Pezzi di classica per rallegrare un grave lutto, vostri, interpretati o consigliati

Luogo pubblico dei chitarristi classici.
Avatar utente
riccardo.lucis
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 60
Iscritto il: mar 06 feb 2018, 22:07
Località: Grado (GO)

Pezzi di classica per rallegrare un grave lutto, vostri, interpretati o consigliati

Messaggio da riccardo.lucis » sab 24 feb 2018, 17:00

Mercoledì 21 febbraio è morta improvvisamente la mia mamma, 62 anni, stanca da molto e bloccata a casa per problemi alla schiena e di deambulazione.
Il 22 febbraio erano 5 mesi da un incidente mortale che ho fatto che mi ha portato solo rottura di rotula, bacino in ala sacrale destra e pezzo di vertebra, ma cammino e tutto e Dio ha voluto che fossi allettato un mese e mezzo e poi fisso ancora dai miei genitori perchè ogni giorno fisioterapia da fine novembre nella loro città, Gorizia, e ringrazio il cielo che mi hanno ospitato perchè io che ero sempre in giro e preso da mille lavori/faccende/casini/corsi/figlia/disastri/missioni/stronzate etc ero sempre di corsa... ed invece così mi sono goduto, più che ho potuto. Gli ho abbracciati. Ci ho discusso. Ci ho riso. Ci ho pianto. Ho massaggiato ed incremato i piedi stanchi di mia madre (come la canzone "quando busserò alla tua porta" leggetene il testo, è un inno alla vita vissuta bene).
Ieri abbiamo fatto il funerale e mio padre ed i miei due fratelli, più piccoli di me, siamo distrutti.
Ma ce la faremo, la mia mamma, Marina, era una persona molto buona, aveva sempre una parola buona per tutti ed era grintosa, un fuoco irruente, come si incazzava ti baciava ed abbracciava.

Non scrivo questo per pietismo o averne in cambio.. Per sfogarmi, sicuramente, un po', per condividere il vuoto.. Ma anche per esortarci a vivere i nostri cari senza perderci in un mondo che ci vuole schiavi del capitalismo mangia tempo e mangia denaro.

E vorrei chiedervi qualche pezzo allegro con cui ricordarla, qualcosa di pieno di vita e di mare, come il suo mare e la sua Venezia. A lei piaceva "What a wonderful world", come inno alla vita, in caso di sua morte, ad esempio.

Se aveste qualcosa da consigliarmi da ascoltare e magari anche qualcosa da poter imparare, anche col tempo.

Era una pianista che ha lasciato gli studi per lavorare e occuparsi di me quando sono nato e vorrei con tutto il cuore imparare a suonare bene la chitarra, perchè mi piace e mi dà pace, ma anche per la mia mamma, per poterle dedicare dei bei pezzi.

Vi ringrazio per ogni contributo o pensiero. E se credete, anche per ogni preghiera, o per ogni bicchiere che vorrete levare alla nostra vita e al far del bene agli altri.

E se aveste qualcosa da dire a qualcuno, come diceva Leo Buscaglia: che cacchio fate qua!?!?!?! Alzatevi, lasciate quello che state facendo che non ha importanza! Andate a dirglielo o chiamatelo/a o andatevelo/a ad abbracciare, ora! :!:

Riccardo

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3676
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Pezzi di classica per rallegrare un grave lutto, vostri, interpretati o consigliati

Messaggio da Gabriele Gobbo » sab 24 feb 2018, 23:09

Di Maria Linnemann ogni tanto, per rilassarmi, suono "Prayer for a Lost Loved One".
Me ne mandò il manoscritto in pdf la stessa Maria, quando ancora il brano non era stato pubblicato. Non è difficile ed è una musica piena di serenità. Se non lo trovi mandami un mp e ti darò le giuste indicazioni, se ti interessa.
Vorrei essere libero, libero come un uomo ... (G. Gaber)

Avatar utente
giuseppe improta
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 1014
Iscritto il: sab 26 gen 2013, 10:29

Re: Pezzi di classica per rallegrare un grave lutto, vostri, interpretati o consigliati

Messaggio da giuseppe improta » sab 24 feb 2018, 23:56

La tua storia mi ha commosso , Riccardo . Io non so suonare, e non conosco musiche o canti da suggerirti . Ma sappi che qualunque cosa tu suoni per tua madre, va bene. Anche se non sai suonare , e stai appena imparando, qualsiasi cosa , qualunque suono tu sappia trarre dalla chitarra , sarà bello , per lei , per te , per lenire il tuo dolore . Sei una persona sensibile e intelligente, le ultime frasi che hai scritto lo dimostrano , se ce ne fosse bisogno. Ma non ce n'è bisogno. Devi superare questo dolore , non però dimenticartene. Non si dimenticano i dolori , come le gioie . I dolori fanno parte della vita, come la morte fa parte della commedia umana . Io ho perso delle persone care che avevano poco più di vent'anni , portate via dal "brutto male" . Ma questo è successo tanti anni fa , perchè di anni ne ho parecchi . Mi ricordo ancora di quel dolore. Ma l'ho racchiuso in me , non mi dà la pena e la sofferenza di allora. E cerco di ricordarmi anche delle cose belle che quei cari avevano in comune con me. Ci vuole tempo , lo so . Ma il tempo passa . E , come tu dici, fare del bene agli altri aiuta molto.

