D03 Lezione di chitarra classica 04

I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.
Regole del forum
I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.

PDF, MP3 Video e Lezione : Livello D01 - Livello D02 - Livello D03 - Livello D04 - Livello D05 - Livello D06 - Livello D07 - Livello D08 - Livello D09 - Livello D10 - Livello D11 - Livello D12.

IX I cataloghi complete dei PDF, MP3 e Video del forum.
Andrea Gnecchi
Liutaio amatore
Messaggi: 87
Iscritto il: mar 23 ago 2016, 22:23

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Andrea Gnecchi » gio 04 gen 2018, 09:55

Ciao ragazzi, scusate l’assenza, ma stavolta lavoro prima e feste poi mi hanno completamente bloccato!!
Arrivero’ anch’io con le mie registrazioni, ma nel frattempo vi faccio tanti auguri di un “musicale” 2018!!
A presto
Andrea
"...pensavo...e' bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo cominciare una chitarra"
(F. de Andre' - "Amico fragile")

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 272
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Filippo De Bellis » dom 07 gen 2018, 20:38

Ho riacceso i motori! :D
Ecco la lezione numero 4!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

PaoloMerola
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 58
Iscritto il: sab 12 nov 2016, 11:18

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da PaoloMerola » mar 09 gen 2018, 21:37

Valeria, il tuo Packington's ha qualche piccola insicurezza, ma nell'insieme è corretto, bene, continua così :okok:

Marco, la scala la- qualche piccola insicurezza nei passaggi, ma credo sia solo questione di esercizio. Il Packington's ha qualche buzzz di troppo, nelle battute 41-43 la prima nota della battuta è lunga quanto le successive non dovresti suonarla più lunga, in ogni caso non è male :okok: . Anche Saltaren è un po' insicuro, continuerei a esercitarlo. In ogni caso ti aspettiamo per la prossima lezione :ouioui:
Filippo, hai acceso bei motori rombanti, bravo! Scale niente male, Carulli molto oriecchiabile e scorrevole :bravo: sul Packington's noto solo che alla battuta 33 la prima nota (il mi) è puntato, mentre il fa seguente vale 1/16 (mi pare tu non sia preciso nell'esecuzione), per il resto tutto ok :okok:

Non vedo l'ora di sentire anche gli altri chitarristi di corso :bye: :bye:

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 31
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Davide Ventrella » dom 14 gen 2018, 10:58

Ciao a tutti, come già anticipato nella lezione 5, mi sono iscritto da pochissimo e vorrei cercare di recuperare le lezioni di questo corso, quindi registrerò tutto un po' di fretta, limitandomi all'indispensabile, in modo da rimettermi in carreggiata il più presto possibile. Domanda: vedo che il prof chiede di registrare solo Packington's e Sanz - Saltaren. Possiamo limitarci a questi 2 brani (fermo restando che non appena avrò recuperato tutto cercherò di registrare anche il resto)? Per il momento provvedo a pubblicare le mie registrazioni dei suddetti brani. A breve cercherò di ascoltare i vostri e commentarli. Grazie a tutti in anticipo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 31
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Davide Ventrella » dom 14 gen 2018, 11:20

Filippo De Bellis ha scritto:
dom 07 gen 2018, 20:38
Ho riacceso i motori! :D
Ecco la lezione numero 4!
Buongiorno Filippo, ho sentito le tue registrazioni, mi sembra tutto eseguito piuttosto correttamente. L'unico commento che mi sento di farti è di cercare di avere più "forza" nell'esecuzione, dedicando più tempo sui passaggi particolarmente complessi. Probabilmente sarebbe sufficiente studiare i brani ad una velocità molto comoda, accelerando solo successivamente.

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 31
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Davide Ventrella » dom 14 gen 2018, 11:28

PaoloMerola ha scritto:
gio 21 dic 2017, 19:48
Francesco: legature e scala lam molto bene :bravo: ; saltaren ok; Packington's pound è suonata in modo un po' rigido ma va bene, unica cosa che noto è che non fermi le note basse dove c'è la pausa (nelle prime battute ad esempio).

Poiché sono in partenza senza potermi portare la chitarra dietro :cry: ecco le registrazioni di quanto ho potuto fare finora. I pezzi sono entrambi lenti e un po' insicuri, inoltre nell'andante di Carulli ho sbagliato nella battuta 15 (due volte, anche nel "da capo" :cry: ).
packingtons pound D03 1 t.mp3
Sanz saltaren D03.mp3
Carulli andante op 27 D03 1 t.mp3

Buon Natale a tutti :bye:
Ciao Paolo, buon suono ed esecuzione. Attenzione ai passaggi veloci, sia sull'Andante che su Packington si avvertono dei rallentamenti (credo siano le stesse osservazioni che facevi tu stesso). Dal mio punto di vista, meglio suonare i brani pianissimo - ma con un senso di "continuità" - che più veloci ma in modo non del tutto "fluido". Si sente che è una questione di solo esercizio, sicuramente se registrassi gli stessi brani oggi (dopo adeguato riscaldamento ovviamente) avresti un risultato ancora più soddisfacente.

