La vihuela: Non è una chitarra ma un po' ci assomiglia.

Presentazione / autopromozione degli strumenti realizzati dai liutai del forum.
Regole del forum
In questa sezione i liutai professionisti e amatori iscritti al forum e che vi partecipano attivamente, possono presentare i loro prodotti con l'ausilio di foto delle fasi di lavorazione, schemi progettuali e ogni altro elemento utile per illustrare la realizzazione degli strumenti.
Gli annunci di vendita devono essere pubblicati nella sezione di Compravendita, secondo le regole della stessa.
Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1819
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: La vihuela: Non è una chitarra ma un po' ci assomiglia.

Messaggio da Pietro » mer 21 ago 2019, 19:51

pippowitz ha scritto:
mar 20 ago 2019, 20:14
...Pietro: lascia perdere i vicini di casa ...
Ma perchè mai? Ci vado d'amore e d'accordo...

Per la verniciatura... ogni cosa a suo tempo... tutto arriva per chi sa attendere.

Cordialità - Pietro -

P.S. Un post del 2007 dove in tempi non sospetti scrivo del mio primo strumento:
viewtopic.php?f=2&t=13373&p=122493#p122493
Avevo meno di sedici anni e lo segnalo per amore di precisione.

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1819
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: La vihuela: Non è una chitarra ma un po' ci assomiglia.

Messaggio da Pietro » dom 29 set 2019, 16:57

Scusate il ritardo ma mi sono appena arrivati i legacci della nota e rinomata ditta Aquila corde armoniche. Lo strumento è ultimato devo solo mettere i legacci definitivi, completare le ultime ed eventuali...non dovrebbero esserci ma talvolta qualche diavoletto... operazioni di messa a punto.
Posto intanto una foto delle prove con lo strumento in bianco.


Prove vihuela in bianco.jpg


Cordialità - Pietro -
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Balaju
Messaggi: 977
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: La vihuela: Non è una chitarra ma un po' ci assomiglia.

Messaggio da Balaju » dom 29 set 2019, 22:42

Pietro ha scritto:
lun 19 ago 2019, 20:10
Oddio! qui devo fare mente locale in quanto le vihuele sopravissute sono più che altro strumenti con diapason ben sopra al mio 620 mm.
[cut]
Le corde usate sono della ditta: "La Bella" in quanto vende già di serie i bassi all'unisuono e non all'ottava alta come i liuti.
Complimenti a Pietro per la costruzione della vihuela, lavoro come al solito impeccabile.
Esprimo solo i miei dubbi sull’accordatura in unisono dei tre cori bassi. Ho letto diverse discussioni in proposito, la prima delle quali è l’analisi di Mimmo Peruffo, uno dei massimi esperti in fatto di corde.
La teoria che vede corde all’unisono dei bassi della vihuela risulterebbe da una fonte tarda, scritta quando la vihuela era già in disuso da tempo.
Sembrerebbe invece molto più probabile che la vihuela fosse accordata come i coevi liuti, con i tre bassi accordati all’ottava e con la sola opzione facoltativa del quarto coro, l’unico che poteva essere intonato all’unisono, almeno negli strumenti di taglia medio-piccola, come in questa ricostruzione di Barbara Ferloni dal diapason di 58 cm.



Balaju
Ultima modifica di Balaju il lun 30 set 2019, 12:45, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1819
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: La vihuela: Non è una chitarra ma un po' ci assomiglia.

Messaggio da Pietro » lun 30 set 2019, 10:23

Le corde comunque si possono, anzi si devono, cambiare ogni tanto visto che non sono eterne.
Per quanto riguarda il mio strumento ho seguito le istruzioni del Maetro di Milan curato dal compianto Ruggero Chiesa e in più avevo in casa delle mute La Bella per liuto con i bassi all'unisuono; ho solo fatto uno + uno.

Cordialità - Pietro -

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1819
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: La vihuela: Non è una chitarra ma un po' ci assomiglia.

Messaggio da Pietro » dom 06 ott 2019, 16:05

Siamo alla fine, strumento terminato e posto le immagini. Come sempre non sono al massimo ma è una mia lacuna conosciuta... cercherò di migliorare in futuro.

Vihuela.jpg
Retro.jpg
Ponticello.jpg
Rosetta e decori.jpg

Spero che questa mia vihuela sia stata da voi gradita, per quanto mi riguarda ringrazio per l'interesse dimostrato.

Comunque ricordiamoci che...

860_vihuela.jpg

Cordialità - Pietro -
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3872
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: La vihuela: Non è una chitarra ma un po' ci assomiglia.

Messaggio da Gabriele Gobbo » dom 06 ott 2019, 17:12

Bellissimo strumento, davvero tanti complimenti
:okok: :bye:
Vorrei essere libero, libero come un uomo... (G. Gaber)

Balaju
Messaggi: 977
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: La vihuela: Non è una chitarra ma un po' ci assomiglia.

Messaggio da Balaju » lun 07 ott 2019, 19:16

Bellissimo risultato Pietro! Ora ci farai ascoltare come suona?
Balaju

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1819
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: La vihuela: Non è una chitarra ma un po' ci assomiglia.

Messaggio da Pietro » lun 07 ott 2019, 19:59

Ringrazio per i complimenti sempre graditi anche se le foto che ho fatto sono un po' così e non rendono giustizia allo strumento che sembra opaco mentre invece è bello lucido.
Per la ripresa sonora purtroppo non sono attrezzato e con il microfonino del computer l'unico strumento che viene decentemente è la symphonia... gli altri sembrano tutti uguali... cioè pessimi, preferisco al limite aspettare tempi migliori.
Ho molto apprezzato il filmato della vihuela, l'accordatura è decisamente liutistica con il cantino semplice, i centrali doppiati all'unisuono e i due bassi doppiati all'ottava alta ma lo strumento suona veramente bene.
Oltretutto con un diapson di 58 cm è possibile sia l'opzione dell'accordatura in LA che quella in SOL.
Al di la delle accordature segnalate con sei cori doppi all'unisuono (vedi El Maestro di Milan e altri) alle quali pure io ho fatto riferimento penso che nulla possa escludere una certa libertà sia come accordatura che come disposizione dei cori da parte dei musicisti dell'epoca, popolari in primis.
Invidio naturalmente (oltre alla maestria dell'interprete) anche la ripresa sonora.

Cordialità - Pietro -

Torna a “Gli strumenti realizzati dai liutai del forum”