D05 Lezione di chitarra classica 01

I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.
Regole del forum
I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.

PDF, MP3 Video e Lezione : Livello D01 - Livello D02 - Livello D03 - Livello D04 - Livello D05 - Livello D06 - Livello D07 - Livello D08 - Livello D09 - Livello D10 - Livello D11 - Livello D12.

IX I cataloghi complete dei PDF, MP3 e Video del forum.
Avatar utente
Jean-François Delcamp
Amministrator
Messaggi: 4449
Iscritto il: dom 30 mag 2004, 20:49
Località: Brest, Francia

D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Jean-François Delcamp » lun 03 set 2018, 16:20

Buongiorno a tutti,
per favore assicuratevi di aver scaricato l'ultima versione del volume D05.

Cominceremo a parlare innanzitutto del tempo minimo da dedicare allo studio della chitarra, poi della postura, infine studieremo alcune tecniche, esercizi e pezzi.


I tempi di studio di un allievo al quinto anno:
Per progredire è necessario avere un po' di tempo per 6 giorni a settimana, ecco il minimo necessario per questi livelli:
3 giorni dove potete dedicare 25 minuti per ripetere da 9 a 16 volte ogni passaggio difficile. Vi segnalo i passaggi difficili incorniciandoli.
3 giorni dove potete dedicare 60 minuti allo studio della chitarra, di cui:
- 20 minuti per lavorare sui passaggi difficili (incorniciati),
- 20 minuti per ripetere più volte di seguito (da 3 a 6 volte) le parti di frasi
- 20 minuti infine per suonare i brani per intero.

Notate bene che occorre suonare 6 giorni alla settimana. Se impiegate tutto questo tempo in una sola giornata, vale a dire 4 ore e 15 minuti in un solo giorno, non progredirete e rischiate di procurarvi dei danni insistendo per un tempo troppo prolungato su certi muscoli. Frazionate il vostro tempo di studio e suonate un poco tutti i giorni .

Sfruttate al massimo il vostro tempo per affrontare i passaggi difficili, le frasi difficili. Suonate i brani in modo completo solo una o due volte alla settimana.
Per farvi comprendere meglio ecco un esempio d'orario di studio con sessioni alternate di studio di 25 e 60 minuti:
Lunedì 60 minuti
Martedì 25 minuti
Mercoledì 60 minuti
Giovedì 25 minuti
Venerdì 60 minuti
Sabato 25 minuti


La posizione della chitarra classica è il risultato di esperienze passate. La posizione classica, ci offre l'opportunità di ridurre lo sforzo al minimo, essa nasce da un compromesso tra l'esigenza di stabilità, comfort e di efficienza di entrambe le mani.

I principi di questa posizione sono:
posizione seduta, schiena dritta, spalle allo stesso livello
la chitarra poggia sulla coscia dal lato del manico
Solleviamo il manico della chitarra all'altezza della nostra testa, per mezzo di uno sgabello (poggiapiede) o di un appoggio messo sulla coscia (gitano, ergoplay, dynarette, etc.).
La mano che fa vibrare le corde è posta sulla rosetta della chitarra, il gomito poggia sul bordo della cassa all'altezza del ponticello.
Il braccio che impugna il manico è piegato per portare la mano all'altezza delle spalla, il pollice è posto dietro al manico, al centro della tastiera, tra la seconda e la terza corda, le altre dita poggiano sulle corde. Cercate di essere rilassati, dalle spalle alle mani.



Cominciamo con un piccolo riscaldamento delle due mani:
pieghiamo le prime falangi
pieghiamo le seconde falangi
pieghiamo le seconde falangi finchè i polpastrelli tocchino il palmo della mano, poi (sempre conservando il contatto con il palmo) facciamo risalire la punta delle dita più in alto possibile prima di distendere le dita.
Facciamo scivolare a turno il pollice su tutte le falangi di indice, medio, anulare e mignolo.
Facciamo scivolare a turno l'indice, il medio, l'anulare e il mignolo sul pollice.




