D05 Lezione di chitarra classica 02

I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.
Regole del forum
I corsi di chitarra classica sono gratuiti. Sono rivolti al dilettante isolato che non ha la possibilità di avere un insegnante. Richiedete l'iscrizione al gruppo allievi per entrare a far parte della classe.

PDF, MP3 Video e Lezione : Livello D01 - Livello D02 - Livello D03 - Livello D04 - Livello D05 - Livello D06 - Livello D07 - Livello D08 - Livello D09 - Livello D10 - Livello D11 - Livello D12.

IX I cataloghi complete dei PDF, MP3 e Video del forum.
Avatar utente
Jean-François Delcamp
Amministrator
Messaggi: 4425
Iscritto il: dom 30 mag 2004, 20:49
Località: Brest, Francia

D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Jean-François Delcamp » mar 02 ott 2018, 12:17

Buongiorno a tutti,
per favore assicuratevi di aver scaricato l'ultima versione del volume D05.
Se siete nuovi, leggete questo messaggio per prendere conoscenza delle condizioni per partecipare ai corsi.
Leggete parimenti il messaggio del primo corso, vitroverete consigli sull'impiego del tempo e le metodiche di lavoro che io vi raccomando.



Oggi esaminiamo 5 brani.
- pag. 6 Luys de Narvàez (ca. 1500-1555) Variazioni su Guardame las vacas
Immagine
Queste variazioni si basano sulla sequenza di quattro accordi (Do maggiore, Sol maggiore, La minore e Mi maggiore) contenuti nelle prime quattro battute dell'opera. Queste "diferencias" vengono annoverate tra le più antiche variazioni mai scritte. Ciascuna variazione è costituita da otto misure. Gli accordi delle prime quattro sono riprese nelle quattro successive con una contrazione degli ultimi due accordi (La minore e Mi maggiore) nella misura 7. Questa contrazione permette di concludere con una cadenza perfetta in La minore, pur inserendo la frase in una "carrure" di 8 misure.
Le variazioni che seguono riprendono con un'invenzione la sequenza armonica dell'inizio. Le emiolie abbondano, la libertà ritmica dà al brano una sensazione di giubilo.
Vi indico la presenza di emiolie con linee tratteggiate al di sopra del pentagramma.. Osservate questo breve video in cui vi presento le emiolie delle misure 9-12.

Queste variazioni su " Guardame las vacas" si concludono con una coda di 4 misure, in cui i 4 accordi iniziali ( (Do maggiore, Sol maggiore, La minore e Mi maggiore), che erano stati annotati in semibrevi puntate, vengono alla fine contratti in 3 semiminime e una minima.

Non esitate ad improvvisare su questa successione di 4 accordi, mantenendo rigorosamente la misura a 6/4.



Pag.14 John Dowland (1563-1626): Lady Brass 's Almain
Danza dei secoli XV e XVI, si accompagna con musica in ritmo binario. E' dopo Thoinot Arbeau di modesta gravità, cosa che le conferisce l'andatura di una pavana un po' pesante. Molto sobria, l'allemande è una danza passeggiata, per coppie aperte. Di origine popolare e molto antica, simboleggia non solo la seduzione, ma anche il rapimento. E 'scomparsa nel XVII secolo e non lascia tracce se non nella sequenza strumentale.




- Pag.40 François Campion (1680-1748) Preludio a 4 Temi
François Campion è il più grande chitarrista barocco francese dopo Robert de Visée. E 'stato maestro di chitarra e tiorba presso l'Accademia Reale di Musica di Parigi.



- Pag. 56 Fernando Sor (1778-1839) Lezione XVIII Opus 60
Da studiare prima con gli accordi e poi con differenti formule di arpeggi. Per quanto riguarda la mano dx, l'anulare suona la prima corda, il medio la seconda, l'indice la terza, mentre il pollice suona le 3 corde dei bassi.

Misure 24 e 25, il dito 3 funge da perno, lasciatelo sempre posato sulla terza corda.




