D05 Lezione di chitarra classica 02

I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.
Regole del forum
I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.

PDF, MP3 Video e Lezione : Livello D01 - Livello D02 - Livello D03 - Livello D04 - Livello D05 - Livello D06 - Livello D07 - Livello D08 - Livello D09 - Livello D10 - Livello D11 - Livello D12.

IX I cataloghi complete dei PDF, MP3 e Video del forum.
Avatar utente
StefanoMenichetti
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 752
Iscritto il: ven 15 feb 2013, 23:17
Località: Sesto Fiorentino (FI)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da StefanoMenichetti » ven 13 ott 2017, 12:58

Maurizio Cobianchi ha scritto:
mar 10 ott 2017, 22:34
Salve a tutti, mi inserisco solo per un breve saluto. Sono un allievo come voi che ha fatto i corsi fino al D04 ma che ha rinunciato al D05 perché non si sente ancora pronto. Vi sto seguendo con interesse e mi complimento con tutti voi. Buon proseguimento.
Ciao Maurizio :bye:

Avatar utente
StefanoMenichetti
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 752
Iscritto il: ven 15 feb 2013, 23:17
Località: Sesto Fiorentino (FI)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da StefanoMenichetti » ven 13 ott 2017, 13:01

Paolo Barbagli ha scritto:
lun 09 ott 2017, 23:43
Ho rimediato
Buona Paolo, così si fa, molto precisa :casque:, giusto da velocizzare un poco

A presto,

Stefano

Avatar utente
Jesús Morote
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 297
Iscritto il: gio 26 mag 2016, 09:49
Località: Maiorca - Spagna

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Jesús Morote » ven 13 ott 2017, 22:55

Ciao Bernardino:

Hai fatto un buon lavoro. Ma penso che non hai prestato abbastanza attenzione a i passaggi più difficili.

Il professore Delcamp raccomanda suonare più volte i passaggi difficili che il resto. Personalmente non solo ho un'attenzione particolare alla battuta 35 (marcata nello spartito), ma anche alle battute 19-20. È importante non fermarsi qui, ma suonare con fluenza questi passaggi.

Mi sembra importante riflettere su questi passaggi.

Per esempio:

-Battute 19-20. Non bisogna fare portamento delle due dita 2-3. Sollevare il dito 2 (La) può aiutare a suonare il Re (con il dito 1), e fare portamento solo con il dito 3.

-Battuta 35: Quando si suona il secondo accordo (Do-Sol-Mi), si può mettere già il dito 2 nella seconda corda, per preparare l'accordo seguente portando il dito 2 come guida dal tasto 2 fino al 3.

L'idea è analizzare dov'è la difficoltà del passaggio e cercare di fare più commoda la strada.

ATTENZIONE Bernardino: quest'anno lo studio in forma di Minuetto ha stato sostituito da lo studio di Sor come brano obbligatorio.

:bye:
Allievo D05

Avatar utente
Leonardo Porzio
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 318
Iscritto il: ven 13 dic 2013, 16:59
Località: Brescia

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Leonardo Porzio » sab 14 ott 2017, 15:11

Paolo, molto bene Las Vacas. Non sarà veloce quanto dovrebbe, ma è piacevole e suonata bene :bravo:

Marco, tecnicamente sei davvero bravo. Complimenti, suoni davvero bene :okok:

Bernardino, non è male. Una limatura qua e là e sarà ancora meglio :bravo:

Sto studiando anch'io il brano di Sor e sto lottando con la battuta 25. La diteggiatura proposta dal maestro Delcamp è indubbiamente quella da preferire, e quindi da provare a realizzare, perché consente di far durare le note il loro giusto valore e consente all'arpeggio di essere fluido. Detto questo è davvero ostica però. Sto provando due varianti. Entrambe prevedono il dito 2 sul La e il 4 sul Re#. In una Il Si da 1/4 viene preso dall'1 invece che dal 2. Purtroppo questo non permette al Fa di durare 2/4 ma solo 1/4. L'arpeggio però risulta fluido. Nell'altra versione il Si viene preso dal 2, come fa Marco se ho capito bene. Questo permette alle note di durare il loro giusto valore( i due La e il Re# durano 1/16 ciascuno), però spezza un po' l'arpeggio perché il 2 lascia il La per andare sul Si. Gli arpeggi sono belli per lasciar andare le note.