Altro non so dirti . Forse le mie sono solo frasi di circostanza, ma altre parole sarebbero inutili. Ciao.

Avatar utente
angelo61
Messaggi: 336
Iscritto il: sab 01 mag 2010, 15:39
Località: Bologna

Re: Pezzi di classica per rallegrare un grave lutto, vostri, interpretati o consigliati

Messaggio da angelo61 » dom 25 feb 2018, 13:06

Ciao Riccardo,
inutile dire che il tuo messaggio mi ha toccato profondamente.

Provo a darti un paio di indicazioni anche se non so bene se possano corrispondere ai tuoi desideri. Diciamo che sono i brani che mi sono immediatamente venuti in mente dopo aver letto le tue parole.
Non sono pezzi per chitarra ma visto che parli anche di qualcosa da ascoltare, azzardo.

Il primo è il Laudate Dominum dai Vesperae solemnes de confessore (ne trovi mille versioni su youtube).
Il secondo è un corale estratto dal poema sinfonico Finlandia di Jean Sibelius. Ne esiste qualche registrazione su youtube (cercando Con te Gesù - Sibelius) ma mi permetto di aggiungere un link di un'esecuzione molto particolare con un'ensemble rinascimentale http://chitarraliturgia.altervista.org/ ... 2ConTe.mp3. Di questo corale ho anche una piccola trascrizione che puoi trovare qui:
http://chitarraliturgia.altervista.org/spartiti.html cercando Con te Gesù

Un saluto

Angelo

Avatar utente
Marco Leonardi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 271
Iscritto il: sab 15 ott 2016, 17:15
Località: Gorgonzola (MI)

Re: Pezzi di classica per rallegrare un grave lutto, vostri, interpretati o consigliati

Messaggio da Marco Leonardi » dom 25 feb 2018, 17:10

Ciao Riccardo,

mi ha colpito molto il tuo messaggio che contiene delle perle di saggezza che condivido pienamente.

Qui trovi diversa musica:

https://docs.google.com/spreadsheets/d/ ... =296212529

e ti consiglio di scaricarti: Valsa Serenata (Rocha Filho) e Irma (Attilio Bernardini) e di imparartele.

Sono dei pezzi che credo ti possano aiutare a riprendere il cammino conservando nel tuo cuore il ricordo della tua mamma che sicuramente vivrà sempre nella tua memoria e lì, nel tuo cuore e nel tuo pensiero, lì niente la farà più soffrire.

Ciao
Marco
D6

PinGiov
Messaggi: 747
Iscritto il: sab 26 giu 2010, 11:14

Re: Pezzi di classica per rallegrare un grave lutto, vostri, interpretati o consigliati

Messaggio da PinGiov » gio 01 mar 2018, 22:12

Anche se non si può considerare allegro propongo il testo di S. Paolo, Rm. 8,35 - 37,39 nella musica di Mons. Marco Frisina. Rafforza e accresce la fede e la gioia della VITA.

giovapal
Messaggi: 43
Iscritto il: dom 20 mar 2016, 01:13
Località: Campania

Re: Pezzi di classica per rallegrare un grave lutto, vostri, interpretati o consigliati

Messaggio da giovapal » ven 02 mar 2018, 19:31

Solo adesso leggo il tuo post. E' un dolore che conosco bene essendoci passato anch'io meno di un anno fa. Purtroppo non ho la stessa competenza di tanti altri amici del forum, quindi non so consigliarti un brano. L'unica cosa che posso dirti è che mi sento vicino a te nel cordoglio e nella preghiera.

Masetto
Messaggi: 220
Iscritto il: sab 12 ott 2013, 19:51

Re: Pezzi di classica per rallegrare un grave lutto, vostri, interpretati o consigliati

Messaggio da Masetto » dom 04 mar 2018, 11:08

Ciao Riccardo. Magari potrebbe piacerti un brano di un autore di fine ottocento credo nord americano di nome A.J. Weidt che si intitola "New Life".

Allegherei volentieri il pdf ma in questa sezione non mi è permesso pertanto ti mando il link dove, se ti andrà di farlo potrai scaricarlo (sono tutti brani di dominio pubblico).

http://www.meantone.com/MusicDownloads/Downloads.html

lo trovi nel volume "Jacobs' Easy Guitar Collection vol. 2"

Comunque sia al link sopra riportato troverai tantissimi altri brani che potrebbero fare al caso tuo.

Torna a “Luogo pubblico”