Zocchetta: dimensionamento e orientamento fibra

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Avatar utente
Dario
Messaggi: 27
Iscritto il: ven 16 gen 2015, 19:13

Zocchetta: dimensionamento e orientamento fibra

Messaggio da Dario » mer 05 apr 2017, 09:47

Salve,
avrete sicuramente rilevato che le dimensioni della zocchetta variano considerevolmente da progetto a progetto.
Le mie domande sono:
- mi autorizzate a dimensionare la zocchetta seguendo il criterio generale che spesso si applica alla costruzione della chitarra, ovvero, maggior rigidità possibile unita alla maggior leggerezza possibile?
- se la funzione della zocchetta è di tenere unite le fasce,
la sollecitazione principale alla quale deve resistere è la trazione, quindi il miglior orientamento delle fibre sarebbe parallelamente alla fibra delle fasce.
20170405_103752.jpg
Invece i progetti indicano un orientamento perpendicolare alle venature delle fasce (criterio che è corretto nella falegnameria generale),
perché?
20170405_103828.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Benedetto
Messaggi: 492
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Zocchetta: dimensionamento e orientamento fibra

Messaggio da Benedetto » mer 05 apr 2017, 23:21

Diciamo che le funzioni sono due: unire le fasce e fornire un' area di incollaggio per tavola e fondo oltretutto facendo un po' di massa.
Venendo alla tua domanda, il discorso è che il lato con la vena di testa va incollato alla tavola perche così è po' più stabile: se la zocchetta si torcesse, per via degli sbalzi di umidità (che viene assorbita in testa) la torsione si ripercuoterebbe sulla tavola

Avatar utente
Dario
Messaggi: 27
Iscritto il: ven 16 gen 2015, 19:13

Re: Zocchetta: dimensionamento e orientamento fibra

Messaggio da Dario » gio 06 apr 2017, 07:05

Grazie Benedetto

Torna a “Liutai, luthiers”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alessandro lienzo, CommonCrawl [Bot] e 9 ospiti