Cosa stiamo leggendo?

Il luogo ideale per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non necessariamente legate alla chitarra.
Regole del forum
II Regole di comportamento
Avatar utente
Gianluca Trotta
Moderator
Messaggi: 1415
Iscritto il: gio 18 giu 2009, 11:53
Località: Trento

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da Gianluca Trotta » mar 26 apr 2016, 21:48

Il trattato di Fabio Mariani è uno dei primi libri che lessi, da ignorante totale di teoria musicale e armonia, e mi ha aiutato a capire molte cose. Ho ancora, molto sgualcita e ingiallita, la versione in due volumi che acquistai agli inizi degli anni Novanta non ricordo più dove. Tra l'altro, in quegli anni la casa editrice Franco Muzzio si dava molto da fare nella pubblicazione di libri di teoria musicale: nella stessa collana comparve il volume "Il chitarrista classico contemporaneo" di Maurizio Colonna, altra lettura interessante e per me formativa.
Oh Lord, please don't let me be misunderstood!

marionv

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da marionv » ven 29 apr 2016, 20:01

Un mio amico mi ha consigliato di leggere il libro di Mariani e visto i commenti positivi penso di comprarlo nelle prossime settimane.

luigib952
Messaggi: 966
Iscritto il: dom 17 mag 2009, 15:34
Località: Tenerife (Spagna)

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da luigib952 » lun 22 ago 2016, 22:38

Ho appena terminato "L'affare Vivaldi" di Federico Maria Sardelli. Uno dei massimi esperti di Vivaldi ricostruisce in un avvincente romanzo storico il ritrovamento dei manoscritti del Prete Rosso. Lettura onsigliata.
Caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
(Antonio Machado)

cecco
Messaggi: 535
Iscritto il: mar 21 ott 2014, 00:48

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da cecco » mar 23 ago 2016, 02:07

luigib952 ha scritto:Ho appena terminato "L'affare Vivaldi" di Federico Maria Sardelli. Uno dei massimi esperti di Vivaldi ricostruisce in un avvincente romanzo storico il ritrovamento dei manoscritti del Prete Rosso. Lettura onsigliata.
Sardelli è un portento.... è un bravo direttore, valente flautista, ottimo musicologo, discreto pittore e soprattutto geniale disegnatore.....compravo il "Vernacoliere" quasi esclusivamente per Sardelli.....mitici sono "Trippa", "Omar" e il "Mago afono".... :D

cecco
Messaggi: 535
Iscritto il: mar 21 ott 2014, 00:48

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da cecco » mar 23 ago 2016, 02:15

cecco ha scritto:Il giovane Holden, di J.D.Salinger. Lo leggo in formato cartaceo.
Comunico al mondo intero che ce l'ho fatta...... l'ho letto! Caspita...davvero un bravo scrittore! Consigliatissimo!

Adesso sto leggendo questo:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Gerardo50
Messaggi: 4931
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:50
Località: Roma

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da Gerardo50 » lun 29 ago 2016, 21:48

Il libricino che ho iniziato a leggere oggi, sinceramente non l'ho comprato. L'ho trovato nel marasma/disordine di casa scoprendo solo adesso che l'aveva comprato mio figlio. Comunque incuriosito ho iniziato a leggerlo nella speranza che sia scorrevole e che non faccia faticare i miei neuroni essendo io un grande testone :lol: Il titolo è: Musica e Società tecnologia, didattica e sviluppo. Autori Mauro Fario - Maria Calvanese. P. S. appena avrò terminato di leggerlo, mi rileggerò cent'anni di solitudine di G. Marquez mentre mi abbronzo al sole NON delle Maldive ma del mio terrazzetto. Mi accontento di poco :D
Gerardo

alessandro lienzo
Messaggi: 1217
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da alessandro lienzo » lun 29 ago 2016, 22:54