Successivamente iniziamo a vedere, o a ripassare, le pag. 26 e 58 del volume D01.
- revisione della pagina 26 del volume D01: Jean-François DELCAMP (1956) POLYPHONIE - Apoyando
- revisione della pagina 58 del volume D01: Jean-François DELCAMP (1956) BUTÉ - APOYANDO - REST STROKE - APOYANDO
Questi esercizi sono utili per lavorare sulla la tecnica dell'appoggiato simultaneo del pollice e dell'indice e dell'appoggiato simultaneo del pollice e del medio.
L'appoggiato consiste nel mettere in vibrazione una corda facendo terminare il movimento del dito sulla corda successiva. L'esercizio di questa tecnica vi permetterà di scoprire la posizione ottimale della mano che fa vibrare le corde (mano destra per i destrimani). Se siete abituati a pizzicare le corde, appoggiare simultaneamente il pollice e un altro dito potrebbe sembrarvi difficile, magari impossibile. State tranquilli, con pazienza ed applicazione questa difficoltà si risolve in una trentina di minuti. So per esperienza che i primi tentativi sono scoraggianti, in particolare per gli adulti. E' per questo che mi sforzo di rassicurarvi in anticipo: ci riuscirete, forza!







Vediamo ora degli esercizi del volume D04.
- Pagina 126 Jean-François DELCAMP (1956) ETEINTE DES RESONANCES - FERMARE - STRING DAMPING - RESONANCIA APAGADA
Queste tecniche sono essenziali per la polifonia. Il suono della chitarra ha questo di particolare, che occorre arrestare le risonanze, in particolare le risonanze delle corde a vuoto. Senza queste tecniche di arresto della risonanza, la polifonia è offuscata dalle dissonanze.




Andiamo ora a lavorare sulla velocità delle scale.
A tal fine utilizziamo 2 tecniche:
- accelerare il tempo conservando lo stesso numero di note (D05 dal n° 19 al 36).
- aumentare il numero delle note suonate conserando un tempo costante (D05 n° 105 e 106 pag, 158).
Lavorate con il tocco tirando ed appoggiato.

Per quanto riguarda il lavoro di miglioramento della tecnica, vi consiglio di inventare voi stessi degli esercizi per soddisfare le vostre esigenze. La base di un buon esercizio è la ripetizione così come la variazione di ritmo, dinamiche, articolazioni e note. Si inizia sempre col facilitare il passaggio su cui vogliamo lavorare, per esempio studiandolo con una sola mano, oppure suonando il passaggio prima lentamente. E' molto produttivo adeguare gli esercizi, concepiti per altri, alle vostre particolari esigenze in questo o quel brano.



Vediamo infine 4 brani

- pag. 21 Anonimo - Vaghe bellezze e bionde trecce d'oro vedi che per ti moro
misura 1, primo tempo : partendo dal basso, accelerate il movimento del pollice per far risaltare la nota più acuta del primo accordo.



- pag. 32 Gaspar Sanz - Preludio, o capricho arpeado por la cruz
Si tratta di un preludio non misurato : http://it.wikipedia.org/wiki/Preludio_non_misurato
Le legature raggruppano le note costitutive di un accordo.
Per Gaspar Sanz e i chitarristi dell'epoca barocca, la "Cruz" (croce) rappresenta l'accordo di Mi minore.
(Vedere l'alfabeto italiano: http://www.guitareclassiquedelcamp.com/ ... liano.html )
Nel video seguente io suono il primo rigo in modo misurato e poi lo stesso in modo non misurato.



- pag. 52 François de Fossa - Campanella sobre las folias de España opus 12



- pag, 58 Fernando Sor - Exercice opus 35 n°8
Sesto rigo, secondo riquadro, anticipate il posizionamento delle dita 4 e 1 allo scopo di facilitare l'esecuzione della terzina seguente.



- pag. 92 Anonimo - Melodia di Sor attribuita a Fernando Sor
Vi raccomando di appoggiare le note della melodia ( voce superiore, suonata con l'anulare ).
La diteggiatura della mano destra si basa sul principio più classico: l'anulare suona la prima corda, il medio la seconda e l'indice la terza, il pollice suona le corde 4, 5 e 6. Per lavorare su questo tipo di diteggiatura, vedete gli arpeggi di Mauro Giuliani alle pag. 153, 154 e 155 del volume D05.
Misura 5, fate l'appoggiatura in anticipo, poi glissate il dito 4 per far suonare il Mi acuto sul primo tempo, esattamente nello stesso momento in cui pizzicate il basso.
State attenti a non accorciare le minime puntate delle misure 16 e 32, a tal fine vi raccomando di contare mentalmente 9 crome in terzine.