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 31
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Davide Ventrella » dom 14 gen 2018, 11:35

Francesco Iannucci ha scritto:
mar 19 dic 2017, 14:35
Buonasera a tutti ecco le mie registrazione, qualche piccolo errorino nel brano Packington's Pound, ma lo migliorerò per fine mese, e magari allego anche il mio video del brano di Carulli un saluto a tutti
:bye: :bye: :bye: :bye: :bye: :bye:
Ciao Francesco, molto bene dal mio punto di vista. Suono cristallino e presente, esecuzioni precise. Ho notato solo la consueta battuta "diabolica" del Packington un po' insicura (credo anche tu ti riferissi a quel passaggio nei tuoi commenti), per il resto ci sei. Bravo!

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 31
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Davide Ventrella » lun 15 gen 2018, 18:36

Claudio Siniscalco ha scritto:
dom 31 dic 2017, 13:23
Ciao a tutti e buona fine 2017!

Prima di chiudere l'anno ecco le mie impressioni sulle registrazioni ascoltate:

Francesco - Ottimo lavoro! :bravo: Peli nell'uovo: su Packington's Pound non fermi le risonanze dei bassi... Francesco M. ha già indicato la soluzione. Per l'andante di Carulli hai avuto qualche piccola incertezza ma due minuti e mezzo per noi è un record :mrgreen:

Paolo M. - :bravo: ben fatto! La velocità arriverà... quando non avrai più briciole di panettone sulle dita :lol:

Maurizio - A parte qualche incertezza il Carulli è molto ben suonato. Come pelo nell'uovo è un tantino troppo "staccato" secondo me...

Ma ora ecco le mie fatiche... Buon 2018 a tutti... tanta felicità e tanta musica :ivresse: :chitarrista:

Cutting - Packington's Pound.mp3
Sanz - Saltaren.mp3
Ciao Claudio, molto bravo. Non ho particolari osservazioni, hai suonato tutto in modo preciso, con un bel suono, pulito e rotondo. Tutto a tempo. Complimenti

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 272
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Filippo De Bellis » lun 15 gen 2018, 21:30

Davide Ventrella ha scritto:
dom 14 gen 2018, 11:20
Filippo De Bellis ha scritto:
dom 07 gen 2018, 20:38
Ho riacceso i motori! :D
Ecco la lezione numero 4!
Buongiorno Filippo, ho sentito le tue registrazioni, mi sembra tutto eseguito piuttosto correttamente. L'unico commento che mi sento di farti è di cercare di avere più "forza" nell'esecuzione, dedicando più tempo sui passaggi particolarmente complessi. Probabilmente sarebbe sufficiente studiare i brani ad una velocità molto comoda, accelerando solo successivamente.
Ciao Davide. Grazie del commento e del suggerimento. Più forza intendi suonare con un volume più alto? Oppure premere di più con la mano sinistra?

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 31
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Davide Ventrella » lun 15 gen 2018, 23:11

Filippo De Bellis ha scritto:
lun 15 gen 2018, 21:30
Davide Ventrella ha scritto:
dom 14 gen 2018, 11:20
Filippo De Bellis ha scritto:
dom 07 gen 2018, 20:38
Ho riacceso i motori! :D
Ecco la lezione numero 4!
Buongiorno Filippo, ho sentito le tue registrazioni, mi sembra tutto eseguito piuttosto correttamente. L'unico commento che mi sento di farti è di cercare di avere più "forza" nell'esecuzione, dedicando più tempo sui passaggi particolarmente complessi. Probabilmente sarebbe sufficiente studiare i brani ad una velocità molto comoda, accelerando solo successivamente.
Ciao Davide. Grazie del commento e del suggerimento. Più forza intendi suonare con un volume più alto? Oppure premere di più con la mano sinistra?
Si, intendo "produrre" un volume più alto. Secondo me la sinistra va bene, dato che il suono vien fuori pulito e definito. Se la pressione della sinistra fosse scarsa, friggerebbe tutto, cosa che non ti succede. Credo invece che questo volume "contenuto" derivi dalla mano destra e secondo me si tratta solo di eseguire gli studi davvero piano "spingendo" un pò di più sulla forza della mano destra. Del resto, chi ci corre dietro?
Questa ovviamente è l'impressione che ricevo dopo un mero ascolto, purtroppo non essendo fisicamente nella stessa stanza è difficile identificare il problema (che poi non è detto sia per forza un problema, magari nel tempo diventa una tua caratteristica, distintiva, l'importante secondo me è che sia una scelta di stile, non una necessità). Spero di esserti stato d'aiuto!