- Pag.90 Francisco Tárrega (1852-1909) Estudio in forma di minuetto.
Di forma A B A, questo minuetto in La maggiore inizia con un membro di frase di tre misure che si conclude in modo aperto (domanda) sulla dominante Mi, seguita da una risposta di 3 misure che chiude la prima frase con una cadenza perfetta in La maggiore. La seconda parte (misure 11-18) è nella tonalità della dominante (MI). Infine, la terza parte riprende la prima parte con una piccola variazione alla battuta 25.
Nelle misure 3, 6, 10, 21, 24 e 28 fermate la risonanza del basso che precede.




Vi chiedo in primo luogo di lavorare su questi esercizi e arie per una settimana e quindi di pubblicare sul forum le vostre registrazioni di:
- Pag. 6 Luys de Narvaez (ca. 1500-1555) Diferencias sobre guardame las Vacas
- Pag. 56 Fernando Sor (1778-1839) Leçon XVIII opus 60



Forza e coraggio!

Vorrei ringraziare Paola che ha offerto il suo aiuto per la traduzione in italiano dei miei corsi.

Jean-François
:( + ♫ = :)

Avatar utente
Paola Liguori
Moderator
Messaggi: 8623
Iscritto il: dom 29 mar 2009, 00:27
Località: ROMA

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Paola Liguori » mar 02 ott 2018, 18:12


Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 107
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Davide Ventrella » mer 17 ott 2018, 21:08

Ciao a tutti. Che dire, lezione estremamente difficile, almeno per il sottoscritto. Inizio a postare, consapevole di numerose imprecisioni presenti nelle mie registrazioni ma, tant'è, preferisco presentarmi a metà mese con parziale sviluppo dello studio, piuttosto che attendere ancora e presentarmi per quello che vorrei essere :D . In questo modo mi porto a casa sicuramente più consigli.
Opus 60 (online-audio-converter.com).mp3
Diferencias (online-audio-converter.com).mp3
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Francesco Mazzola
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 201
Iscritto il: lun 25 apr 2016, 22:20

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Francesco Mazzola » gio 18 ott 2018, 15:06

Davide Ventrella ha scritto:
mer 17 ott 2018, 21:08
Ciao a tutti. Che dire, lezione estremamente difficile, almeno per il sottoscritto. Inizio a postare, consapevole di numerose imprecisioni presenti nelle mie registrazioni ma, tant'è, preferisco presentarmi a metà mese con parziale sviluppo dello studio, piuttosto che attendere ancora e presentarmi per quello che vorrei essere :D . In questo modo mi porto a casa sicuramente più consigli. Opus 60 (online-audio-converter.com).mp3Diferencias (online-audio-converter.com).mp3
Ciao Davide,
Veramente bravo: le diteggiatura, il suono e la velocità...
Mi Dispiace... non ho consigli da darti.
Penso che tu segua questo corso per evitare carenze tecniche: pertanto fai bene, ma sono convinto che saresti in grado di eseguire anche i brani del corso D6...
Il tuo entusiasmo mi contagia!!!
:bye:
Fra

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 107
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Davide Ventrella » gio 18 ott 2018, 17:43

Francesco, sei gentilissimo. Ti assicuro comunque che ci sono davvero tante "sporcizie". Sto studiando anche per il D04 in quanto sono un chitarrista moderno di livello abbastanza avanzato ma sulla classica sono molto indietro e vorrei cercare di riavvitare bene ogni bullone prima di procedere. Come tu dici, vorrei evitare di portarmi dietro "carenze tecniche". Anche sulla lettura delle partiture classiche ho davvero molta difficoltà, per questo vorrei procedere per gradi. I due livelli insieme mi stanno facendo già parecchio penare. Sono davvero contento che il mio entusiasmo (e questo, ti posso assicurare, è davvero tanto) sia contagioso :-). Il prof Del Camp, con questo sito, ci ha fatto un dono ineguagliabile. Ci ha regalato cultura, motivazioni, obiettivi da raggiungere, come potrei non essere entusiasta di un regalo simile?

