Boicottiamo Hannabach

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Antonello Dieni

Boicottiamo Hannabach

Messaggio da Antonello Dieni » lun 06 feb 2012, 22:49

Dopo tanto tempo, lo scorso lunedì ho provato a montare i bassi Hannabach Blu Silver Special nella speranza che qualcosa fosse cambiato. Cosa, direte voi? La tendenza di questi bassi, e anche di quelli "red", a spezzarsi. Ebbene, neanche un'ora fa, ripeto, dopo una sola settimana dal montaggio, mentre stavo studiando si è spezzata la V Corda. Fortunatamente non ha intaccato la tavola, come altre volte è successo. So che il problema è molto diffuso e che è stato, come anche da me, segnalato alla ditta che, a quanto pare, se ne "stracatafotte". A questo punto propongo il boicottaggio di Hannabach. :evil:

Avatar utente
Joseph-1900
Messaggi: 494
Iscritto il: mar 26 gen 2010, 03:41

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da Joseph-1900 » mar 07 feb 2012, 00:13

Usavo le Hannabach anni fa, non male.. ma neanche buone al punto da sentirne la mancanza una volta passato a Savarez e D'Addario...
E poi in che senso boicottare ? è il mercato, la concorrenza, la competizione.. chi resta indietro ne paga le spese in termini di market share...
Savarez è ottima, ha grande assortimento ed è sempre al passo con i tempi, stesso per D'Addario.. che sono i miei due brand preferiti..
Ma ci sono tanti altri set ottimi.... o quantomeno che non si spezzano.. che dovrebbe essere proprio il minimo per un set di corde degno del nome..

In che punto si spezzano ? spesso si rompono nell'ultimo tratto a contatto con la barretta del ponte quando è troppo "affilata"... specialmente se sono hard tension..
ATTENZIONE: Vietato fumare i fiori delcamp !!!

thlen
Messaggi: 123
Iscritto il: mer 21 gen 2009, 23:29
Località: palermo

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da thlen » mar 07 feb 2012, 01:01

Antonello Dieni ha scritto:Dopo tanto tempo, lo scorso lunedì ho provato a montare i bassi Hannabach Blu Silver Special nella speranza che qualcosa fosse cambiato. Cosa, direte voi? La tendenza di questi bassi, e anche di quelli "red", a spezzarsi. Ebbene, neanche un'ora fa, ripeto, dopo una sola settimana dal montaggio, mentre stavo studiando si è spezzata la V Corda. Fortunatamente non ha intaccato la tavola, come altre volte è successo. So che il problema è molto diffuso e che è stato, come anche da me, segnalato alla ditta che, a quanto pare, se ne "stracatafotte". A questo punto propongo il boicottaggio di Hannabach. :evil:
Io le ho usate molte volte e non si è verificato mai in nessuna delle mie chitarre, possono non piacere per diversi motivi per carità! però prima di giudicare le corde prova a controllare lo strumento perchè si rischia di intaccare ingiustamente il lavoro altrui!

Antonello Dieni

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da Antonello Dieni » mar 07 feb 2012, 04:55

L'episodio è capitato a diversi miei allievi, colleghi ed anche alla sezione corde di questo forum ho letto la testimonianza di un ragazzo che parlava addirittura di 3 corde "stoccate" in contemporanea. E' capitato su chitarre diverse e solo con Hannabach, quindi escludo problemi dell'osso che ho cmq verificato, e chiaramente sulla parte rivestita della corda, non su quella zigrinata, che rivolgo sempre verso le meccaniche. Peccato perchè, alla ricerca del corde più funzionali per la mia nuova chitarra, erano risultate tra le migliori.
Adesso ho 3 sets di "red" e temo di usarle per lo stesso motivo. Immaginate che per tutta la settimana avevo sistemato una pellicolina trasparente sotto le corde, in prossimità del ponte, e ieri sera, che non l'ho fatto, è successo il fattaccio. Fortunatamente è andata bene.
Il senso del boicottaggio è l'invito a non acquistare prodotti che non diano, appunto, quel minimo di garanzia.

Fabio Rizza

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da Fabio Rizza » mar 07 feb 2012, 07:02

Mai avuto problemi con le Hannabach.

Campan

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da Campan » mar 07 feb 2012, 08:07

Ho usato spesso le Hannabach Goldin (MHT), su qualche strumento che suonavo poco mi è capitato di tenerle anche un anno e sempre in tensione, ma non mi è mai successo niente; sono oltretutto molto resistenti all'ossidazione, per cui le cambiavo più per 'precetto' che per vera necessità.
Viceversa, su una chitarra elettrificata su cui monto le citate Savarez (Alliance Corum HT), mi capitava regolarmente di aprire la custodia e di trovarne una, due, a volte addirittura tutti e tre i bassi spezzati (praticamente nuovi)... L'ho portata dal liutaio a controllare la corretta levigatezza degli ossi, la ritiro a giorni e vi saprò dire.
:bye:

Avatar utente
Massimo Di Coste
Messaggi: 4759
Iscritto il: mer 21 set 2005, 07:21
Località: Roma

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da Massimo Di Coste » mar 07 feb 2012, 08:25