Vi chiedo in primo luogo di studiare tutti questi esercizi e brani per una settimana e successivamente di pubblicare sul forum le vostre registrazioni di:
- pag. 126 (D04) Delcamp, Jean-François Terminer - Fermare - Damp – Apagar
- pag, 158 aumentare il numero delle note suonate conservando un tempo costante (D05 n° 105 e 106 pag, 158).
- pag. 21 Anonyme - Vaghe bellezze e bionde trecce d'oro vedi che per ti moro
- pag. 92 Anonyme - Melodia di Sor attribuita a Fernando Sor



Forza e coraggio!

Vorrei ringraziare Paola che ha offerto il suo aiuto per la traduzione in italiano dei miei corsi.

Jean-François


INDICE DELLE REGISTRAZIONI :
pag. 126 TERMINER - FERMARE - DAMP - APAGAR (D04)
pag. 158 Velocità (D05)
Vaghe bellezze e bionde trecce d'oro vedi che per ti moro
Melodia di Sor attribuita a Fernando Sor
:( + ♫ = :)


Avatar utente
Salvatore Esposito Cavallaro
Moderator
Messaggi: 1077
Iscritto il: mer 08 lug 2009, 20:34
Località: Afragola (NA)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Salvatore Esposito Cavallaro » mar 04 set 2018, 10:15

Buongiorno a tutti.
Eccoci anche quest'anno con i corsi io in particolare ogni tanto vi "disturberò" con qualche mio intervento.
Intanto vediamo chi sono i componenti della classe D05 2018-2019.
A presto
Noi che amiamo la musica restiamo un po' bambini e speriamo nel futuro

Avatar utente
Gioacchino Faranna
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 231
Iscritto il: sab 06 feb 2016, 23:22
Località: Palermo

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Gioacchino Faranna » mer 05 set 2018, 14:27

:bye: Salve a tutti, dopo un anno di pausa forzata, spero di poter seguire fino al termine questo corso :okok:
le distanze dividono la musica unisce. Gioacchino, per gli Amici Marcello. Chitarra Alhambra 5p corde D'Addario

Avatar utente
Salvatore Esposito Cavallaro
Moderator
Messaggi: 1077
Iscritto il: mer 08 lug 2009, 20:34
Località: Afragola (NA)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Salvatore Esposito Cavallaro » mer 05 set 2018, 19:11

In bocca al lupo Gioacchino
Noi che amiamo la musica restiamo un po' bambini e speriamo nel futuro

Avatar utente
Francesco Mazzola
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 208
Iscritto il: lun 25 apr 2016, 22:20

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Francesco Mazzola » mer 05 set 2018, 22:10

Salvatore Esposito Cavallaro ha scritto:
mar 04 set 2018, 10:15
Buongiorno a tutti.
Eccoci anche quest'anno con i corsi io in particolare ogni tanto vi "disturberò" con qualche mio intervento.
Intanto vediamo chi sono i componenti della classe D05 2018-2019.
A presto

Buonasera a tutti.
Ringrazio Sia il prof Delcamp che i tutor(Salvatore, Paola) per questa Generosa opportunità...
Salvatore ben ritrovato, non disturbi mai, anzi i tuoi consigli sono sempre stati una risorsa...
Mi fa piacere di avere tra compagni di corso anche Gioacchino: ben ritrovato.
Spero che sia Salvatore che Gioacchino abbiano risolto i problemi...
Io fino al 25 settembre sarò fuori casa, a ottobre recupererò la prima lezione ...
:delcamp_fiesta:
A presto
Fra

Avatar utente
Salvatore Esposito Cavallaro
Moderator
Messaggi: 1077
Iscritto il: mer 08 lug 2009, 20:34
Località: Afragola (NA)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Salvatore Esposito Cavallaro » gio 06 set 2018, 07:29

In bocca al lupo per tutto Francesco
Noi che amiamo la musica restiamo un po' bambini e speriamo nel futuro

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 116
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Davide Ventrella » sab 08 set 2018, 09:36

Ciao a tutti, lo scorso anno mi sono iscritto al corso D03 a marzo ed ho dovuto fare tutto in fretta e furia ma, alla fine, è andato tutto bene. Quest'anno provo a frequentare contemporaneamente il corso D04 e D05, vediamo come va. Inizio a pubblicare le mie registrazioni . Ci sono imprecisioni che ovviamente perfezionerò nel corso del mese. Attendo vostri preziosi consigli. Grazie, Davide
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Francesco Mazzola
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 208
Iscritto il: lun 25 apr 2016, 22:20

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Francesco Mazzola » sab 08 set 2018, 17:38