Avatar utente
Salvatore Esposito Cavallaro
Moderator
Messaggi: 1069
Iscritto il: mer 08 lug 2009, 20:34
Località: Afragola (NA)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Salvatore Esposito Cavallaro » gio 18 ott 2018, 19:37

Davide Ventrella ha scritto:
mer 17 ott 2018, 21:08
Ciao a tutti. Che dire, lezione estremamente difficile, almeno per il sottoscritto. Inizio a postare, consapevole di numerose imprecisioni presenti nelle mie registrazioni ma, tant'è, preferisco presentarmi a metà mese con parziale sviluppo dello studio, piuttosto che attendere ancora e presentarmi per quello che vorrei essere :D . In questo modo mi porto a casa sicuramente più consigli. Opus 60 (online-audio-converter.com).mp3Diferencias (online-audio-converter.com).mp3
Bravo davide ottimo lavoro a parte qualche incertezza piu' che normale......nella quarta Differencia de Narvaez io farei sentire di piu' il dialogo tra le due voci.
Comunque :bravo: e a presto
Noi che amiamo la musica restiamo un po' bambini e speriamo nel futuro

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 107
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Davide Ventrella » ven 19 ott 2018, 06:36

Grazie Salvatore, approfitterò dei prossimi 10/15 giorni per fare tesoro del tuo consiglio

Avatar utente
Gioacchino Faranna
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 220
Iscritto il: sab 06 feb 2016, 23:22
Località: Palermo

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Gioacchino Faranna » dom 21 ott 2018, 09:23

Ciao a Tutti, ecco le mie registrazioni...che sudata :chaud: :bye:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
le distanze dividono la musica unisce. Gioacchino, per gli Amici Marcello. Chitarra Alhambra 5p corde D'Addario

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 107
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Davide Ventrella » dom 21 ott 2018, 14:20

:bravo:
Ultima modifica di Davide Ventrella il dom 21 ott 2018, 14:38, modificato 1 volta in totale.

Davide Ventrella
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 107
Iscritto il: ven 05 gen 2018, 10:41

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Davide Ventrella » dom 21 ott 2018, 14:21

Gioacchino, ho ascoltato "Diferencias". Data la difficoltà della prova, al di là di qualche nota errata (in particolare sul finale), secondo me hai fatto un buon lavoro. :bravo: Ti consiglierei di lasciare più lunghi i bassi e cercare di rendere tutto lo studio un pò più fluido, più "legato". In riferimento all'Opus 60, invece, credo che "ce l'hai", nel senso che ne hai capito la struttura e riesci a portare lo studio fino alla fine ma dovresti lavorarci ancora un pò, ad esempio paradossalmente in alcuni punti suoni più note del dovuto (cinquine anzichè sedicesimi). Credo che con un altro piccolo sforzo puoi far "decollare" questi studi. Occhio all'accordatura della chitarra, c'è qualcosa che non torna :wink: .

Avatar utente
Gioacchino Faranna
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 220
Iscritto il: sab 06 feb 2016, 23:22
Località: Palermo

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Gioacchino Faranna » lun 22 ott 2018, 14:06

Ciao Davide grazie per il commento. Purtroppo non ho molto tempo per studiare, è questo, visto la difficoltà dei brani è un handicap. Farò tesoro dei tuoi suggerimenti e cercherò di migliorarmi. Alla prossima :merci:
le distanze dividono la musica unisce. Gioacchino, per gli Amici Marcello. Chitarra Alhambra 5p corde D'Addario

Avatar utente
Gioacchino Faranna
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 220
Iscritto il: sab 06 feb 2016, 23:22
Località: Palermo

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Gioacchino Faranna » lun 22 ott 2018, 14:09