:bye:
Sweet child in time,you'll see the line
The line that's drawn between good and bad

Avatar utente
Paolo Barbagli
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 557
Iscritto il: mer 20 gen 2016, 00:22
Località: Riva del Garda

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Paolo Barbagli » dom 15 ott 2017, 22:44

Campion
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chitarra: J. Ramirez R2 1993
Corde: D'Addario
Software: Wave Editor
Registratore: Zoom H5

Avatar utente
Bernardino Sciarretta
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 1339
Iscritto il: mar 15 gen 2013, 13:25
Località: Ariccia Roma

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Bernardino Sciarretta » mar 17 ott 2017, 17:18

Paolo Previato ha scritto:
ven 13 ott 2017, 11:50
Bernardino Sciarretta ha scritto:
gio 12 ott 2017, 15:44
Alcuni brani per la lezione 2, se avrò tempo cercherò di registrare
il brano di SOR

:bye:
Ciao Bernardino
Direi che ci siamo. Su Guardame che suoni bene direi due cose. Ho notato che a volte ripeti le note nelle scale con l'indice quando invece sarebbe da preferire un'alternanza tra indice e medio questo compatibilmente con il tuo problemino alla mano destra. Sempre sulle scale sarebbe meglio farle con indice e medio evitando l'uso del pollice come fai spesso. Su questi due aspetti puoi fare riferimento al video del Maestro come valido esempio.
Il minuetto richiede un po' di lavoro di rifinitura anche se effettivamente lo trovo molto complicato soprattutto per quanto riguarda le legature da eseguire velocemente.
Nel complesso un ottimo lavoro.
:bye:
Grazie Paolo per L'ascolto
le tue indicazioni sono preziosissime...
le scale o meglio le sequenze di note le studio e le pratico con differenti diteggiature, su suggerimento di maestri che ho la fortuna di avere incontrato (Curciotti, Saggese, Signorile, ...) che prevedono l'uso del pollice per limitare i cambiamenti di assetto della mano.

P-im ascendente, ma-P discendente oppure, P-im o am ascendente, ima discendente, ima ascendente discendente.

Per quanto riguarda la ripetizione sullo stesso dito ...a volte mi capita ...ma non è voluto...
Grazie ancora.
:bye:

Avatar utente
Jesús Morote
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 297
Iscritto il: gio 26 mag 2016, 09:49
Località: Maiorca - Spagna

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Jesús Morote » mar 17 ott 2017, 21:09

Andiamo con le mucche di Narváez:


Youtube


Ancora un po' di lavoro per automatizzare più i movimenti. Ma volevo postare già questa versione, e postare un'altra con capotasto nel tasto V (accordatura di quinta in Re).
Allievo D05

Paolo Previato
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 802
Iscritto il: dom 01 giu 2014, 20:53
Località: Genova

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Paolo Previato » mar 17 ott 2017, 21:27

Jesús Morote ha scritto:
mar 17 ott 2017, 21:09
Andiamo con le mucche di Narváez:
Eccellente :bravo:
Molto preciso e ritmato. Anche il finale senza rallentamenti mi piace molto.
:bye:
pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra.
Fabrizio De André - Amico Fragile

Paolo Previato
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 802
Iscritto il: dom 01 giu 2014, 20:53
Località: Genova

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Paolo Previato » mar 17 ott 2017, 21:33

Bernardino Sciarretta ha scritto:
mar 17 ott 2017, 17:18
......
le scale o meglio le sequenze di note le studio e le pratico con differenti diteggiature, su suggerimento di maestri che ho la fortuna di avere incontrato (Curciotti, Saggese, Signorile, ...) che prevedono l'uso del pollice per limitare i cambiamenti di assetto della mano.

P-im ascendente, ma-P discendente oppure, P-im o am ascendente, ima discendente, ima ascendente discendente.

Per quanto riguarda la ripetizione sullo stesso dito ...a volte mi capita ...ma non è voluto...
Grazie ancora.
:bye:
Ricordo di aver viso tempo fa un video su questo argomento delle scale col pollice ma avevo lasciato perdere perché e impossibile sperimentare tutto. Lo sono andato a cercare a l'ho trovato, te lo allego perché penso che ti possa interessare https://youtu.be/OKUPhV87uUI
:bye:
pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra.
Fabrizio De André - Amico Fragile

Avatar utente
Paolo Barbagli
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 557
Iscritto il: mer 20 gen 2016, 00:22
Località: Riva del Garda

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Paolo Barbagli » mer 18 ott 2017, 22:58

Jesús Morote ha scritto:
mar 17 ott 2017, 21:09
Andiamo con le mucche di Narváez:


