D05 Lezione di chitarra classica 07

I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.
Regole del forum
I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.

PDF, MP3 Video e Lezione : Livello D01 - Livello D02 - Livello D03 - Livello D04 - Livello D05 - Livello D06 - Livello D07 - Livello D08 - Livello D09 - Livello D10 - Livello D11 - Livello D12.

IX I cataloghi complete dei PDF, MP3 e Video del forum.
Avatar utente
Angelo Scuderi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 220
Iscritto il: gio 23 giu 2016, 15:30

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Angelo Scuderi » dom 12 mar 2017, 17:15

Francesco Silvestri ha scritto:
Angelo Scuderi ha scritto:Come dice Francesco provo ad andare piu' in alto e vi propongo col beneficio d'inventario il mio tarrega lagrima scusandomi in anticipo per l'orrore ed anche per gli errori.Un caro saluto a tutto il gruppo D05.Angelo
Perdonami. :?
Le prime quattro battute sono buone.
Il buon Bravini è ancora un puntino all'orizzonte.
Ti suggerisco quanto meno uno studio a tempi più lenti. Accompagnato dal metronomo.
Inoltre,A mio avviso, dovresti prima provare a Gustare tutte note al loro posto , anziché trangugiarle in fretta senza sentirne i sapori.
C'è tanta tanta frenesia e non ce ne vuole affatto. Tutto deve essere più calmo e sereno.

Ciao.
Grazie ci provero'saluti

Avatar utente
Angelo Scuderi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 220
Iscritto il: gio 23 giu 2016, 15:30

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Angelo Scuderi » dom 12 mar 2017, 19:19

lagrima un po' piu' lenta cercando di fare le note giuste per non provocarvi troppe lacrime saluti :bye: Angelo anche se cosi' e' bruttina
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Claudio Bravini
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 07 apr 2016, 22:12
Località: Roma

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Claudio Bravini » dom 12 mar 2017, 22:41

Angelo Scuderi ha scritto:lagrima un po' piu' lenta cercando di fare le note giuste per non provocarvi troppe lacrime saluti :bye: Angelo anche se cosi' e' bruttina
Angelo credo che il consiglio di Francesco fosse non tanto di ridurre la velocità di esecuzione, ma di studiarlo più lentamente per far emergere tutte le sfumature e assimilare bene i passaggi, poi uno sceglie l'andamento che gli è più congeniale o che sente più giusto per il carattere del brano.
Comunque devo dire che già nella tua seconda esecuzione, forse proprio grazie ad un andamento più rilassato, ci sono grossi miglioramenti rispetto a quella di solo qualche ora prima, :bravo:
Stai pian piano eliminando quell'incedere un po' zoppicante che invece caratterizzava la prima registrazione, continua così.
:bye:

Francesco Silvestri
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 270
Iscritto il: mer 13 apr 2016, 08:31
Località: Fiesole (Fi)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Francesco Silvestri » lun 13 mar 2017, 07:30

Angelo Scuderi ha scritto:lagrima un po' piu' lenta cercando di fare le note giuste per non provocarvi troppe lacrime saluti :bye: Angelo anche se cosi' e' bruttina
Confermo quanto già detto da Claudio.

Avatar utente
Angelo Scuderi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 220
Iscritto il: gio 23 giu 2016, 15:30

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Angelo Scuderi » lun 13 mar 2017, 12:25

