D05 Lezione di chitarra classica 06

Regole del forum
I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.

PDF, MP3 Video e Lezione : Livello D01 - Livello D02 - Livello D03 - Livello D04 - Livello D05 - Livello D06 - Livello D07 - Livello D08 - Livello D09 - Livello D10 - Livello D11 - Livello D12.

IX I cataloghi complete dei PDF, MP3 e Video del forum.
Avatar utente
FrancoGiordano
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 1319
Iscritto il: dom 18 nov 2012, 15:13

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da FrancoGiordano » mar 21 feb 2017, 18:44

Bravo Domenico, un buon lavoro,e cosa più impotante, un esemplare garbo e fluidità di approccio alla tastiera..complimenti.. :bravo: :bye: Franco

Avatar utente
Claudio Bravini
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 320
Iscritto il: gio 07 apr 2016, 22:12
Località: Roma

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Claudio Bravini » mer 22 feb 2017, 09:09

Domenico Sarchione ha scritto:Pubblico il mio secondo brano con qualche errore specialmente nella parte finale. :chaud: :bye:
:bravo: Domenico.
Attenzione a qualche glissato della prima parte, ma nel complesso :okok:
:bye:

Avatar utente
Domenico Sarchione
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 793
Iscritto il: mer 07 ago 2013, 15:13
Località: Atessa (CH)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Domenico Sarchione » mer 22 feb 2017, 22:11

FrancoGiordano ha scritto:Bravo Domenico, un buon lavoro,e cosa più impotante, un esemplare garbo e fluidità di approccio alla tastiera..complimenti.. :bravo: :bye: Franco
Claudio Bravini ha scritto: :bravo: Domenico.
Attenzione a qualche glissato della prima parte, ma nel complesso :okok:
:bye:
Grazie Franco e Claudio per l'ascolto, questa volta siete stati troppo buoni. :bye:

Francesco Silvestri
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 272
Iscritto il: mer 13 apr 2016, 08:31
Località: Fiesole (Fi)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Francesco Silvestri » gio 23 feb 2017, 10:01

FrancoGiordano ha scritto:Francesco, molto bravo, sei riuscito a cogliere, momenti difficili,almeno per mee,che caratterizzano gli abbellimenti di Manuelito,ma una osservazione sulle variazioni del ritmo devo segnalarlo.La continuità della cadenza del tre quarti è irregolare. Se provi a riascoltarti , la sensazione è ,specie nella parte centrale che il ritmo sia spezzato nella sua continuità e che rientri efficacelemte solo dopo le scale dal la7 in poi.Ma potrei anche sbaagliarmi, ti prego di valutare tu l'andamento dle brano.In ogni caso una buona esecuzione.... Ciao Franco
Ciao Franco,
ho riascoltato e paragonato il pezzo.
Ho perso la misura del tempo e rallentato?
Sto riprovandolo ed il ritmo mi pare quello.
Riscontri altri problemi?

Grazie per i suggerimenti.

Avatar utente
FrancoGiordano
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 1319
Iscritto il: dom 18 nov 2012, 15:13

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da FrancoGiordano » gio 23 feb 2017, 20:00

Francesco Silvestri ha scritto:
FrancoGiordano ha scritto:Francesco, molto bravo, sei riuscito a cogliere, momenti difficili,almeno per mee,che caratterizzano gli abbellimenti di Manuelito,ma una osservazione sulle variazioni del ritmo devo segnalarlo.La continuità della cadenza del tre quarti è irregolare. Se provi a riascoltarti , la sensazione è ,specie nella parte centrale che il ritmo sia spezzato nella sua continuità e che rientri efficacelemte solo dopo le scale dal la7 in poi.Ma potrei anche sbaagliarmi, ti prego di valutare tu l'andamento dle brano.In ogni caso una buona esecuzione.... Ciao Franco
Ciao Franco,
ho riascoltato e paragonato il pezzo.
Ho perso la misura del tempo e rallentato?
Sto riprovandolo ed il ritmo mi pare quello.
Riscontri altri problemi?

Grazie per i suggerimenti.
Ho letto, ma non capito,riconfermo quanto segnalato, secondo me c'è una discontinuità ritmca nella parte centrale della esecuzione,laddove secondo me si perde completamente il senso del ritmo di base....ti suggerivo di rivalutare riacoltandoti.....Ciao Franco

Avatar utente
Bernardino Sciarretta
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 1339
Iscritto il: mar 15 gen 2013, 13:25
Località: Ariccia Roma

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Bernardino Sciarretta » ven 24 feb 2017, 14:28

FrancoGiordano ha scritto:La ritenevo facilina,adesso non sono proprio sicuro che lo sia....Franco
...Molto buona :okok: pulita e precisa...unica cosa "sento" che i cambi di posizione si notano parecchio ...forse troppo lenti
... non conosco lo spartito quindi non saprei darti maggiori indicazioni....queti cambi frammentano l'ascolto .....comunque bella... :casque:
:bye:

Avatar utente
Bernardino Sciarretta
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 1339
Iscritto il: mar 15 gen 2013, 13:25
Località: Ariccia Roma

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Bernardino Sciarretta » ven 24 feb 2017, 14:41

Francesco Silvestri ha scritto:
Grazie a Tutti.

