Mistero manico De Bonis

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
davidemooo
Messaggi: 1125
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Mistero manico De Bonis

Messaggio da davidemooo » ven 28 apr 2017, 15:40

Posto due foto della mia de bonis del 1971. Qualcuno sa dirmi o ipotizzare il tipo di incastro tra i due pezzi del manico? Oppure si tratta di un unico pezzo e la linea nera semplicemente un decoro? Il mio liutaio ha ipotizzato un attacco a v nascosto dalla cotropaletta in palissandro ma ho i miei dubbi....chi vuole osare?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
La sapienza è con i modesti!

Desafinado
Messaggi: 141
Iscritto il: gio 23 ott 2008, 16:05
Località: Mira (Venezia)

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da Desafinado » ven 28 apr 2017, 16:18

Forse lo strumento montava, in origine, delle meccaniche con interasse maggiore dello standard attuale di 35 mm (wide spacing), ormai introvabili.
Per poterle sostituire con meccaniche moderne, conformi allo standard attuale, la paletta originale è stata eliminata e sostituita da una nuova paletta, con interasse di 35 mm.
Questo spiegherebbe la presenza del segno di giunzione tra manico e paletta.
Naturalmente, è soltanto una mia ipotesi.
Desafinado

alessandro lienzo
Messaggi: 1093
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da alessandro lienzo » ven 28 apr 2017, 18:01

Incastro che fa anche Iornini a Napoli, molto semplice e funzionale.
alessandro C.

davidemooo
Messaggi: 1125
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da davidemooo » ven 28 apr 2017, 18:13

Desafinardo molto fantasioso...le meccaniche sono originali. Lienzo spiegaci....
La sapienza è con i modesti!

alessandro lienzo
Messaggi: 1093
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da alessandro lienzo » ven 28 apr 2017, 18:26

È una specie di incastro a v semplificato, però De Boris era così bravo che é solido al 100 per cento
Non C'é molto da dire, é un metodo alternativo che forse usavano questi liutai mutuando la tecnica degli strumenti popolari
alessandro C.

davidemooo
Messaggi: 1125
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da davidemooo » ven 28 apr 2017, 19:36

non c'ho capito niente!
La sapienza è con i modesti!

alessandro lienzo
Messaggi: 1093
Iscritto il: dom 01 mar 2015, 16:34

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da alessandro lienzo » ven 28 apr 2017, 23:22

È un incastro molto intuitivo, forse usato negli strumenti popolari, le altre de bonis che conosco non lo hanno.
Non capisco cosa ci sia da meravigliarsi
alessandro C.

davidemooo
Messaggi: 1125
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da davidemooo » sab 29 apr 2017, 06:27

Riesci a spiegare come è fatto?
La sapienza è con i modesti!

Benedetto
Messaggi: 492
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da Benedetto » sab 29 apr 2017, 10:00

Probabilmente c'è un incastro interno che non si vede perché la sporgenza (da un lato) e lo scasso (dall'altro) sono a metà spessore del legno. Martin faceva qualcosa del genere.
Sarebbe strano che non ci fosse uno scasso, in realtà: Nessuno incollerebbe due pezzi di mogano con vena di testa senza inserire una spina o un incastro.
Il fatto che l'incastro sia nascosto è anche piuttosto furbo, perché farlo esteticamente gradevole è una gran fatica.
La sagoma dell'incastro poi è indifferente: potrebbe essere a coda di rondine così come a cuneo o a mortasa/tenone: supposto che le parti combacino perfettamente, l'incastro avrà più o meno la stessa tenuta.

davidemooo
Messaggi: 1125
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da davidemooo » sab 29 apr 2017, 12:14

La contropaletta in palissandro potrebbe nascondere qualche segreto?
La sapienza è con i modesti!

Benedetto
Messaggi: 492
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da Benedetto » sab 29 apr 2017, 14:27

Nessuno può dirlo con certezza ma è improbabile.
Tra la linea di giunzione e la contropaletta si vede un area di mogano scoperta, che non mostra alcun incastro a vista. Probabilmente l'incastro è interno o coinvolge solo la metà superiore del manico. In tal senso forse sarebbe visibile se rimuovessi il copri-paletta superiore.
Il copri-paletta inferiore sembra avere il fine estetico di valorizzare la V dell'intaglio e conferire massa o maggior resistenza alla paletta.

JuriRisso
Liutaio amatore
Messaggi: 356
Iscritto il: dom 22 gen 2012, 08:59
Località: Cremolino

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da JuriRisso » dom 30 apr 2017, 17:35

perchè non provi con una calamita se per caso c'è un chiodo o qualche elemento metallico?

Franco.I
Messaggi: 444
Iscritto il: mer 13 gen 2010, 22:45
Località: Reggio Emilia

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da Franco.I » lun 01 mag 2017, 16:17

Il segno scuro non è un decoro ma è "proprio un giunto". Lo dimostrano le immagini di questa bellissima De Bonis che ho restaurato e rilevato.Come vedi il motivo del retropaletta è identico e l'incastro se è dalla parte del manico,lo puoi vedere togliendo l'osso del capotasto ed è coperto dalla tastiera.Se li non ci fosse traccia ,l'incastro sarebbe certamente nella paletta, nascosto ovviamente dal copripaletta.
Come dice Benedetto, l'incastro nascosto è "molto furbo" ma soprattutto molto pratico poichè il farlo in vista (vedi Hauser) comporta complicazioni non indifferenti. Provare per credere,te lo posso garantire. Il retropaletta ha certamente solo un fine estetico.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di Franco.I il mar 02 mag 2017, 00:01, modificato 1 volta in totale.

davidemooo
Messaggi: 1125
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da davidemooo » lun 01 mag 2017, 20:23

Molto bella! È la prima de bonis che vedo con paletta hauser! Di che anno è? Grazie per la delucidazione. Non ho avuto modo di togliere il capotasto perché perfetto inoltre ben incastrato nella sua sede. Non so la tua ma la mia de bonis ha un suono strepitoso! Un misto di potenza e di fascino antico!
La sapienza è con i modesti!

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1256
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: Mistero manico De Bonis

Messaggio da Pietro » lun 01 mag 2017, 21:04

Simili incastri sono comuni anche nei mandolini, avevo delle foto ma non riesco a trovarle, si tratta in pratica di un incastro a V che non va fino alla fine della paletta ma si ferma prima restando invisibile dal retro e sul davanti è coperto dal copripaletta. Vale sempre che se trovo le foto le posto.
Seconda cosa: Ho visto che in questo benemerito forum è presente anche Rosalba De Bonis; se si riesce a contattarla, chi meglio di lei può svelare l'arcano?

Cordialità - Pietro -

Torna a “Liutai, luthiers”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alessandro lienzo, CommonCrawl [Bot] e 7 ospiti