Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Notizie e commenti su concerti, convegni, master class.
Regole del forum
In questa sezione potete pubblicare notizie e commenti sui concerti, convegni, master class.
Gli annunci su pubblicazioni, prodotti o eventi professionali personali devono essere pubblicati nella sezione Autopromozione.
Pasquale Mamone

Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Pasquale Mamone » dom 30 mar 2014, 14:21

Cominciamo col dire che la mostra è bellissima.

Per il luogo (lo so, si dovrebbe dire "location" ma perché non usare l'italiano? :wink: ) accattivante e intimo, che non a caso fa parte del complesso architettonico di una chiesa.

Poi, per la qualità degli strumenti esposti, tutti di ottima fattura: c'era solo da scegliere.

Per la presenza di autorevoli musicisti, che provando gli strumenti hanno regalato momenti di autentica bravura.

Naturalmente gli organizzatori: per imbarcarsi in un'impresa del genere, così complessa e faticosa, bisogna essere un po' matti, ma talvolta un pizzico di follia è quello che ci vuole.

Solo una nota: un folcloristico personaggio ha confuso i ruoli e si è messo a smistare il traffico senza che gli fosse stato richiesto. Qualcuno è rimasto perplesso, ma il mondo è grande e c'è posto per tutti.

Un applauso a Gabriele e Massimo, citati in ordine alfabetico, e speriamo che la loro intraprendenza e il loro entusiasmo ci regalino altre giornate come questa.

Avatar utente
antonio3010
Messaggi: 787
Iscritto il: sab 09 gen 2010, 10:51
Località: Firenze

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da antonio3010 » dom 30 mar 2014, 20:54

Sono appena tornato anch'io da Roma !!! Un grandissimo grazie agli organizzatori e al pizzico di follia che li ha animati: del resto non è uno degli uomini più savi della storia, cioè Erasmo da Rotterdam, ad aver scritto l'Elogio della Follia? :) :bye:

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2895
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Magic Guitar » dom 30 mar 2014, 23:46

Mi unisco anch'io e plaudo all'entusiasmo e la follia di Bibì e Bibò alias Gabriele e Massimo che hanno profuso in questa manifestazione. Bravi e complimenti!!!

:bye:
Ferdinando Bonapace

Avatar utente
Marcolino
Messaggi: 131
Iscritto il: gio 29 dic 2011, 16:16
Località: Roma

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Marcolino » lun 31 mar 2014, 08:20

Sono passato anch'io, molto bello, complimenti agli organizzatori!
Chitarre:
Kohno Special cedro
Takeiri Makoto abete

"...dal suo rotar medesmo moto traendo"

Avatar utente
Felix
Messaggi: 233
Iscritto il: mar 08 lug 2008, 16:45
Località: vicino Roma

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Felix » lun 31 mar 2014, 10:15

Una mostra veramente stimolante in un ambiente particolarmente felice, proprio a Piazza del Popolo, in una Roma dal clima finalmente primaverile.
Tante belle chitarre da ammirare e da provare. Tanti liutai provenienti da diverse parti d’Italia.
Mi ha fatto piacere constatare che, accanto a nomi rinomati e abbastanza conosciuti, esiste una generazione di giovani promettenti da valorizzare.
Per la prima volta mi sono reso conto che il termine ‘liutaio’, di solito di genere maschile, è applicabile anche al gentil sesso.
Avrei voluto soffermarmi di più alla mostra per parlare con molte altre persone; avrei avuto tante cose da chiedere, purtroppo per miei problemi di tempo mi son dovuto limitare ad un giro superficiale e a veloci saluti con i soliti amici.
Un caloroso ringraziamento al duo Curciotti – Di Coste (menzionati in ordine rigorosamente alfabetico) per questa ulteriore manifestazione di passione chitarristica.
Credo e spero che questo evento abbia avuto successo e che possa essere ripetuto in futuro.