Claudio Bravini ha scritto:
Angelo Scuderi ha scritto:lagrima un po' piu' lenta cercando di fare le note giuste per non provocarvi troppe lacrime saluti :bye: Angelo anche se cosi' e' bruttina
Angelo credo che il consiglio di Francesco fosse non tanto di ridurre la velocità di esecuzione, ma di studiarlo più lentamente per far emergere tutte le sfumature e assimilare bene i passaggi, poi uno sceglie l'andamento che gli è più congeniale o che sente più giusto per il carattere del brano.
Comunque devo dire che già nella tua seconda esecuzione, forse proprio grazie ad un andamento più rilassato, ci sono grossi miglioramenti rispetto a quella di solo qualche ora prima, :bravo:
Stai pian piano eliminando quell'incedere un po' zoppicante che invece caratterizzava la prima registrazione, continua così.
:bye:
Grazie sempre per la vostra pazienza visto che ogni tanto attingo da voi che avete piu' esperienza. Ricordatevi che io vengo dalla chitarra ritmica ed anche a livello amatoriale e non conoscevo una nota di musica ed ancora ho parecchi problemi col solfeggio. Ho sempre suonato d'istinto e solo da poco mi sono avvicinato alla musica classica stimolato molto dai miei figli che quest'anno a giugno si diplomeranno uno in violino e l'altro in pianoforte al conservatorio di Catania. Tra l'altro io avrei anche un fratello che insegna al conservatorio di catania chitarra classica il maestro Agatino Scuderi ,ma Lui e' troppo impegnato ed io non voglio pesare su di lui .Io vorrei solo piano piano imparare a suonare alla maniera classica perche' sento questo istinto ed amo molto la chitarra anche se forse la chitarra non ama me . E'dura ma e' bello. Devo dire che sono molto fortunato . Non e' di tutti i giorni sentire suonare insieme violino e pianoforte in casa . Che grande fortuna e privilegio allo stesso tempo.io vado in estasi :bye: :merci: :bye: Angelo

Avatar utente
Angelo Scuderi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 220
Iscritto il: gio 23 giu 2016, 15:30

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Angelo Scuderi » lun 13 mar 2017, 12:27

Francesco Silvestri ha scritto:
Angelo Scuderi ha scritto:lagrima un po' piu' lenta cercando di fare le note giuste per non provocarvi troppe lacrime saluti :bye: Angelo anche se cosi' e' bruttina
Confermo quanto già detto da Claudio.
Grazie anche a te.Ho gia' risposto a Claudio e vale anche per te che stimo altrettanto. Saluti Angelo

Avatar utente
Claudio Bravini
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 07 apr 2016, 22:12
Località: Roma

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Claudio Bravini » lun 13 mar 2017, 18:11

Angelo Scuderi ha scritto: Grazie sempre per la vostra pazienza visto che ogni tanto attingo da voi che avete piu' esperienza. Ricordatevi che io vengo dalla chitarra ritmica ed anche a livello amatoriale e non conoscevo una nota di musica ed ancora ho parecchi problemi col solfeggio. Ho sempre suonato d'istinto e solo da poco mi sono avvicinato alla musica classica stimolato molto dai miei figli che quest'anno a giugno si diplomeranno uno in violino e l'altro in pianoforte al conservatorio di Catania. Tra l'altro io avrei anche un fratello che insegna al conservatorio di catania chitarra classica il maestro Agatino Scuderi ,ma Lui e' troppo impegnato ed io non voglio pesare su di lui .Io vorrei solo piano piano imparare a suonare alla maniera classica perche' sento questo istinto ed amo molto la chitarra anche se forse la chitarra non ama me . E'dura ma e' bello. Devo dire che sono molto fortunato . Non e' di tutti i giorni sentire suonare insieme violino e pianoforte in casa . Che grande fortuna e privilegio allo stesso tempo.io vado in estasi :bye: :merci: :bye: Angelo
Grazie Angelo di aver condiviso con noi questi sentimenti di un padre giustamente orgoglioso e fiero dei figli entrambi musicisti, deve essere veramente esaltante, complimenti. :guitare:
Ho visto dei video su YT di tuo fratello. Ma come, hai un fratello professionista, docente perfino e ci dici che ti piacerebbe arrivare a suonare come noi? Ma allora ha ragione Francesco, ti poni obiettivi troppo modesti... :lol:
A parte gli scherzi, capisco che sia molto impegnato, ma la domenica tra una lasagna ed un secondo magari potrebbe darti qualche consiglio di impostazione generale. Per uno con la sua esperienza magari basta una piccola osservazione e ti apre un mondo di possibilità.
:bye:

