TAB sì o TAB no??

Luogo pubblico dei chitarristi classici.
Avatar utente
nick
Messaggi: 212
Iscritto il: gio 01 lug 2010, 12:09
Località: Melzo

TAB sì o TAB no??

Messaggio da nick » gio 08 lug 2010, 11:30

Se non sbaglio è stata inserita di recente una nuova sezione relativa a spartiti con tablatura. Ne approfitto per chiedermi e chiedervi un'opinione su questa forma di scrittura musicale. Io - che non sono un chitarrista prettamente classico - la vedo con favore, ma mi sembra di notare molta diffidenza - a volte vero e proprio disprezzo - nel mondo classico / accademico. La mia considerazione è semplice: il pentagramma esplicita la tessitura polifonica (cosa impossibile allo tab) la tab esplicita la posizione delle note (impossibile al pentagramma, se non ricorrendo a simboli che "appesantiscono" lo spartito e lo rendono anche poco "estetico"). Ergo, la mia conclusione è: lo spartito ideale per chitarra riporta SIA il pentagramma SIA la tablatura. Pratico, comodo, immediato, esaustivo, estetico. Con un poetico richiamo alle antiche intavolature che tanto amo e che trovo di infinita bellezza grafica!
Curiosissimo della vostra opinione, un caro saluto a tutti. :bye:
Chi fa di due uno è filosofo. Chi no, no.

awana
Messaggi: 676
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 13:20
Località: Provincia di Modena

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da awana » gio 08 lug 2010, 12:12

Quando andavo a scuola, oramai molti anni fa, era proibito usufruire delle intavolature. Mi sembra che il primo
ad introdurle in italia fu Andrea Carpi sulla rivista defunta Ciao2001 nel 1975. Questo perche' uno che studi
chitarra, nei momenti di difficolta' o di noia, anziche' faticare sullo spartito, puo' buttarsi sulla tablatura, come
scorciatoia, per ottenere subito un risultato. Non so come la pensino gli insegnanti oggi.

Avatar utente
angelo61
Messaggi: 318
Iscritto il: sab 01 mag 2010, 15:39
Località: Bologna

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da angelo61 » gio 08 lug 2010, 12:18

A mio modesto avviso, se ci si abitua al pentagramma non si riesce quasi più a farne a meno. Per non riempire troppo lo spartito, è sufficiente segnarsi a (matita) le diteggiature meno immediate, e, come in tute le cose, più ci si abitua più diventa facile..
Forse all'inizio dello studio di un brano farai un po' più fatica, ma credo che alla lunga ci siano solo benefici!

Avatar utente
Amerigo Rivieccio
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 373
Iscritto il: lun 04 mag 2009, 15:40
Località: Roma

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da Amerigo Rivieccio » gio 08 lug 2010, 15:47

Io con le TAB ho un grosso limite, quando ci sono le uso e non guardo quasi più lo spartito, tanto che ho paura di disimparare a leggerlo.
Per gli esordienti assoluti può essere un aiuto ma anche un limite.
Insomma forse la soluzione migliore è proprio Tab più pentagramma..

Pierfrancesco Rossi

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da Pierfrancesco Rossi » gio 08 lug 2010, 19:26

Sono perfettamente d'accordo con Amerigo, qualcosa del genere succede anche a me.
Tuttavia in certi casi (sono autodidatta) quando solitamente mi capita di avere dei dubbi sulla migliore posizione per suonare un passaggio e lo spartito non da informazioni esaurienti, l'intavolatura fatta da persona competente, può aiutare a prendere delle decisioni su come procedere.

paolor

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da paolor » ven 09 lug 2010, 08:26

Non è che io sia un mago del solfeggio, anzi, spesso ho bisogno di suonare un pezzo per capirlo in quanto con la voce (o con la mente) non lo riesco a sentire, eppure le tablature (che per altro non so leggere) mi lasciano qualche perlessità. Per chi non le ha mai usate immagino richiedano un apprendimento pari a quello della lettura del pentagramma, ed allora, mi domando, a fronte di uno svantaggio relativo alla comprensibilità immediata delle melodie, dove è il reale vantaggio, solo nella diteggiatura immediata? Per me, che non riesco a suonare in prima lettura brani che non ho già studiato (dei quali le mani ricordano in un qualche modo misterioso la diteggiatura), è un vantaggio misero.
A questo si aggiunge il fatto che ritrovare il punto su di un pentagramma è relativamente semplice, mentre non sò se lo sia altrettanto su di una tablatura.
Del resto tutti coloro che io ho visto suonare in prima lettura qualsiasi brano senza difficoltà, usavano le partiture convenzionalie non le tablature che, inoltre, mi pare siano in generale più difficili da reperire dei normali spartiti.
Certo, il dubbio rimane ma, in attesa di una notazione "definitiva" io resto per il normale spartito.
Paolo.

