Chitarra marca Ortega: cosa ne pensate?

Regole del forum
Questa sezione è dedicata alla richiesta di consigli, opinioni, suggerimenti per l'acquisto di una chitarra classica. Il forum non può svolgere il ruolo di "esperto virtuale (a distanza)", perciò per la stima di uno strumento è preferibile rivolgersi personalmente a un liutaio o a un negozio di strumenti musicali.
Gli annunci di vendita devono essere pubblicati nella sezione di Compravendita, secondo le regole della stessa.
Fotonis
Messaggi: 32
Iscritto il: mer 09 mag 2018, 22:22

Chitarra marca Ortega: cosa ne pensate?

Messaggio da Fotonis » mer 09 mag 2018, 22:42

Abbiamo deciso di acquistare una chitarra classica spagnola cutaway del marchio Ortega, ma in negozio ne abbiamo trovate solo made in Cina sebbene costassero attorno ai 500 euri. Allora ne abbiamo viste di altre marche sempre spagnole e non, ma niente da fare su questo prezzo sono quasi tutte prodotte in Cina. Ne volevamo una migliore rispetto alla nostra Esteve di tanti anni fa sempre cutaway che però è made in Spagna e costava pochissimo rispetto ai prezzi imposti dai venditori di ora, e leggendovi abbiamo scoperto che perfino la Yamaha che è giapponese si fa fare le chitarre in Cina? Una roba incredibile! :lol:
Ci stiamo orientando su una Ortega comunque, perchè le abbiamo trovate migliori di tante altre che abbiamo provato nel negozio, ma se la vogliamo veramente spagnola ci toccherà non solo comperla on-line su di un sito tedesco, ma dobbiamo spendere 1300 euri. Consigli? :roll:

Fotonis
Messaggi: 32
Iscritto il: mer 09 mag 2018, 22:22

Re: Chitarra marca Ortega: cosa ne pensate?

Messaggio da Fotonis » lun 14 mag 2018, 17:16

L'ho presa al volo! :okok:


Fotonis
Messaggi: 32
Iscritto il: mer 09 mag 2018, 22:22

Re: Chitarra marca Ortega: cosa ne pensate?

Messaggio da Fotonis » mar 15 mag 2018, 15:17

La Ben Woods è una delle punte di diamante della casa tedesca Ortega, mio marito ora l'ha finita di provare ed il suo giudizio è stato molto più che positivo. Ha un suono dolcissimo, soave e limpido, non attutito dalla tavola in cedro come invece per la nostra Esteve made in Spain e le altre spagnole made in china provate in un negozio: si fa sentire chiara e decisa in tutto l'appartamento senza bisogno di infilarci lo spinotto. Decisamente soldi ben spesi per una chitarra artigianale spagnola a limitated edition certificata ed autografata a mano: la nostra è la 57a su 66 al mondo. :cafe:

http://classicalguitarmagazine.com/gear ... ome-voice/

Torna a “Consigli per l'acquisto di una chitarra”