Guy_Woodhouse

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Guy_Woodhouse » lun 31 mar 2014, 10:19

Forse sono di parte in questo mio commento. Massimo e Gabriele, l'ho già detto, rappresentano per me una delle più interessanti realtà chitarristiche italiane: una realtà sicuramente unica per il carattere prorompente che l'energia dei due ha saputo conferire all'associazione, e agli eventi che organizzano.

L'esposizione, unica nel suo genere, ha saputo conciliare un grande successo di pubblico (io ci sono stato di sabato, ed era un pubblico, oltre che veramente numeroso, estremamente attento, interessato e curioso) e una qualità dei liutai espositori con pochi precedenti in Italia: cito in ordine sparso, quelli che personalmente sono stati i liutai che mi hanno impressionato di più: Luca Waldner con il suo coraggioso progetto "Almedina" (un esempio di coraggio e innovazione, veramente unico), Enrico Bottelli, il giovanissimo Francesco De Gregorio, Gabriele Lodi, Paolo Coriani (che aveva con sé, tra l'altro, oltre che una sua chitarra costruita su "progetto Manuel Ramirez", anche una Manuel Ramirez originale, veramente notevole), Alfonso Savastani, che con la sua incredibile umiltà lascia parlare le sue chitarre: e ne ha ben donde - visti i risultati dei suoi ultimissimi lavori!; e poi John Weissenrieder, Fabio Zontini e chi sa chi altro dimentico!

Complimenti agli organizzatori quindi, e ai liutai tutti. E' superfluo dire quanto ci fosse bisogno - in un momento economicamente e culturalmente difficile, come quello di oggi - di una realtà come questa.
E quanto alla follia dei due visionari organizzatori, certo è innegabile: perché solo due folli, armati di una grande tenacia e della capacità di vedere oltre, possono mettersi in testa di riuscire pienamente in un'impresa simile - e il fatto che ci siano riusciti con un successo confermato, e ben oltre le più rosee aspettative, è la conferma che le ragioni dell'arte seguono percorsi più audaci di quelle del comune buon senso!

Con queste premesse, si ha di che star sereni!

Pasquale Mamone

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Pasquale Mamone » lun 31 mar 2014, 10:33

Guy_Woodhouse ha scritto:Forse sono di parte in questo mio commento. Massimo e Gabriele, l'ho già detto, rappresentano per me una delle più interessanti realtà chitarristiche italiane: una realtà sicuramente unica per il carattere prorompente che l'energia dei due ha saputo conferire all'associazione, e agli eventi che organizzano.

L'esposizione, unica nel suo genere, ha saputo conciliare un grande successo di pubblico (io ci sono stato di sabato, ed era un pubblico, oltre che veramente numeroso, estremamente attento, interessato e curioso) e una qualità dei liutai espositori con pochi precedenti in Italia: cito in ordine sparso, quelli che personalmente sono stati i liutai che mi hanno impressionato di più: Luca Waldner con il suo coraggioso progetto "Almedina" (un esempio di coraggio e innovazione, veramente unico), Enrico Bottelli, il giovanissimo Francesco De Gregorio, Gabriele Lodi, Paolo Coriani (che aveva con sé, tra l'altro, oltre che una sua chitarra costruita su "progetto Manuel Ramirez", anche una Manuel Ramirez originale, veramente notevole), Alfonso Savastani, che con la sua incredibile umiltà lascia parlare le sue chitarre: e ne ha ben donde - visti i risultati dei suoi ultimissimi lavori!; e poi John Weissenrieder, Fabio Zontini e chi sa chi altro dimentico!

Complimenti agli organizzatori quindi, e ai liutai tutti. E' superfluo dire quanto ci fosse bisogno - in un momento economicamente e culturalmente difficile, come quello di oggi - di una realtà come questa.
E quanto alla follia dei due visionari organizzatori, certo è innegabile: perché solo due folli, armati di una grande tenacia e della capacità di vedere oltre, possono mettersi in testa di riuscire pienamente in un'impresa simile - e il fatto che ci siano riusciti con un successo confermato, e ben oltre le più rosee aspettative, è la conferma che le ragioni dell'arte seguono percorsi più audaci di quelle del comune buon senso!