Avatar utente
Angelo Scuderi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 220
Iscritto il: gio 23 giu 2016, 15:30

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Angelo Scuderi » lun 13 mar 2017, 19:46

Claudio Bravini ha scritto:
Angelo Scuderi ha scritto: Grazie sempre per la vostra pazienza visto che ogni tanto attingo da voi che avete piu' esperienza. Ricordatevi che io vengo dalla chitarra ritmica ed anche a livello amatoriale e non conoscevo una nota di musica ed ancora ho parecchi problemi col solfeggio. Ho sempre suonato d'istinto e solo da poco mi sono avvicinato alla musica classica stimolato molto dai miei figli che quest'anno a giugno si diplomeranno uno in violino e l'altro in pianoforte al conservatorio di Catania. Tra l'altro io avrei anche un fratello che insegna al conservatorio di catania chitarra classica il maestro Agatino Scuderi ,ma Lui e' troppo impegnato ed io non voglio pesare su di lui .Io vorrei solo piano piano imparare a suonare alla maniera classica perche' sento questo istinto ed amo molto la chitarra anche se forse la chitarra non ama me . E'dura ma e' bello. Devo dire che sono molto fortunato . Non e' di tutti i giorni sentire suonare insieme violino e pianoforte in casa . Che grande fortuna e privilegio allo stesso tempo.io vado in estasi :bye: :merci: :bye: Angelo
Grazie Angelo di aver condiviso con noi questi sentimenti di un padre giustamente orgoglioso e fiero dei figli entrambi musicisti, deve essere veramente esaltante, complimenti. :guitare:
Ho visto dei video su YT di tuo fratello. Ma come, hai un fratello professionista, docente perfino e ci dici che ti piacerebbe arrivare a suonare come noi? Ma allora ha ragione Francesco, ti poni obiettivi troppo modesti... :lol:
A parte gli scherzi, capisco che sia molto impegnato, ma la domenica tra una lasagna ed un secondo magari potrebbe darti qualche consiglio di impostazione generale. Per uno con la sua esperienza magari basta una piccola osservazione e ti apre un mondo di possibilità.
:bye:
Si e' vero mio fratello e' molto bravo e potrebbe aiutarmi tanto ma io sono convinto che sia meglio fare la mia strada con umilta' e cominciando con strumenti come questo nostro forum dove apprendi ascoltando altri che hanno piu' esperienza di te e provando a risolvere i problemi confrontandoti continuamente. Grazie comunque per la vostra accoglienza e gentilezza.E poi devo dirvi che mio fratello si ricorda di me come chitarrista che suonava cantava e si accompagnava da se . Non e' a conoscenza di questo studio intrapreso da poco e credo che sarebbe una bella sorpresa se mi sentisse suonare come si deve un pezzo classico. Vorrei dargli questa soddisfazione.Posso contare sul vostro sostegno? Spero di si :bye: :bye: Angelo

Avatar utente
Antonio Lo Iacono
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 183
Iscritto il: mer 09 mar 2016, 10:07
Località: Carini (Pa)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Antonio Lo Iacono » gio 16 mar 2017, 15:42

Eccovi il mio Sagreras!!!!
Con le legature triple non vado molto d'accordo :evil: !!!!!
Anche se di errori ne ho commesso parecchi, pubblico lo stesso la mia registrazione.
:bye:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
FrancoGiordano
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 1319
Iscritto il: dom 18 nov 2012, 15:13

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da FrancoGiordano » gio 16 mar 2017, 18:41

Ottima esecuzione Antonio,bravo con la B maiuscola ...ciao Franco

Avatar utente
Claudio Bravini
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 07 apr 2016, 22:12
Località: Roma