Ritorno alla modalità "notturno".
Finalmente un settaggio audio che mi permette di lasciare l'audio della chitarra cosi come suona naturalmente.
P.s.: tengo la felpa... hai visto mai :mrgreen: ...

[/quote]

...Direi che è molto buona ...notevole... :okok:
...forse il cambio di ritmo che segnalava Franco, si avverte nella parte dei glissati, questa parte sembra poco collegata al contesto come se fosse una altro brano a se stante...sono solo sensazioni...

una cosa che potresti migliorare è il rumore di distacco ..cioè quando cambi posizione il rumore di "struscio" sulle corde metalliche è abbastanza evidente...scaricare la pressione prima di staccare per il cambio...riduce questo effetto....
comunque niente male... :ouioui:
:bye:

Avatar utente
Claudio Bravini
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 320
Iscritto il: gio 07 apr 2016, 22:12
Località: Roma

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Claudio Bravini » ven 24 feb 2017, 15:07

Francesco Silvestri ha scritto:
FrancoGiordano ha scritto:Francesco, molto bravo, sei riuscito a cogliere, momenti difficili,almeno per mee,che caratterizzano gli abbellimenti di Manuelito,ma una osservazione sulle variazioni del ritmo devo segnalarlo.La continuità della cadenza del tre quarti è irregolare. Se provi a riascoltarti , la sensazione è ,specie nella parte centrale che il ritmo sia spezzato nella sua continuità e che rientri efficacelemte solo dopo le scale dal la7 in poi.Ma potrei anche sbaagliarmi, ti prego di valutare tu l'andamento dle brano.In ogni caso una buona esecuzione.... Ciao Franco
Ciao Franco,
ho riascoltato e paragonato il pezzo.
Ho perso la misura del tempo e rallentato?
Sto riprovandolo ed il ritmo mi pare quello.
Riscontri altri problemi?
Grazie per i suggerimenti.
Francesco, il problema sono le battute da 33 a 64 (escluse le scale discendenti che fai bene), non è un problema di rallentamento, ma di mantenere la cadenza ternaria del ritmo, forse a causa delle sincopi.
Prova a riascoltare l'esempio di Delcamp.
:bye:

Francesco Silvestri
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 272
Iscritto il: mer 13 apr 2016, 08:31
Località: Fiesole (Fi)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Francesco Silvestri » ven 24 feb 2017, 15:31

Claudio Bravini ha scritto:
Francesco Silvestri ha scritto:
FrancoGiordano ha scritto:Francesco, molto bravo, sei riuscito a cogliere, momenti difficili,almeno per mee,che caratterizzano gli abbellimenti di Manuelito,ma una osservazione sulle variazioni del ritmo devo segnalarlo.La continuità della cadenza del tre quarti è irregolare. Se provi a riascoltarti , la sensazione è ,specie nella parte centrale che il ritmo sia spezzato nella sua continuità e che rientri efficacelemte solo dopo le scale dal la7 in poi.Ma potrei anche sbaagliarmi, ti prego di valutare tu l'andamento dle brano.In ogni caso una buona esecuzione.... Ciao Franco
Ciao Franco,
ho riascoltato e paragonato il pezzo.
Ho perso la misura del tempo e rallentato?
Sto riprovandolo ed il ritmo mi pare quello.
Riscontri altri problemi?
Grazie per i suggerimenti.
Francesco, il problema sono le battute da 33 a 64 (escluse le scale discendenti che fai bene), non è un problema di rallentamento, ma di mantenere la cadenza ternaria del ritmo, forse a causa delle sincopi.
Prova a riascoltare l'esempio di Delcamp.
:bye:
Ho riascoltato DelCamp e suonato il pezzo sovrapponendomi al suo ed è andato liscio.
evidentemente mi sono perso il tempo quando ho registrato. Se riesco lo riposto .
Grazie a tutti

Avatar utente
Angelo Scuderi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 279
Iscritto il: gio 23 giu 2016, 15:30

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Angelo Scuderi » ven 24 feb 2017, 17:42

Scusate il disturbo ma vorrei inserirmi con Sagregas III lezione n 7 dando un piccolo contributo anche se non e' al vostro livello. Grazie per la pazienza saluti a tutto il D05 da Angelo del D03
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
FrancoGiordano
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 1319
Iscritto il: dom 18 nov 2012, 15:13