Davide Ventrella ha scritto:
sab 08 set 2018, 09:36
Ciao a tutti, lo scorso anno mi sono iscritto al corso D03 a marzo ed ho dovuto fare tutto in fretta e furia ma, alla fine, è andato tutto bene. Quest'anno provo a frequentare contemporaneamente il corso D04 e D05, vediamo come va. Inizio a pubblicare le mie registrazioni . Ci sono imprecisioni che ovviamente perfezionerò nel corso del mese. Attendo vostri preziosi consigli. Grazie, Davide
Piacere!
Ma sei un Grande!!!
Scusami ma non posso ancora scaricare i file audio... fine mese, appena rientrero' a casa, ti ascoltero' .
Facci sognare!!!
:bye:
Fra

Avatar utente
Francesco Mazzola
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 208
Iscritto il: lun 25 apr 2016, 22:20

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Francesco Mazzola » sab 08 set 2018, 17:40

Salvatore Esposito Cavallaro ha scritto:
gio 06 set 2018, 07:29
In bocca al lupo per tutto Francesco
Crepi il Lupo!!!
:bye:
Fra

Avatar utente
Gioacchino Faranna
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 231
Iscritto il: sab 06 feb 2016, 23:22
Località: Palermo

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Gioacchino Faranna » dom 09 set 2018, 14:31

Salvatore Esposito Cavallaro ha scritto:
mer 05 set 2018, 19:11
In bocca al lupo Gioacchino
[/quot. Grazie.
le distanze dividono la musica unisce. Gioacchino, per gli Amici Marcello. Chitarra Alhambra 5p corde D'Addario

Avatar utente
Salvatore Esposito Cavallaro
Moderator
Messaggi: 1077
Iscritto il: mer 08 lug 2009, 20:34
Località: Afragola (NA)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Salvatore Esposito Cavallaro » lun 10 set 2018, 19:40

Davide Ventrella ha scritto:
sab 08 set 2018, 09:36
Ciao a tutti, lo scorso anno mi sono iscritto al corso D03 a marzo ed ho dovuto fare tutto in fretta e furia ma, alla fine, è andato tutto bene. Quest'anno provo a frequentare contemporaneamente il corso D04 e D05, vediamo come va. Inizio a pubblicare le mie registrazioni . Ci sono imprecisioni che ovviamente perfezionerò nel corso del mese. Attendo vostri preziosi consigli. Grazie, Davide
Bravo Davide nel complesso molto bene considerando che hai postato le lezioni del D04 e D05 in pochissimi giorni forse già le conoscevi......
Per la melodia di Sor dovresti solo maturare qualche cambio di accordi. In Vaghe bellezze ti suggerisco di non farti prendere dall'ansia e negli esercizi per la velocità magari metti un metronomo.
Spero di esserti stato utile a presto
Noi che amiamo la musica restiamo un po' bambini e speriamo nel futuro

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 116
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Davide Ventrella » lun 10 set 2018, 20:00

Grazie mille Salvatore per i preziosi consigli che mi riprometto di mettere in pratica. Sì, conoscevo il 90% della melodia di Sor. In generale, cerco di registrare subito le lezioni "così come mi vengono" in modo da avere il resto del mese per approfondire lo studio, sulla base dei consigli che mi vengono impartiti. Inoltre, un mio insegnante (di chitarra moderna) mi diceva sempre che registrarsi dopo troppe prove avvicina a quello che si vorrebbe essere ma allontana da quello che in realtà si è. Ecco, preferisco presentarmi con tutti i miei limiti :-)

Avatar utente
Gioacchino Faranna
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 231
Iscritto il: sab 06 feb 2016, 23:22
Località: Palermo

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Gioacchino Faranna » sab 22 set 2018, 09:02

Buongiorno a tutti.
Con la consapevolezza che si può fare sicuramente meglio, carico la "melodia del Sor" in attesa di consigli per migliorare :chaud: :merci:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
le distanze dividono la musica unisce. Gioacchino, per gli Amici Marcello. Chitarra Alhambra 5p corde D'Addario

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 116
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D05 Lezione di chitarra classica 01

Messaggio da Davide Ventrella » sab 22 set 2018, 10:35

Bravo Gioacchino. Sono in giro e l'ho ascoltata "al volo". Mi sembra vada tutto bene a parte una nota che credo sia errata. Se riascolti la registrazione del prof dovresti beccarla. Ma l'anno scorso c'eri solo tu o anche altri colleghi di corso? Speriamo si aggreghino in modo da avere più consigli...

Torna a “Corsi di chitarra classica in linea”