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 272
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Filippo De Bellis » mar 16 gen 2018, 10:46

Mi piace il suono delicato,anche perchè quando "forzo" con la mano destra, mi viene un suono tipo "contrabbasso", e non mi piace....

Scusate ho sbagliato a scrivere il messaggio....si potrebbe cancellare?
:merci:
Ultima modifica di Filippo De Bellis il mer 17 gen 2018, 11:17, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Filippo De Bellis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 272
Iscritto il: mer 20 gen 2010, 20:25
Località: Caluso - Torino

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Filippo De Bellis » mer 17 gen 2018, 11:02

Davide Ventrella ha scritto:
lun 15 gen 2018, 23:11
Filippo De Bellis ha scritto:
lun 15 gen 2018, 21:30
Davide Ventrella ha scritto:
dom 14 gen 2018, 11:20

Buongiorno Filippo, ho sentito le tue registrazioni, mi sembra tutto eseguito piuttosto correttamente. L'unico commento che mi sento di farti è di cercare di avere più "forza" nell'esecuzione, dedicando più tempo sui passaggi particolarmente complessi. Probabilmente sarebbe sufficiente studiare i brani ad una velocità molto comoda, accelerando solo successivamente.
Ciao Davide. Grazie del commento e del suggerimento. Più forza intendi suonare con un volume più alto? Oppure premere di più con la mano sinistra?
Si, intendo "produrre" un volume più alto. Secondo me la sinistra va bene, dato che il suono vien fuori pulito e definito. Se la pressione della sinistra fosse scarsa, friggerebbe tutto, cosa che non ti succede. Credo invece che questo volume "contenuto" derivi dalla mano destra e secondo me si tratta solo di eseguire gli studi davvero piano "spingendo" un pò di più sulla forza della mano destra. Del resto, chi ci corre dietro?
Questa ovviamente è l'impressione che ricevo dopo un mero ascolto, purtroppo non essendo fisicamente nella stessa stanza è difficile identificare il problema (che poi non è detto sia per forza un problema, magari nel tempo diventa una tua caratteristica, distintiva, l'importante secondo me è che sia una scelta di stile, non una necessità). Spero di esserti stato d'aiuto!
Mi piace il suono delicato,anche perchè quando "forzo" con la mano destra, mi viene un suono tipo "contrabbasso", e non mi piace....

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 31
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Davide Ventrella » mer 17 gen 2018, 11:41

Filippo De Bellis ha scritto:
mer 17 gen 2018, 11:02
Davide Ventrella ha scritto:
lun 15 gen 2018, 23:11
Filippo De Bellis ha scritto:
lun 15 gen 2018, 21:30


Ciao Davide. Grazie del commento e del suggerimento. Più forza intendi suonare con un volume più alto? Oppure premere di più con la mano sinistra?
Si, intendo "produrre" un volume più alto. Secondo me la sinistra va bene, dato che il suono vien fuori pulito e definito. Se la pressione della sinistra fosse scarsa, friggerebbe tutto, cosa che non ti succede. Credo invece che questo volume "contenuto" derivi dalla mano destra e secondo me si tratta solo di eseguire gli studi davvero piano "spingendo" un pò di più sulla forza della mano destra. Del resto, chi ci corre dietro?
Questa ovviamente è l'impressione che ricevo dopo un mero ascolto, purtroppo non essendo fisicamente nella stessa stanza è difficile identificare il problema (che poi non è detto sia per forza un problema, magari nel tempo diventa una tua caratteristica, distintiva, l'importante secondo me è che sia una scelta di stile, non una necessità). Spero di esserti stato d'aiuto!
Mi piace il suono delicato,anche perchè quando "forzo" con la mano destra, mi viene un suono tipo "contrabbasso", e non mi piace....
Se è una scelta di gusto, semplicemente non considerare il mio commento, evidentemente stai lavorando sulla ricerca del tuo suono.

Avatar utente
Francesco Meatta
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 127
Iscritto il: mer 19 feb 2014, 18:26
Località: Roma

Re: D03 Lezione di chitarra classica 04

Messaggio da Francesco Meatta » mer 17 gen 2018, 20:41

Finalmente, almeno i brani richiesti sono riuscito a registrarli, non bene, ma registrati. Ci lavorerò ulteriormente.
Un saluto a tutti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Torna a “Corsi di chitarra classica in linea”