Davide Ventrella ha scritto:
mer 17 ott 2018, 21:08
Ciao a tutti. Che dire, lezione estremamente difficile, almeno per il sottoscritto. Inizio a postare, consapevole di numerose imprecisioni presenti nelle mie registrazioni ma, tant'è, preferisco presentarmi a metà mese con parziale sviluppo dello studio, piuttosto che attendere ancora e presentarmi per quello che vorrei essere :D . In questo modo mi porto a casa sicuramente più consigli. Opus 60 (online-audio-converter.com).mp3Diferencias (online-audio-converter.com).mp3
Ho invece ascoltato le tue registrazioni e sinceramente nulla de eccepire. Bravissimo :bravo:
le distanze dividono la musica unisce. Gioacchino, per gli Amici Marcello. Chitarra Alhambra 5p corde D'Addario

Avatar utente
Salvatore Esposito Cavallaro
Moderator
Messaggi: 1069
Iscritto il: mer 08 lug 2009, 20:34
Località: Afragola (NA)

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Salvatore Esposito Cavallaro » lun 22 ott 2018, 19:28

Gioacchino Faranna ha scritto:
dom 21 ott 2018, 09:23
Ciao a Tutti, ecco le mie registrazioni...che sudata :chaud: :bye:
Bravo Gioacchino data la difficolta0 dei pezzi e il poco tempo che dici di avere sei a buon punto.
Come già ti ha scritto Davide le differencias dovresti renderle più fluide......
Per quanto riguarda il Sor devi familiarizzare ancora con il corretto ritmo dell'arpeggio magari suonalo ancora più lento ma preciso poi ti avvicinerai alla velocita' di Delcamp.
A presto
Noi che amiamo la musica restiamo un po' bambini e speriamo nel futuro

Avatar utente
Francesco Mazzola
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 201
Iscritto il: lun 25 apr 2016, 22:20

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Francesco Mazzola » lun 22 ott 2018, 22:46

Gioacchino Faranna ha scritto:
dom 21 ott 2018, 09:23
Ciao a Tutti, ecco le mie registrazioni...che sudata :chaud: :bye:
:bravo: , si sente che hai studiato, è un vero peccato "raffreddare" i brani perchè vuoi rispettare la velocità .
Dal momento che sei già padrone dei brani, credo che, avresti molti vantaggi se suonassi con una velocità "al limite" laddove puoi ancora mantenere il controllo delle note: comunque ti ti consentirebbe di migliorare, in quanto non è una velocità di "comodo"ed inoltre riusciresti a dare più espressività...
Scusami, forse anche tù la pensi come me, comunque ho preferito ricordartelo!!!
:bye:
Fra

Avatar utente
Francesco Mazzola
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 201
Iscritto il: lun 25 apr 2016, 22:20

Re: D05 Lezione di chitarra classica 02

Messaggio da Francesco Mazzola » mar 23 ott 2018, 00:30

Davide Ventrella ha scritto:
gio 18 ott 2018, 17:43
Francesco, sei gentilissimo. Ti assicuro comunque che ci sono davvero tante "sporcizie". Sto studiando anche per il D04 in quanto sono un chitarrista moderno di livello abbastanza avanzato ma sulla classica sono molto indietro e vorrei cercare di riavvitare bene ogni bullone prima di procedere. Come tu dici, vorrei evitare di portarmi dietro "carenze tecniche". Anche sulla lettura delle partiture classiche ho davvero molta difficoltà, per questo vorrei procedere per gradi. I due livelli insieme mi stanno facendo già parecchio penare. Sono davvero contento che il mio entusiasmo (e questo, ti posso assicurare, è davvero tanto) sia contagioso :-). Il prof Del Camp, con questo sito, ci ha fatto un dono ineguagliabile. Ci ha regalato cultura, motivazioni, obiettivi da raggiungere, come potrei non essere entusiasta di un regalo simile?
:bravo: Il Prof convolgento la "squadra" di tutor e maestri in un atto di generosità... ha fatto, come dici tu: dono ineguagliabile.
Un esempio da prendere anche per la vita di tutti i giorni...
:delcamp_fiesta:
Fra

Torna a “Corsi di chitarra classica in linea”