David Rubio Cambridge

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Spink
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 06 ott 2016, 16:37

David Rubio Cambridge

Messaggio da Spink » gio 30 mar 2017, 13:33

Sto cercando informazioni sulle chitarre costruite dal noto liutaio inglese dal 1985 in poi. Quali sono le differenze rispetto quelle costruite a New York? Su che prezzi navigano? Dove si possono trovare?

Grazie in anticipo per le risposte, un saluto :bye:

Benedetto
Messaggi: 494
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: David Rubio Cambridge

Messaggio da Benedetto » gio 30 mar 2017, 14:25

Che sono state probabilmente costruite da Paul Fisher, Kazuo Sato o Edward Jones che lavoravano sotto la sua direzione nello stesso laboratorio. A New York e nei suoi primi tempi in Inghilterra Rubio operava come artigiano puro, poi ha invece ampliato la produzione del suo laboratorio lasciando spesso ad altri la costruzione della maggioranza delle chitarre dedicandosi alla costruzione di strumenti inusuali.
Nel periodo successivo al suo ritorno da New York, il liutaio ha inserito un'accorgimento all'incatenatura che chiamava nodal bar: una specie piccola di catena trasversale sul lato acuti, in asse col ponte.
Alcuni esperti dicono non sia un accorgimento determinante.

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2895
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: David Rubio Cambridge

Messaggio da Magic Guitar » gio 30 mar 2017, 17:29

A proposito di stumenti inusuali, Rubio è il liutaio che ha costruito la chitarra, appunto inusuale, di Paul Galbraith.

Sentita suonare da Galbraith dal vivo, posso assicurare che questo strumento ha una potenza e una proiezione incredibile, probabilmente frutto anche della cassa armonica aggiuntiva alla base.

:bye:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ferdinando Bonapace

Spink
Messaggi: 11
Iscritto il: gio 06 ott 2016, 16:37

Re: David Rubio Cambridge

Messaggio da Spink » gio 30 mar 2017, 19:24

Grazie mille Benedetto e Magic Guitar. Paul Galbraith l'ho visto dal vivo un paio d'anni fa incredibile. Benedetto io sapevo che Fischer, Sato e Jones lavorarono nel suo laboratorio dal 1968/69 al 74 e non a Cambridge ma bensì a Oxford e poi a Oxfordshire. Per intenderci le chitarre di cui chiedo informazioni sono quelle che sono state suonate da Grondona negli anni 90.

boschina
Messaggi: 64
Iscritto il: mar 17 mar 2015, 10:07
Località: ostiglia(MN)

Re: David Rubio Cambridge

Messaggio da boschina » ven 31 mar 2017, 09:27

Magic Guitar ha scritto:A proposito di stumenti inusuali, Rubio è il liutaio che ha costruito la chitarra, appunto inusuale, di Paul Galbraith.

Sentita suonare da Galbraith dal vivo, posso assicurare che questo strumento ha una potenza e una proiezione incredibile, probabilmente frutto anche della cassa armonica aggiuntiva alla base.

:bye:
Anche io ho avuto l'occasione di sentirlo dal vivo in uno dei concerti organizzati da Gabriele Lodi a Carpi (MO), e a parte la potenza e la proiezione, sono rimasto colpito dal suo strumento, che dire particolare è riduttivo, nella foto del post di Magic Guitar, si nota il ponticello e l'osso del capotasto messi
non paralleli ma obliqui, e non è una distorsione prospettica, sono realmente sistemate come si vede nella foto. Credo che solo Galbraith riesca a suonare quella chitarra.

davidemooo
Messaggi: 1130
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: David Rubio Cambridge

Messaggio da davidemooo » ven 31 mar 2017, 12:39

Non la definirei una chitarra. Si tratta di un'altro strumento. Bello quanto vuoi ma non è una chitarra.
La sapienza è con i modesti!

Torna a “Liutai, luthiers”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CommonCrawl [Bot], Francesco de Gregorio e 11 ospiti