Con queste premesse, si ha di che star sereni!
Praticamente li hai citati quasi tutti.

Prevedo temporali..... :mrgreen:

Guy_Woodhouse

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Guy_Woodhouse » lun 31 mar 2014, 10:41

Pasquale Mamone ha scritto:
Guy_Woodhouse ha scritto:Forse sono di parte in questo mio commento. Massimo e Gabriele, l'ho già detto, rappresentano per me una delle più interessanti realtà chitarristiche italiane: una realtà sicuramente unica per il carattere prorompente che l'energia dei due ha saputo conferire all'associazione, e agli eventi che organizzano.

L'esposizione, unica nel suo genere, ha saputo conciliare un grande successo di pubblico (io ci sono stato di sabato, ed era un pubblico, oltre che veramente numeroso, estremamente attento, interessato e curioso) e una qualità dei liutai espositori con pochi precedenti in Italia: cito in ordine sparso, quelli che personalmente sono stati i liutai che mi hanno impressionato di più: Luca Waldner con il suo coraggioso progetto "Almedina" (un esempio di coraggio e innovazione, veramente unico), Enrico Bottelli, il giovanissimo Francesco De Gregorio, Gabriele Lodi, Paolo Coriani (che aveva con sé, tra l'altro, oltre che una sua chitarra costruita su "progetto Manuel Ramirez", anche una Manuel Ramirez originale, veramente notevole), Alfonso Savastani, che con la sua incredibile umiltà lascia parlare le sue chitarre: e ne ha ben donde - visti i risultati dei suoi ultimissimi lavori!; e poi John Weissenrieder, Fabio Zontini e chi sa chi altro dimentico!

Complimenti agli organizzatori quindi, e ai liutai tutti. E' superfluo dire quanto ci fosse bisogno - in un momento economicamente e culturalmente difficile, come quello di oggi - di una realtà come questa.
E quanto alla follia dei due visionari organizzatori, certo è innegabile: perché solo due folli, armati di una grande tenacia e della capacità di vedere oltre, possono mettersi in testa di riuscire pienamente in un'impresa simile - e il fatto che ci siano riusciti con un successo confermato, e ben oltre le più rosee aspettative, è la conferma che le ragioni dell'arte seguono percorsi più audaci di quelle del comune buon senso!

Con queste premesse, si ha di che star sereni!
Praticamente li hai citati quasi tutti.

Prevedo temporali..... :mrgreen:
Pasquale, non vedo perché debba nascere una polemica da ogni cosa. La liuteria, così come le ragioni estetiche e musicali, è un fatto legato anche alla propria sensibilità personale: e in questo intimo ed estremamente soggettivo. Io ho citato le chitarre che ho provato, alcuni liutai li conosco personalmente, con altri siamo amici: è ovvio che è una mia impressione: infatti ho scritto che sono liutai che hanno impressionato me, non mi sembra un commento in cui ci si arrogano autorevoli giudizi oggettivi. Ognuno ha i suoi amori, spero che ognuno si possa permettere la libertà di esprimere i suoi, senza che gli esclusi si sentano chiamati in causa. Non sminuiamo con la caciara anche ciò che di bello, e sinceramente autentico, la chitarra ci sa regalare.

Pasquale Mamone

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Pasquale Mamone » lun 31 mar 2014, 10:58

Guy_Woodhouse ha scritto:
Pasquale Mamone ha scritto:
Guy_Woodhouse ha scritto:Forse sono di parte in questo mio commento. Massimo e Gabriele, l'ho già detto, rappresentano per me una delle più interessanti realtà chitarristiche italiane: una realtà sicuramente unica per il carattere prorompente che l'energia dei due ha saputo conferire all'associazione, e agli eventi che organizzano.