Marco

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da Marco » ven 09 lug 2010, 08:55

Prova a immaginare un pezzo di musica contemporanea scritto in TAB... uno di quelli con figurazioni complesse. Come si fa?
E come si fa a suonare un pezzo senza mai averlo sentito?

Avatar utente
nick
Messaggi: 212
Iscritto il: gio 01 lug 2010, 12:09
Località: Melzo

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da nick » ven 09 lug 2010, 10:56

E' vero, la musica contemporanea non è traducibile con la TAB. Io trovo la Tab utile ( e bella!) per la musica antica / tradizionale / celtica, che è la musica che frequento di più. In questo caso c'è anche un aggancio alla notazione delle musiche originali che utilizzavano appunto l'intavolatura. Ciò che mi rende perplesso è il presentare questo sistema sempre e soltanto come una "semplificazione", quando spesso può essere anche un arricchimento.
Ovviamente nei casi e negli ambiti opportuni.
Cosa volete, sono un inguaribile ed entusiasta estimatore di Francesco Spinacino! :bye:
Chi fa di due uno è filosofo. Chi no, no.

Effisi
Messaggi: 33
Iscritto il: dom 23 ago 2009, 18:32

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da Effisi » sab 10 lug 2010, 11:49

ciao a tutti. Io ho iniziato da autodidatta proprio con i TAB prima di darmi agli spartiti .Ritengo che siano molto piu facili, intuitivi e veloci solo se si ha gia orecchiato con cura il brano .. altrimenti lo studio di un pezzo è inscindibile dal suo spartito ciaooo ciao :bye:

Avatar utente
Stilianos Thalassinos
Messaggi: 348
Iscritto il: gio 15 gen 2009, 14:23

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da Stilianos Thalassinos » sab 10 lug 2010, 12:02

Secondo me possono aiutare a decifrare alcuni punti insidiosi. Bisogna pero cercare di evitare che diventino la via principale di lettura di uno spartito.

Qualcosa di simile sono i puntini segnatasto su alcune chitarre. Possono facilitare all'inizio ma anche rischiano di diventare assolutamente indispensabile in seguito.

In altre parole " Usare con cautela e con moderazione"

Sth :bye:

kriptico

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da kriptico » sab 10 lug 2010, 20:51

tra l'altro la diteggiatura in uno spartito è una cosa molto soggettiva, chi legge il tab molte volte si spreca ad eseguire
posizioni antichitarristiche e complicate, soltanto perchè chi lo ha trascritto magari non si è accorto o ha preferito
eseguirlo in quel modo.
Forse la tabulatura può essere il risultato finale, scrita personalmente, dello studio approfondito di un brano.
Ma a quel punto poi non è nemmeno più necessaria !

:D

giacos
Messaggi: 184
Iscritto il: gio 18 feb 2010, 23:59

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da giacos » sab 10 lug 2010, 22:06

l e musiche sono scritte con la notazione musicale.. le tab mi sembrano altrettanto difficili da imparare ( per me che sono abituato allo spartito tradizionale mi pare arabo) ed in definitiva sono inappropriate

platero

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da platero » dom 11 lug 2010, 11:59

Io credo che la tablatura si renda strettamente necessaria solo quando si lavora su brani
che presentino scordature su più corde,
com'è nel caso di tanto repertorio moderno (ma non solo)

diversamente, l'avviso "utilizzare con cautela e moderazione" mi pare molto sensato

certamente, così come esistono ottime e pessime diteggiature, altrettanto esistono ottime e pessime tablature

in certi casi, un'ottima tablatura (ad integrazione della notazione pentagrammale )
può inquadrarsi in un lavoro di revisione di alto profilo

:bye:

Avatar utente
Joseph-1900
Messaggi: 489
Iscritto il: mar 26 gen 2010, 03:41

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da Joseph-1900 » dom 11 lug 2010, 21:49

si
ATTENZIONE: Vietato fumare i fiori delcamp !!!

Matteo Guerra
Messaggi: 519
Iscritto il: ven 18 gen 2008, 23:07

Re: TAB sì o TAB no??

Messaggio da Matteo Guerra » lun 12 lug 2010, 13:30

Io penso che vadano bene entrambe...............ed un chitarrista dovrebbe far l'occhio su tutte e due.

Le tab sono utili soprattutto su un brano ad accordatura aperta, dove il riconoscimento delle note lette sullo spartito è più difficile.

Torna a “Luogo pubblico”