«… i violini moderni battono gli Stradivari, almeno sulla proiezione sonora»

Il luogo ideale per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non necessariamente legate alla chitarra.
Regole del forum
II Regole di comportamento
Lucio M.
Messaggi: 83
Iscritto il: lun 17 nov 2014, 16:48
Località: Sarrabus

«… i violini moderni battono gli Stradivari, almeno sulla proiezione sonora»

Messaggio da Lucio M. » mer 10 mag 2017, 16:05

http://www.dagospia.com/rubrica-29/cron ... 147493.htm

Vorrei domandare, per cortesia, la proiezione sonora è quello che qui chiamate il soustain?

Luca Celidoni
Messaggi: 7
Iscritto il: lun 08 mag 2017, 06:49

Re: «… i violini moderni battono gli Stradivari, almeno sulla proiezione sonora»

Messaggio da Luca Celidoni » mer 10 mag 2017, 16:36

Ciao, in merito ho inserito il post "Vecchio o nuovo?" (Dagospia riprende dal Corriere).
La proiezione sonora non è la capacità di far durare una nota più o meno a lungo e più o meno forte subito dopo l'attacco - questo è il "sustain"- ma la capacità di proiettare il suono nell'ambiente, facendolo sentire anche a chi non è vicino alla fonte. In parte (ma non solo) è volume.
*** Luca C. ***

Lucio M.
Messaggi: 83
Iscritto il: lun 17 nov 2014, 16:48
Località: Sarrabus

Re: «… i violini moderni battono gli Stradivari, almeno sulla proiezione sonora»

Messaggio da Lucio M. » mer 10 mag 2017, 17:07

Grazie, dunque la proiezione sonora equivale pressappoco al volume; che parlando di chitarre è la qualità più ricercata, e una di quelle che incide di più sul prezzo.

Milonga del Ángel
Messaggi: 648
Iscritto il: gio 13 ott 2011, 23:14
Località: Cremona

Re: «… i violini moderni battono gli Stradivari, almeno sulla proiezione sonora»

Messaggio da Milonga del Ángel » ven 12 mag 2017, 10:36

Comunque il suono di uno strumento ad arco d'epoca è diverso.
La solitudine non è vivere da soli, la solitudine è il non essere capaci di fare compagnia a qualcuno o a qualcosa che sta dentro di noi[...]
- José Saramago -

Bounty
Messaggi: 27
Iscritto il: lun 29 mag 2017, 18:18

Re: «… i violini moderni battono gli Stradivari, almeno sulla proiezione sonora»

Messaggio da Bounty » lun 05 giu 2017, 21:11

Conversando molti anni fa con il liutaio Alfredo Giannotti
parlammo di alcuni aspetti in merito a strumenti nuovi e antichi,
dal suo punto di vista gli strumenti attuali suonano con corde
tecnicamente concepite con materiali diversi dal budello e quindi fosse necessario
aumentare lo spessore dei legni.
Non entro nel merito della questione, mi limito a riferire ciò che ricordo.
Un'altro aspetto molto semplice della differenza che può esistere tra i legni utilizzati
nei secoli passati e la liuteria attuale è che c'era meno inquinamento e la fibra del
legno era pertanto migliore.
( Ψ ):

Torna a “Art Cafè”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot] e 2 ospiti