Gerardo50 ha scritto:Il libricino che ho iniziato a leggere oggi, sinceramente non l'ho comprato. L'ho trovato nel marasma/disordine di casa scoprendo solo adesso che l'aveva comprato mio figlio. Comunque incuriosito ho iniziato a leggerlo nella speranza che sia scorrevole e che non faccia faticare i miei neuroni essendo io un grande testone :lol: Il titolo è: Musica e Società tecnologia, didattica e sviluppo. Autori Mauro Fario - Maria Calvanese. P. S. appena avrò terminato di leggerlo, mi rileggerò cent'anni di solitudine di G. Marquez mentre mi abbronzo al sole NON delle Maldive ma del mio terrazzetto. Mi accontento di poco :D
Bel libro, l'ho letto tutto d'un fiato in pochi giorni, consigliatomi dalla mia fidanzata.
Molto bello, ma non mi ha lasciato quel quid che mi fa stimare un libro geniale..
Al momento sto leggendo De Giovanni: la condanna del sangue:
Ambientato a Napoli negli anni '30, un commissario eccezionale ed un'analisi stupenda di quegli anni. Sono al terzo capitolo, è diventato una droga!
alessandro C.

Avatar utente
Alma Steiner
Moderator
Messaggi: 3945
Iscritto il: mar 12 feb 2008, 15:58

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da Alma Steiner » gio 08 set 2016, 12:57

Sto leggendo Da animali a dèi. Breve storia dell'umanità di Yuval Noah Harari.
Una trattazion, tra storia e antropologia, con qualche incursione anche politica e sociologica, della storia dell'evoluzione dell'Homo sapiens, l'unico animale (e specie umana) che domina il mondo perché (tesi dell'autore) capace di creare pensiero e immaginare cose che non esistono nella realtà: divinità, denaro, stati, etc.
La narrazione è divulgativa, la prosa è semplice, di tanto in tanto intessuta anche di umorismo, ma la semplicità espositiva non banalizza la tesi di fondo né il percorso della storia dell'umanità illustrato, anzi rafforza l'approccio problematizzante delle varie epoche storiche analizzate, portandone alla luce gli aspetti più oscuri o misconosciuti. Con un quesito conclusivo sul futuro dell'Homo sapiens alquanto apocalittico!
Questo è il book trailer :

Youtube
:::===(o| )

awana
Messaggi: 676
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 13:20
Località: Provincia di Modena

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da awana » gio 08 set 2016, 14:25

Ai chitarristi - ciclisti di questi forum consiglio di rileggersi "Il Dio di Roserio" di Testori. Un lungo racconto, che conserva l'atmosfera semplice e genuina del ciclismo dilettantistico di periferia nella Milano anni "50. Oramai preistoria. :(

Avatar utente
Gianluca Trotta
Moderator
Messaggi: 1415
Iscritto il: gio 18 giu 2009, 11:53
Località: Trento

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da Gianluca Trotta » gio 08 set 2016, 18:03

Lo si trova nel ciclo di racconti "Il ponte della Ghisolfa", recentemente pubblicato da Feltrinelli in tascabile. Se ricordo bene, era uscito autonomo nei mitici Gettoni diretti da Vittorini e Calvino, in una versione più lunga (tutto un capitolo in più, con le farneticazioni del ciclista ferito). Un bellissimo consiglio di rilettura, grazie.
Oh Lord, please don't let me be misunderstood!

Avatar utente
Paolo Romanello
Allievi tutor
Messaggi: 971
Iscritto il: lun 15 mar 2010, 10:27
Località: Genova

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da Paolo Romanello » ven 09 set 2016, 07:56

Gianluca Trotta ha scritto:Lo si trova nel ciclo di racconti "Il ponte della Ghisolfa", recentemente pubblicato da Feltrinelli in tascabile. Se ricordo bene, era uscito autonomo nei mitici Gettoni diretti da Vittorini e Calvino, in una versione più lunga (tutto un capitolo in più, con le farneticazioni del ciclista ferito). Un bellissimo consiglio di rilettura, grazie.
Credo che il "ponte della Ghisolfa" sia una raccolta di qualche anno successiva al "Dio di Roserio". La cosa che mi colpisce di più leggendo le opere degli autori degli anni '50 che descrivono una società completamente diversa da quella di oggi, è la giovinezza dei personaggi. Sento di vivere in una società più ricca ma molto più "vecchia".
:bye:
" Si può conoscere solamente ciò che si ama " S. Agostino