L'esposizione, unica nel suo genere, ha saputo conciliare un grande successo di pubblico (io ci sono stato di sabato, ed era un pubblico, oltre che veramente numeroso, estremamente attento, interessato e curioso) e una qualità dei liutai espositori con pochi precedenti in Italia: cito in ordine sparso, quelli che personalmente sono stati i liutai che mi hanno impressionato di più: Luca Waldner con il suo coraggioso progetto "Almedina" (un esempio di coraggio e innovazione, veramente unico), Enrico Bottelli, il giovanissimo Francesco De Gregorio, Gabriele Lodi, Paolo Coriani (che aveva con sé, tra l'altro, oltre che una sua chitarra costruita su "progetto Manuel Ramirez", anche una Manuel Ramirez originale, veramente notevole), Alfonso Savastani, che con la sua incredibile umiltà lascia parlare le sue chitarre: e ne ha ben donde - visti i risultati dei suoi ultimissimi lavori!; e poi John Weissenrieder, Fabio Zontini e chi sa chi altro dimentico!

Complimenti agli organizzatori quindi, e ai liutai tutti. E' superfluo dire quanto ci fosse bisogno - in un momento economicamente e culturalmente difficile, come quello di oggi - di una realtà come questa.
E quanto alla follia dei due visionari organizzatori, certo è innegabile: perché solo due folli, armati di una grande tenacia e della capacità di vedere oltre, possono mettersi in testa di riuscire pienamente in un'impresa simile - e il fatto che ci siano riusciti con un successo confermato, e ben oltre le più rosee aspettative, è la conferma che le ragioni dell'arte seguono percorsi più audaci di quelle del comune buon senso!

Con queste premesse, si ha di che star sereni!
Praticamente li hai citati quasi tutti.

Prevedo temporali..... :mrgreen:
Pasquale, non vedo perché debba nascere una polemica da ogni cosa. La liuteria, così come le ragioni estetiche e musicali, è un fatto legato anche alla propria sensibilità personale: e in questo intimo ed estremamente soggettivo. Io ho citato le chitarre che ho provato, alcuni liutai li conosco personalmente, con altri siamo amici: è ovvio che è una mia impressione: infatti ho scritto che sono liutai che hanno impressionato me, non mi sembra un commento in cui ci si arrogano autorevoli giudizi oggettivi. Ognuno ha i suoi amori, spero che ognuno si possa permettere la libertà di esprimere i suoi, senza che gli esclusi si sentano chiamati in causa. Non sminuiamo con la caciara anche ciò che di bello, e sinceramente autentico, la chitarra ci sa regalare.
Scusa, non era rivolto a te.

Domenica sono stato oggetto di una "attenzione" che mi ha in un primo momento indispettito, poi ci ho riso sopra.
Ho voluto solo fare una battuta, senza nessun intento polemico

Roberto Tomasi
Liutaio
Messaggi: 777
Iscritto il: sab 02 set 2006, 01:18
Località: pontedilegno(bs)

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Roberto Tomasi » lun 31 mar 2014, 14:46

Arrivato in polentonia! :)

Che aggiungere a quanto già detto?
Gabriele e Massimo siete stati superlativi!
Gentili ,educati, attenti, sensibili, premurosi, infaticabili e sempre con il sorriso sulle labbra!
Il luogo semplicemente ....l'aggettivo mettetelo voi, non ne trovo uno degno.
Erano anni che non partecipavo ad una mostra e sono tornato veramente contento.
Si potrebbe pensare, fatiche di Gabriele e Massimo permettendo, di farne un classico.
Livello dei costruttori e dei visitatori veramente elevato.
Le mie personalissime preferenze, senza nulla togliere agli altri evidentemente, vanno a Marseglia e Bottelli, nell'ordine.
Molto interessante la baritona di Fabio Zontini che ho complimentato di cuore.
Una nota speciale alla cavata ed al suono di Gabriele, potente, raffinata, musicale, poetica. Peccato non aver potuto ascoltarlo un tempo maggiore.
Otra vez serà... :)
Bravi bravi bravi!! continuate così!
La chitarra ha estremo bisogno di persone come voi!

