Sagomare le barre orizzontali del fondo

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Albe76
Messaggi: 248
Iscritto il: mar 07 dic 2010, 19:07
Località: Pistoia

Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da Albe76 » dom 13 dic 2015, 11:17

Salve!
La costruzione della mia prima chitarra procede, anche se con tempi biblici. Ora sto iniziando a pensare al fondo.
Mentre la bombatura della tavola armonica viene fatta sulla solera (io almeno ho fatto così), per il fondo in genere ho letto che si preferisce semplicemente arcuare le barre orizzontali e nell'incollaggio adattare il fondo a tale curvatura (poi ho letto che si può anche usare una solera apposita, ma voglio evitare di costruirla). La barra centrale deve degradare di 4 mm dal centro alle estremità, quelle superiore e inferiore di 3 mm.
Vorrei fare un modello di cartone e riportare la linea sulla barra, ma come si fa a disegnare un arco preciso? Non vorrei fare a occhio!
Grazie!

Benedetto
Messaggi: 513
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da Benedetto » dom 13 dic 2015, 13:41

Io non sarei pignolo: personalmente farei così.
Prepara gli scassi sulle controfasce, inserisci le catene trasversali, segna il centro a matita e l'altezza a degradare su una estremità ( 3 o 4 mm) e dopo vai di pialla cercando di realizzare una sagoma dolce su quella estremità. Fatta la prima bombatura la riporti su carta e disegni la catena completa riportando specularmente il disegno della stessa sagoma dell'altra metà. Ecco ricavata la dima.
In alternativa c'è il metodo con lo spago e le puntine, ma sembra più complicato che altro.
Si parla un gran bene della base di mdf concava. Ho visto qualche video ed immagine su internet ma non ho esperienza diretta.

andresito
Messaggi: 123
Iscritto il: sab 02 mag 2015, 11:07

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da andresito » dom 13 dic 2015, 13:42

Potresti usare un'asta flessibile di plastica o metallo.
Tre chiodini su un piano, due distano tra loro la lunghezza della traversa.
L'altro a 4mm dal centro del segmento racchiuso dagli altri due.
Incastri dentro l'asta e tracci l'arco.

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3534
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da Gabriele Gobbo » dom 13 dic 2015, 18:23

E' una questione di geometria: per tre punti passa una ed una sola circonferenza. Se unisci i tre punti con due segmenti uguali e tracci la perpendicolare al punto mediano di ciascuno dei due segmenti, avrai nel loro punto d'incontro il centro della circonferenza che vai cercando. Un chiodino, uno spago... et voilà
Vorrei essere libero, libero come un uomo ... (G. Gaber)

Albe76
Messaggi: 248
Iscritto il: mar 07 dic 2010, 19:07
Località: Pistoia

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da Albe76 » mer 16 dic 2015, 14:51

Grazie a tutti! Hai ragione, Gabriele: la questione geometrica è relativamente semplice, anche se l'inclinazione è poca e dunque il cerchio da realizzare in questo caso immagino sia molto grande. Anche l'asticella da piegare è una buona idea!

Albe76
Messaggi: 248
Iscritto il: mar 07 dic 2010, 19:07
Località: Pistoia

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da Albe76 » dom 27 dic 2015, 16:05

Mi è sorto un altro dubbio sulle 3 barre del fondo: a quale altezza rispetto alla linea mediana del fondo conviene metterle? Non ho trovato indicazioni precise sul Courtnall (ma può darsi mi siano sfuggite): c'è una regola fissa? Mi pare NON corrispondano alla massima ampiezza inferiore, alla massima superiore e alla minima centrale ... In che modo la loro posizione influenza il risultato finale? Grazie dei chiarimenti!!

Benedetto
Messaggi: 513
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da Benedetto » dom 27 dic 2015, 16:45

Ci sono approcci diversi, non c'è una regola univoca.
C'è chi le tiene a distanza costante e chi applica una distanza progressiva.
Dovresti anzitutto decidere un criterio (per esempio di intonazione della tavola oppure decidere che aree rendere più rigide). Analogamente dovresti fare una riflessione sul tipo di bombatura che intendi applicare (più o meno pronunciata, nei due sensi...).
Di solito la seconda catena è posizionata a qualche centimetro dalla curva stretta (in quanto in prossimità della curva la tavola è già proporzionalmente più rigida che non altrove) e le altre vengono posizionate di conseguenza in modo da favorire la bombatura o distribuire equamente il supporto su tutta la superficie.
In termini acustici l'area più rilevante è quella speculare al ponte.
Per contro un fondo blando abbassa la frequenza della cassa con conseguenze anche sulla resa del piano.

alessandro lienzo
Messaggi: 1235
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da alessandro lienzo » dom 27 dic 2015, 18:50

Benedetto scusami, intendi dire che il fondo meno rigido abbassa la frequenza della cassa o mi sbaglio?
alessandro C.

Benedetto
Messaggi: 513
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da Benedetto » dom 27 dic 2015, 19:53

Si, mi riferisco alla risonanza di Helmholtz, cioè dell'aria contenuta nella cassa.
La rigidità della cassa (che è correlata alle dimensioni, alla bombatura e agli spessori di tutti i piani coinvolti) contribuisce a determinarla.
Ultima modifica di Benedetto il lun 28 dic 2015, 20:28, modificato 1 volta in totale.

Albe76
Messaggi: 248
Iscritto il: mar 07 dic 2010, 19:07
Località: Pistoia

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da Albe76 » lun 28 dic 2015, 17:30

Grazie Benedetto! Chiaro come sempre! :okok:
Alla fine ho seguito grosso modo la struttura del modello Romanillos che sto più o meno seguendo: la barra superiore speculare alla barra armonica sopra la buca e le altre separate da due spazi di 128 mm.

curioso
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 07 set 2017, 19:31

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da curioso » gio 07 set 2017, 19:42

E la altezza delle barre come influenza il suono? Ci sono misure consigliate?

Benedetto
Messaggi: 513
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da Benedetto » ven 08 set 2017, 12:31

Stesso concetto: barre più alte comportano che il fondo sarà più rigido e meno flessibile trasversalmente, come per esempio usare quattro catene invece che 3 o tenere tre catene sottili e un fondo doppio.

LUCA.P
Messaggi: 329
Iscritto il: lun 25 feb 2013, 12:02

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da LUCA.P » dom 26 nov 2017, 13:19

Nel sito Alhambra mostrano questa foto per mostrare i metodi di lavorazione , pare strano che le smussature a scalpello vengano effettuate a listello già attaccato ( con tutte le possibilità di sbagliare), non era più logico sagomarle prima di attaccarle?
E' una foto puramente pubblicitaria giusto?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

alessandro lienzo
Messaggi: 1235
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da alessandro lienzo » dom 26 nov 2017, 15:49

Si fa sempre dopo perché così è più facile incollarle.
alessandro C.

Franco.I
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 13 gen 2010, 22:45
Località: Reggio Emilia

Re: Sagomare le barre orizzontali del fondo

Messaggio da Franco.I » dom 26 nov 2017, 18:25

Una cosa molto importante da evitare (ovviamente a mio parere) è che una barra del fondo vada a coincidere come posizione con una catena del piano armonico.

Torna a “Liutai, luthiers”