L' inutilizzo del cedro

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Filippo
Messaggi: 42
Iscritto il: mer 21 gen 2015, 00:32

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da Filippo » dom 20 dic 2015, 14:27

Elitista2 ha scritto:
Saltuariamente frequento Hammam e bagni turchi e credo di aver incontrato in un'occasione la sua sig.ra Cuenca, che si sottoponeva ad un "ciclo di umidificazione"!
Cuenca è una città

Filippo
Messaggi: 42
Iscritto il: mer 21 gen 2015, 00:32

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da Filippo » dom 20 dic 2015, 14:29

Elitista2 ha scritto:come mai liutai blasonati dichiarano l'utilizzo di tavole di 40 o 50 anni di invecchiamento? In base al suddetto ragionamento non basterebbe una stagionatura minima della tavola armonica in cedro?
Era già stato spiegato in un altro thred, ti so solo dire che ha il suo perché... Da quel che ricordo la spiegazione consisteva nel fatto il sig. Cedro quando invecchia non viene sollecitato, a differenza di quando è montato sulla sig.ra Chitarra.
Ultima modifica di Filippo il dom 20 dic 2015, 19:15, modificato 1 volta in totale.

Filippo
Messaggi: 42
Iscritto il: mer 21 gen 2015, 00:32

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da Filippo » dom 20 dic 2015, 15:32

Benedetto ha scritto:Ci sono vari dati scientifici. Nessuno inventa niente e i manuali di tecnologia del legno offrono già informazioni abbastanza esaustive, per chi le voglia leggere.
Ah perfetto, io cercavo solo di riassumere quanto detto da tutti.
Grazie!

davidemooo
Messaggi: 1180
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da davidemooo » dom 20 dic 2015, 15:47

Ho avuto una lo verde in abete con tavola di 1,2 mm. La chitarra era stata stra stra stra usata, piena di piccole crepe ed il suono se pur bello era piuttosto spento. Deduco che anche l'abete con spessori esigui e maltrattato invecchi precocemente!
La sapienza è con i modesti!

alessandro lienzo
Messaggi: 1177
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da alessandro lienzo » dom 20 dic 2015, 16:39

Può anche essere che lo strumento era stra stra stra scadente...
È difficile dire se una chitarra si spompa se non la Si vede nel meglio degli anni
alessandro C.

davidemooo
Messaggi: 1180
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da davidemooo » dom 20 dic 2015, 16:42

Non credo. Il liutaio stesso che la vide era della mia stessa opinione. ..
La sapienza è con i modesti!

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2895
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da Magic Guitar » dom 20 dic 2015, 16:59

davidemooo ha scritto:Ho avuto una lo verde in abete con tavola di 1,2 mm.
Praticamente una pelle di tamburo !!!

:bye:
Ferdinando Bonapace

davidemooo
Messaggi: 1180
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da davidemooo » dom 20 dic 2015, 18:47

si, secondo me esagerata! inoltre era piena di piccole crepe! comunque aveva un bel timbro! :bye:
La sapienza è con i modesti!

Avatar utente
Massimo Di Coste
Messaggi: 4572
Iscritto il: mer 21 set 2005, 07:21
Località: Roma

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da Massimo Di Coste » lun 21 dic 2015, 06:13

l'analisi di Benedetto è talmente chiara e perfetta che risolve ogni dubbio! complimenti al nostro liutaio. :okok:
A sostegno di una delle sue tesi aggiungo che anche un liutaio di mia conoscenza nelle rare volte che costruisce strumenti in cedro realizza l'incatenatura interna tutta in abete, proprio per avere quel maggiore sostegno e tenuta nel tempo: oltre a questo lo spessore della tavola è sempre lievemente superiore rispetto ad una in abete. In questo modo penso si possa ovviare ai problemi di cui si è parlato fino ad ora.

Buon inizio di settimana a tutti! :bye:
Signore dammi il sole nelle fredde giornate d'inverno, l'ombra nei caldi giorni d'estate, e una chitarra.....
(preghiera andalusa)

Danilo bonazza

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da Danilo bonazza » sab 19 mar 2016, 15:21

guarda hai mai sentito david russel suonare?lui usa una dammann degli anni ottanta e nel sentirla credo che non sia spompata
https://youtu.be/JEIqk8KPyDY

Benedetto
Messaggi: 509
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da Benedetto » lun 21 mar 2016, 00:34

Usa una Dammann dAgli anni '80.
La prima che ha avuto aveva una tavola in legno lamellare mentre le ultime "core" di nomex.
Ogni 3 anni il liutaio gliene fornisce una nuova; lo ha dichiarato Russel più di una volta e non è un segreto.
Indirettamente questo conferma la tesi opposta.

alexios
Messaggi: 1105
Iscritto il: gio 31 gen 2008, 20:02

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da alexios » lun 21 mar 2016, 07:44

Benedetto ha scritto:Usa una Dammann dAgli anni '80.
La prima che ha avuto aveva una tavola in legno lamellare mentre le ultime "core" di nomex.
Ogni 3 anni il liutaio gliene fornisce una nuova; lo ha dichiarato Russel più di una volta e non è un segreto.
Indirettamente questo conferma la tesi opposta.
:D
La qualita' non ha fretta...

Danilo bonazza

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da Danilo bonazza » mer 23 mar 2016, 15:55

questo non lo sapevo.Ma il cedro(legno massello) non si può spompare

alessandro lienzo
Messaggi: 1177
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da alessandro lienzo » mer 23 mar 2016, 16:56

Danilo bonazza ha scritto:questo non lo sapevo.Ma il cedro(legno massello) non si può spompare
In base a quale scienza si esprime questo giudizio ?
Io non so se possa o meno spomparsi ma gli assiomi non fanno parte della liuteria
alessandro C.

Elitista2
Messaggi: 210
Iscritto il: dom 10 mag 2015, 14:53

Re: L' inutilizzo del cedro

Messaggio da Elitista2 » mer 23 mar 2016, 18:20

Attenzione però a non invertire l'onere della prova.
E' chi sostiene che il cedro perda in parte le sue caratteristiche sonico-fisiche a dover dimostrare questa asserzione.
Non certo coloro che usano con soddisfazione chitarre con il top in cedro (tra cui Ramirez della seconda metà degli anni sessanta o Fleta più o meno coeve, dal suono notoriamente eccezionale) a dover dimostrare che ciò non accade!

Torna a “Liutai, luthiers”