Ancora un po' di lavoro per automatizzare più i movimenti. Ma volevo postare già questa versione, e postare un'altra con capotasto nel tasto V (accordatura di quinta in Re).
Ritengo che, come spesso ti accade, abbia voluto un po' esagerare con la velocità, che è di 5 secondi più veloce di quella già veloce del Maestro. Questo comporta, in certi punti, delle inevitabili imprecisioni e forzature di ritmo. Sono sicuro che un ritmo leggermente più tranquillo gioverebbe di molto all'esecuzione e alla resa sonora. In ogni caso, anche per l'evidente grande lavoro che si sente, voto 7
Chitarra: J. Ramirez R2 1993
Corde: D'Addario
Software: Wave Editor
Registratore: Zoom H5

Avatar utente
Paolo Barbagli
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 557
Iscritto il: mer 20 gen 2016, 00:22
Località: Riva del Garda

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Paolo Barbagli » mer 18 ott 2017, 23:02

Dowland
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Chitarra: J. Ramirez R2 1993
Corde: D'Addario
Software: Wave Editor
Registratore: Zoom H5

Avatar utente
Jesús Morote
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 297
Iscritto il: gio 26 mag 2016, 09:49
Località: Maiorca - Spagna

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Jesús Morote » gio 19 ott 2017, 10:21

Paolo Barbagli ha scritto:
mer 18 ott 2017, 22:58
Ritengo che, come spesso ti accade, abbia voluto un po' esagerare con la velocità, che è di 5 secondi più veloce di quella già veloce del Maestro. Questo comporta, in certi punti, delle inevitabili imprecisioni e forzature di ritmo. Sono sicuro che un ritmo leggermente più tranquillo gioverebbe di molto all'esecuzione e alla resa sonora. In ogni caso, anche per l'evidente grande lavoro che si sente, voto 7
Grazie, Paolo, per il tuo commento. Non avevo fatto commenti della tua registrazione, per non iniziare una delle nostre interminabili discusioni sulla velocità.

Non ho voluto esagerare la velocità. Credo che sia questa la corretta per questo brano, che è una canzone leggera e rustica, molto ritmica. Se si suona troppo lenta diventa noiosa (nella mia opinione, naturalmente); si perde tutto lo spiritu. E non sono l'unico di questa opinione. Mi ha sodisfatto molto che lo stimato Claudio Bravini ha commentato nel mio Youtube: "Finalmente qualcuno che va a tempo!".

Detto questo, la qualificazione che mi hai donato (7) penso che è giusta. Ci sono troppo errori per concedere una più alta.

:merci:

La tua Alman molto stimabile. :bravo:

Questo Corso non ti accompagnerò nella registrazione di brani non obbliglatori; farò dedicazione esclusiva ai brani obbligatori.

:bye:
Allievo D05

Avatar utente
Jesús Morote
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 297
Iscritto il: gio 26 mag 2016, 09:49
Località: Maiorca - Spagna

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Jesús Morote » gio 19 ott 2017, 11:45

Nello spartito del D05 dello studio di Sor op. 60 nº 18, c'è un errore di trascrizione. Il primo arpeggio della battuta 6 (7 secondo il D05, ma la numerazione delle battute è anche sbagliata) non è, nell'originale di Sor, Si-Si-Mi-Sol#, ma Si-Re-Mi-Sol#, cioè un'accordo di settima di dominante, come nella battuta 3 (4 nello spartito del D05).

Paolo (Previato): Cosa c'è qui nella versione di Chiesa?

:bye:
Allievo D05

Paolo Previato
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 802
Iscritto il: dom 01 giu 2014, 20:53
Località: Genova

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Paolo Previato » gio 19 ott 2017, 12:12

Jesús Morote ha scritto:
gio 19 ott 2017, 11:45
Nello spartito del D05 dello studio di Sor op. 60 nº 18, c'è un errore di trascrizione. Il primo arpeggio della battuta 6 (7 secondo il D05, ma la numerazione delle battute è anche sbagliata) non è, nell'originale di Sor, Si-Si-Mi-Sol#, ma Si-Re-Mi-Sol#, cioè un'accordo di settima di dominante, come nella battuta 3 (4 nello spartito del D05).

Paolo (Previato): Cosa c'è qui nella versione di Chiesa?

:bye:
Jesus confermo quanto dici, devo reimpostare quel passaggio anche se non suonava male.
Immagine
pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra.
Fabrizio De André - Amico Fragile

Avatar utente
Jesús Morote
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 297
Iscritto il: gio 26 mag 2016, 09:49
Località: Maiorca - Spagna

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Jesús Morote » gio 19 ott 2017, 12:29

Grazie, Paolo.
Non suonava male per chè era un'accordo di dominante semplice, ma è più interesante musicalmente l'accordo di settima.
Saluti.
Allievo D05

Torna a “Corsi di chitarra classica in linea”