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da FrancoGiordano » ven 24 feb 2017, 21:29

Angelo Scuderi ha scritto:Scusate il disturbo ma vorrei inserirmi con Sagregas III lezione n 7 dando un piccolo contributo anche se non e' al vostro livello. Grazie per la pazienza saluti a tutto il D05 da Angelo del D03

Encomiabile tentativo di esecuzione, ma ,nel complesso, mi permetto di definirlo ancora "acerbo",da approfondire coraggio e insisti.....:okok: ciao..... Franco

Avatar utente
Claudio Bravini
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 320
Iscritto il: gio 07 apr 2016, 22:12
Località: Roma

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Claudio Bravini » sab 25 feb 2017, 08:44

Angelo Scuderi ha scritto:Scusate il disturbo ma vorrei inserirmi con Sagregas III lezione n 7 dando un piccolo contributo anche se non e' al vostro livello. Grazie per la pazienza saluti a tutto il D05 da Angelo del D03
Grazie del contributo, ma quale disturbo, il bello di questo forum e di come sono organizzate le classi è proprio che non ci sono barriere e porte chiuse.
Mi sembra che tu non sia lontanissimo dal livello medio di questo corso. :okok:
Un piccolo consiglio sullo studio di Sagreras. Come dichiarato nelle note, è soprattutto per la mano destra, per cui attenzione alla pulizia della formula di arpeggio che si ripete praticamente ad ogni battuta. E' vero che bisogna appoggiare le note più acute, quelle del canto, ma concentrati a suonare anche tutte le altre, tu molto spesso tendi a indebolire, o a non suonare proprio, l'ultima di ogni arpeggio, quella con il medio.
Vai che sei forte, ti aspettiamo per altre visite!
:bye:

Giuseppe Maglietta
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 381
Iscritto il: mar 07 mag 2013, 16:11

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Giuseppe Maglietta » sab 25 feb 2017, 09:28

Il Sagreras e archivio la sesta. Questo esercizio ha delle posizioni impossibili.
qualche imprecisione ma pensavo peggio.
Piccola nota fuori corso: sono andato a trovare mia figlia a Barcellona e mi sono regalato una serata in un baretto con musica dal vivo...ragazzi che bravi che sono sti spagnoli la chitarra gliela mettono nella culla. Anche solo a guardarli ti rimane qualche cosa che ti fa migliorare.
Alla settima.


Youtube
old indians never die

Francesco Silvestri
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 272
Iscritto il: mer 13 apr 2016, 08:31
Località: Fiesole (Fi)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Francesco Silvestri » sab 25 feb 2017, 11:01

Giuseppe Maglietta ha scritto:Il Sagreras e archivio la sesta. Questo esercizio ha delle posizioni impossibili.
qualche imprecisione ma pensavo peggio.
Piccola nota fuori corso: sono andato a trovare mia figlia a Barcellona e mi sono regalato una serata in un baretto con musica dal vivo...ragazzi che bravi che sono sti spagnoli la chitarra gliela mettono nella culla. Anche solo a guardarli ti rimane qualche cosa che ti fa migliorare.
Alla settima.
MolTo bene! :bravo:
Per le posizioni più ostiche, puoi provare a portare avanti il braccio (della mano che usi per la tastiera... visto che sei ambidestro :mrgreen: )
:bye:

Avatar utente
Angelo Scuderi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 279
Iscritto il: gio 23 giu 2016, 15:30

Re: D05 Lezione di chitarra classica 06

Messaggio da Angelo Scuderi » sab 25 feb 2017, 11:20

Claudio Bravini ha scritto:
Angelo Scuderi ha scritto:Scusate il disturbo ma vorrei inserirmi con Sagregas III lezione n 7 dando un piccolo contributo anche se non e' al vostro livello. Grazie per la pazienza saluti a tutto il D05 da Angelo del D03
Grazie del contributo, ma quale disturbo, il bello di questo forum e di come sono organizzate le classi è proprio che non ci sono barriere e porte chiuse.
Mi sembra che tu non sia lontanissimo dal livello medio di questo corso. :okok:
Un piccolo consiglio sullo studio di Sagreras. Come dichiarato nelle note, è soprattutto per la mano destra, per cui attenzione alla pulizia della formula di arpeggio che si ripete praticamente ad ogni battuta. E' vero che bisogna appoggiare le note più acute, quelle del canto, ma concentrati a suonare anche tutte le altre, tu molto spesso tendi a indebolire, o a non suonare proprio, l'ultima di ogni arpeggio, quella con il medio.
Vai che sei forte, ti aspettiamo per altre visite!
:bye:
Grazie Claudio per la buona accoglienza e gli ottimi consigli ne faro' tesoro. un grande abbraccio :bye: :bye: Angelo

Torna a “Archivio Corsi di chitarra classica in linea”