Un abbraccio sentito al duo senza strumenti , ma con tanti fatti di peso!
Robertino el carpintero

P.S.
Permettetemi una nota di "sapore folklorico"
Domenica sera vado a cena in un locale romano della tradizione.
Mi trovano un posto in mezzo alla ressa di romani DOC mischiati a turisti di ogni razza religione e sesso, mi siedo ed ordino.
Mentre aspetto, mi scappa lo sguardo su un tavolo vicino e vedo un angloparlante, letteralmente inondare, affogare di aceto balsamico una caprese con la bufala... :shock:
Arriva il proprietario con il mio piatto, e gli commento che non avevo mai visto" una cosa del genere".
Sorride e con quello splendido accento romanesco che adoro mi dice"ancora non ha visto niente...Ci crede se le dico che hanno bagnato nel caffè le acciughe fritte?" :shock: :shock: :D :D :D
alla fine parlano le chitarre

Roberto Tomasi
Liutaio
Messaggi: 777
Iscritto il: sab 02 set 2006, 01:18
Località: pontedilegno(bs)

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Roberto Tomasi » lun 31 mar 2014, 14:46

oops scusate.. per errore lo avevo inviato due volte
alla fine parlano le chitarre

carlo malfetta
Messaggi: 393
Iscritto il: mar 27 apr 2010, 15:21

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da carlo malfetta » lun 31 mar 2014, 19:33

Sono state due giornate bellissime anche per me; oltretutto ho conosciuto Magic Guitar di una simpatia unica,ho rivisto Antonio 3010(Triolo) che si è strapazzato tutte le chitarre con un tocco ragguardevole,ho rivisto con piacere Luigi Perna e poi tanti amici romani.Tutto ben organizzato. Mi è piaciuta soprattutto la particolarità della prova delle chitarre.Sabato il M° Ascione le ha testate tutte con brani diversi mentre domenica il M° Giuffredi ha suonato due brani,sempre gli stessi,su tutte le chitarre così che il confronto è stato serrato e convincente.Bello! L'ho già fatto ma ringrazio ancora Massimo Di Coste e il M° Gabriele Curciotti:

Avatar utente
Paola Liguori
Moderator
Messaggi: 7893
Iscritto il: dom 29 mar 2009, 00:27
Località: ROMA

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Paola Liguori » lun 31 mar 2014, 21:41

Sono contenta che la mostra sia riuscita così bene! Io purtroppo...assente per malattia! :desole: :bye:

Avatar utente
Massimo Di Coste
Messaggi: 4567
Iscritto il: mer 21 set 2005, 07:21
Località: Roma

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Massimo Di Coste » mar 01 apr 2014, 04:20

Grazie di cuore a tutti amici, davvero!!! :oops: :merci:

:bye:

p.s. per Paola: esigo il certificato medico, altrimenti ti considero assente ingiustificata!!! :twisted: :mrgreen: :bye:
Signore dammi il sole nelle fredde giornate d'inverno, l'ombra nei caldi giorni d'estate, e una chitarra.....
(preghiera andalusa)

Marco Panebianco

Re: Impressioni di Marzo. Roma Expo Guitars

Messaggio da Marco Panebianco » mar 01 apr 2014, 07:21

Voglio anche io ringraziare gli organizzatori ed i partecipanti di questo bellissimo evento che per me, che sono alle prime armi, è stata la scoperta di un mondo nuovo.


Inviato dal mio iPhone .

Torna a “Rassegna di eventi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 0 ospiti