Avatar utente
Gianluca Trotta
Moderator
Messaggi: 1415
Iscritto il: gio 18 giu 2009, 11:53
Località: Trento

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da Gianluca Trotta » ven 09 set 2016, 08:51

Paolo Romanello ha scritto:
Gianluca Trotta ha scritto:Lo si trova nel ciclo di racconti "Il ponte della Ghisolfa", recentemente pubblicato da Feltrinelli in tascabile. Se ricordo bene, era uscito autonomo nei mitici Gettoni diretti da Vittorini e Calvino, in una versione più lunga (tutto un capitolo in più, con le farneticazioni del ciclista ferito). Un bellissimo consiglio di rilettura, grazie.
Credo che il "ponte della Ghisolfa" sia una raccolta di qualche anno successiva al "Dio di Roserio". La cosa che mi colpisce di più leggendo le opere degli autori degli anni '50 che descrivono una società completamente diversa da quella di oggi, è la giovinezza dei personaggi. Sento di vivere in una società più ricca ma molto più "vecchia".
:bye:
Certamente "Il ponte della Ghisolfa" è una raccolta di racconti di qualche anno successiva alla pubblicazione nei "Gettoni" del "Dio di Roserio"; ma, per l'appunto, quando pubblicò la raccolta, Testori decise di inserire quel racconto, in una versione accorciata, come primo. Il volume, poi, venne considerato come il primo di un ciclo di quattro volumi che vanno sotto il titolo "I segreti di Milano", una sorta di "commedia umana" ambientata nella metropoli lombarda.
Concordo nella sensazione di "distanza": leggendo anche opere che descrivono la società italiana fino, diciamo, agli anni Settanta, si percepisce qualcosa di molto diverso, forse più "barbaro", rispetto alla nostra odierna società. È la stessa sensazione che si può provare di fronte ai grandi film della stagione del Neorealismo (Poveri ma belli, etc.): un gran brulichio di vita, un'energia che, forse, è andata un po' persa per strada. Chissà.
Oh Lord, please don't let me be misunderstood!

Salvatore Agnello
Messaggi: 511
Iscritto il: mer 29 dic 2004, 14:50
Località: civitavecchia

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da Salvatore Agnello » sab 18 feb 2017, 17:34

Ultimi in ordine di tempo Dizionario filosofico di Voltaire e Il giardino dei Finzi Contini di Bassani. Molto bello questo interessantissimo l'altro, ma non mi stanchero' mai di consigliare e sostenere il romanzo piu' bello del mondo: I Promessi Sposi. L'ho letto almeno quattro volte ed ogni volta con immenso piacere.
Salvatore
"La bellezza io no so cosa sia". Albrecht Durer -

awana
Messaggi: 676
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 13:20
Località: Provincia di Modena

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da awana » sab 18 feb 2017, 17:47

Salvatore Agnello ha scritto: non mi stanchero' mai di consigliare e sostenere il romanzo piu' bello del mondo: I Promessi Sposi. L'ho letto almeno quattro volte ed ogni volta con immenso piacere.
Certamente i Promessi Sposi sono un classico da rileggere (un utile spunto storico per chi come me abita a poca distanza da Mantova) . E' invece curioso l'accostamento tra Manzoni ed il dizionario di Voltaire :P :P

luigib952
Messaggi: 966
Iscritto il: dom 17 mag 2009, 15:34
Località: Tenerife (Spagna)

Re: Cosa stiamo leggendo?

Messaggio da luigib952 » sab 18 feb 2017, 21:04

Ho riletto anch'io per l'ennesima volta il capolavoro del Manzoni non molto tempo fa, e ad ogni rilettura ne riscopro la grandezza. Tanti (troppi) autori contemporanei pubblicano un libro all'anno o anche più. Il Manzoni ha curato il suo capolavoro per decenni. E la differenza si vede.
Caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
(Antonio Machado)

Torna a “Art Cafè”