Misura diapason Ramirez

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3513
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Misura diapason Ramirez

Messaggio da Gabriele Gobbo » sab 20 ago 2016, 10:54

Se si parla di tensione le corde sono più tese in un diapason a 664 che a 650... tensione...
e non certo viceversa
Vorrei essere libero, libero come un uomo ... (G. Gaber)

Benedetto
Messaggi: 509
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Misura diapason Ramirez

Messaggio da Benedetto » sab 20 ago 2016, 12:15

Ma certo.
Può mettere un po' di dati nel calcolatore al link qui sotto e tirare da se le conclusioni.

http://www.cs.helsinki.fi/u/wikla/mus/C ... scalc.html

Mimmo Peruffo ha scritto un articolo molto interessante sulla tensione pecepita, che comunque è tutt'altra cosa.

Che Ramirez facesse manici e tastiere comode è opinione minoritaria. De gustibus, per carità, ma siamo al mito all'incontrario.
Di fatto Amalia è tornata al diapason 650 perché ha esplicitamente fatto sua l'opinione che fossero chitarre difficili. Peraltro la mia Ramirez PB era tutt'altro che comoda.
Ultima modifica di Benedetto il sab 20 ago 2016, 12:46, modificato 1 volta in totale.

davidemooo
Messaggi: 1180
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Misura diapason Ramirez

Messaggio da davidemooo » sab 20 ago 2016, 12:17

Le corde possono essere più tese ma più lungo è il diapason e quindi la corda, meno sarà faticoso fletterla in direzione della tastiera. Si tratta comunque, in entrambi i casi di differenze impercepibili! L'unica vera differenza tra la chitarra 'dura' e quella 'di burro' la fa il tipo di legno e lo spessore della tavola armonica.
La sapienza è con i modesti!

Benedetto
Messaggi: 509
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Misura diapason Ramirez

Messaggio da Benedetto » sab 20 ago 2016, 12:55

Si parlava di tensione reale, dato incontestabile, non di tensione percepita, che è un dato soggettivo:
Se si parla di tensione le corde sono più tese in un diapason a 650 che a 664
La tensione percepita dipende da vari fattori costruttivi e non da ultimo dall'elasticità e attacco della corda stessa.

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3513
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Misura diapason Ramirez

Messaggio da Gabriele Gobbo » sab 20 ago 2016, 13:05

Alcune cose sono opinabili, altre no. I principi della fisica appartengono per lo più alla seconda specie.
Detto questo, la comodità percepita da chi utilizza uno strumento, è influenzata in vario modo da molti fattori. Qui sono io a fare un passo indietro, giacché altri ne sanno di sicuro più di me. Posso azzardare: la forma o il profilo del manico; il tipo di fret; il progetto della tastiera, la reattività della tavola, il range dinamico della chitarra; la misura dell'action; la prontezza di risposta... buttati lì in ordine assolutamente non di importanza. Ho tralasciato volutamente il tipo di corda (che non è parte vincolante dello strumento) e il diapason, di cui si è già detto.
Vorrei essere libero, libero come un uomo ... (G. Gaber)

cecco
Messaggi: 531
Iscritto il: mar 21 ott 2014, 00:48

Re: Misura diapason Ramirez

Messaggio da cecco » dom 21 ago 2016, 21:59

Gabriele Gobbo ha scritto:Alcune cose sono opinabili, altre no. I principi della fisica appartengono per lo più alla seconda specie.
Detto questo, la comodità percepita da chi utilizza uno strumento, è influenzata in vario modo da molti fattori. Qui sono io a fare un passo indietro, giacché altri ne sanno di sicuro più di me. Posso azzardare: la forma o il profilo del manico; il tipo di fret; il progetto della tastiera, la reattività della tavola, il range dinamico della chitarra; la misura dell'action; la prontezza di risposta... buttati lì in ordine assolutamente non di importanza. Ho tralasciato volutamente il tipo di corda (che non è parte vincolante dello strumento) e il diapason, di cui si è già detto.
A me colpiscono sempre le risposte di Gabriele... Di dove sei? Che lavoro fai?
Sempre molto preciso, mai polemico, sempre con uno spunto d'intelligenza...

Avatar utente
nick
Messaggi: 212
Iscritto il: gio 01 lug 2010, 12:09
Località: Melzo

Re: Misura diapason Ramirez

Messaggio da nick » dom 21 ago 2016, 22:28

cecco ha scritto:
Gabriele Gobbo ha scritto:Alcune cose sono opinabili, altre no. I principi della fisica appartengono per lo più alla seconda specie.
Detto questo, la comodità percepita da chi utilizza uno strumento, è influenzata in vario modo da molti fattori. Qui sono io a fare un passo indietro, giacché altri ne sanno di sicuro più di me. Posso azzardare: la forma o il profilo del manico; il tipo di fret; il progetto della tastiera, la reattività della tavola, il range dinamico della chitarra; la misura dell'action; la prontezza di risposta... buttati lì in ordine assolutamente non di importanza. Ho tralasciato volutamente il tipo di corda (che non è parte vincolante dello strumento) e il diapason, di cui si è già detto.
A me colpiscono sempre le risposte di Gabriele... Di dove sei? Che lavoro fai?
Sempre molto preciso, mai polemico, sempre con uno spunto d'intelligenza...
Concordo..
Chi fa di due uno è filosofo. Chi no, no.

davidemooo
Messaggi: 1180
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Misura diapason Ramirez

Messaggio da davidemooo » lun 29 ago 2016, 12:05

Ho appena acquistato una kohno per un mio amico. Diapason 660 ma la tastiera è un burro!!!!
La sapienza è con i modesti!

Fabio Greco
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 12
Iscritto il: gio 02 mar 2017, 18:34

Re: Misura diapason Ramirez

Messaggio da Fabio Greco » sab 02 set 2017, 08:40

Ho acquistato una ramirez r4 usata del 92. Misurato al mi basso il diapason mi risulta 655 mentre è inferiore di circa 3 mm al cantino. Dovunque leggo che il diapason di questo modello è 650. Devo cambiare metro? Devo restituire la chitarra? Il diapason che ho misurato è corretto? Sono domande da neofita, lo so, ma su quanto è misurabile almeno si può essere tutti d'accordo. Grazie

Torna a “Liutai, luthiers”