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Claudio Bravini » gio 16 mar 2017, 19:49

Antonio Lo Iacono ha scritto:Eccovi il mio Sagreras!!!!
Con le legature triple non vado molto d'accordo :evil: !!!!!
Anche se di errori ne ho commesso parecchi, pubblico lo stesso la mia registrazione.
:bye:
Non è vero che non ci vai d'accordo, sono praticamente perfette! :bravo:
E poi tutti questi errori di cui dici, dove sono? A parte qualche cantino un po' sporco a poche battute dalla fine, io non ne ho sentiti.
Bravo, tra l'altro il carattere del pezzo (che poi è uno studio) si confa' al tuo modo di interpretare così brillante e lineare.
Voglio fare il Barbagli e darti... 8! Sarebbe anche di più ma è meglio tenersi qualche margine di miglioramento.
E ora subito a studiare Bach della prossima lezione, che la vedo abbastanza dura (almeno per me credo non bastino nemmeno due mesi...).
:bye:

Avatar utente
Domenico Sarchione
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 783
Iscritto il: mer 07 ago 2013, 15:13
Località: Atessa (CH)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Domenico Sarchione » gio 16 mar 2017, 21:16

Antonio Lo Iacono ha scritto:Eccovi il mio Sagreras!!!!
Con le legature triple non vado molto d'accordo :evil: !!!!!
Anche se di errori ne ho commesso parecchi, pubblico lo stesso la mia registrazione.
:bye:
Ottima esecuzione Antonio. :bye:

Avatar utente
Antonio Lo Iacono
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 183
Iscritto il: mer 09 mar 2016, 10:07
Località: Carini (Pa)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Antonio Lo Iacono » gio 16 mar 2017, 22:22

Grazie a tutti per i commenti e gli apprezzamenti!!!!
Claudio, qualche legatura sporca c'è. Avrei voluto suonarle tutte meglio, ma per arrivare a questo punto ho dovuto penare veramente tanto.
:merci:

Avatar utente
Paolo Barbagli
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 488
Iscritto il: mer 20 gen 2016, 00:22
Località: Riva del Garda

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Paolo Barbagli » ven 17 mar 2017, 00:13

Claudio Bravini ha scritto:
Antonio Lo Iacono ha scritto:Eccovi il mio Sagreras!!!!
Con le legature triple non vado molto d'accordo :evil: !!!!!
Anche se di errori ne ho commesso parecchi, pubblico lo stesso la mia registrazione.
:bye:
Non è vero che non ci vai d'accordo, sono praticamente perfette! :bravo:
E poi tutti questi errori di cui dici, dove sono? A parte qualche cantino un po' sporco a poche battute dalla fine, io non ne ho sentiti.
Bravo, tra l'altro il carattere del pezzo (che poi è uno studio) si confa' al tuo modo di interpretare così brillante e lineare.
Voglio fare il Barbagli e darti... 8! Sarebbe anche di più ma è meglio tenersi qualche margine di miglioramento.
E ora subito a studiare Bach della prossima lezione, che la vedo abbastanza dura (almeno per me credo non bastino nemmeno due mesi...).
:bye:
Concordo con l'8
Chitarra: J. Ramirez R2 1993
Corde: D'Addario
Software: Wave Editor
Registratore: Zoom H5

Francesco Silvestri
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 270
Iscritto il: mer 13 apr 2016, 08:31
Località: Fiesole (Fi)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 07

Messaggio da Francesco Silvestri » ven 17 mar 2017, 07:51

Antonio Lo Iacono ha scritto:Eccovi il mio Sagreras!!!!
Con le legature triple non vado molto d'accordo :evil: !!!!!
Anche se di errori ne ho commesso parecchi, pubblico lo stesso la mia registrazione.
:bye:
:bravo:
Concordo con quanto detto, errori praticamente zero.

Torna a “Corsi di chitarra classica in linea”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot], Majestic-12 [Bot] e 3 ospiti