Anche io ho montato per una vita le Hannabach, senza aver mai avuto problemi... :roll: ultimamente ho cambiato marca di corde sui bassi (le Cantiga della Savarez) ma solo perchè le trovo migliori come sonorità! comunque prendiamo atto della tua esperienza.
Signore dammi il sole nelle fredde giornate d'inverno, l'ombra nei caldi giorni d'estate, e una chitarra.....
(preghiera andalusa)

ninoram
Messaggi: 884
Iscritto il: ven 11 ago 2006, 14:17
Località: Bolzano

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da ninoram » mar 07 feb 2012, 08:51

Buon giorno,

Ho usato molti anni fa le Hannabach ma si spezzarono facilmente (soprattutto il re). Ebbene, siccome sono del parere che le cose possono anche migliorare e una seconda chance non si dovrebbe negare le ho comprato qualche settimana fa e usate su una chitarra di liuteria. Sembra una barzelletta, ma dopo qualche giorno avevo il re spezzato.... A questo punto ho chiuso il capitolo Hannabach...
Saluti!!

pippowitz
Messaggi: 2395
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da pippowitz » mar 07 feb 2012, 09:13

Fino a qualche anno fa usavo regolarmente le Hannabach e non ho mai avuto problemi. Magari si tratta di una partita difettosa. Però prima di dare la colpa alle corde controllate che il bordo dell'ossicino del ponte non sia troppo a spigolo vivo.

Avatar utente
gian56
Messaggi: 738
Iscritto il: gio 23 nov 2006, 21:29
Località: GENOVA

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da gian56 » mar 07 feb 2012, 09:18

Uso regolarmente i bassi Hannabach Silver 200 set 900 busta viola, acquistati da un sito tedesco, da oltre 2 anni e non solo non ho mai avuto nessun inconveniente come quelli segnalati, ma ne sono soddisfattissimo.
:bye: Gian
Amo molto parlare di niente, perchè è l'unica cosa di cui so tutto
D.J. Rubio 1983 Hauser II 1970 Tobias Braun 2016 Adamo Ricci 1964 Camacho Viera 1969 Bruck 1996 Tacchi 2008 Friederich abete 1963 e 64 Emilio Pascual 1925 Fritz Ober 2016 Bottelli 1996

Avatar utente
lukasca74
Messaggi: 347
Iscritto il: dom 30 mag 2010, 14:45
Località: Mainz

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da lukasca74 » mar 07 feb 2012, 09:41

Ho montato molte volte le Hannabach, più che altro per provarle o per curiosità o quando il negozio non aveva le mie corde preferite (Savarez tutta la muta o D'Addario per i bassi), ma non ho mai avuto problemi di rottura; anche in periodi di studio intenso, quando l'acidità del sudore e lo stress meccanico delle corde si concentrano in un breve lasso di tempo, non mi è mai successo. Per me non sono malaccio come corde, un punto sotto alle mie preferite.
Devo dire comunque che cambio i bassi con una frequenza di circa venti giorni non perché si rompano (magari il re che è più sottile), ma perché perdono di brillantezza.
Quindi...non saprei, magari c'è in giro qualche muta difettosa e forse all'Hannabach sono sicuri dei fatti loro e per questo se ne "stracataffottono". Certo è strano! I tedeschi, parlo per esperienza personale, di solito sono molto cortesi ed efficienti quando gli si fa notare un difetto e di solito ne fanno un punto d'onore risolvere l'inconveniente.

:bye:
Ultima modifica di lukasca74 il mar 07 feb 2012, 12:19, modificato 1 volta in totale.
Das Beste in der Musik steht nicht in den Noten. (Gustav Mahler)

mizar
Messaggi: 532
Iscritto il: mar 31 gen 2006, 14:08
Località: Torino

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da mizar » mar 07 feb 2012, 11:12

A me capitò solo una volta, molti anni or sono, che un amico comprò una partita di corde Savarez ( quelle con la bustina rosa ) ad un prezzo molto vantaggioso.
Le distribuì a tutti i suoi conoscenti....polli, me compreso.
I bassi si rompevano dopo pochi giorni con una regolarità disarmante. Osservando poi bene le confezioni e confrontandole con quelle originali, ci rendemmo conto che erano dei tarocchi anche mal contraffatti.
Mizar

Avatar utente
Maxi78
Messaggi: 191
Iscritto il: gio 11 set 2008, 18:35
Località: Genova

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da Maxi78 » mar 07 feb 2012, 11:22

mah, non vorrei aver scatenato la discussione, parlando di una "infelice" esperienza di tanti anni fa con le extra-hard in un altro topic. Effettivamente le tolsi nel giro di una settimana, dopo due o tre rotture, non ricordo.

Però a onor del vero erano montate su una chitarra di fascia media, al tempo avevo una Privada da studio. Sulle mie chitarre attuali ho sempre montato Hannabach regolarmente, sia le blu che un mix blu/nere e problemi di sorta non ne ho mai avuti.
Anzi, a essere sincero il suono delle Hannabach a me continua a convincere parecchio, anche se ultimamente le sto usando meno.
Alle volte può essere un caso. Direi che rotture inaspettate, con le Hannabach blu, non mi sono mai successe.

Ah, no... a dire il vero una me la ricordo. Unica volta in cui una Hannabach blu si ruppr tre giorni dopo averla montata. Tanti anni fa, il re. Un quarto d'ora prima di iniziare il diploma... :evil:

Antonello Dieni

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da Antonello Dieni » mar 07 feb 2012, 11:30

A me invece continua a succedere nonostante le corde provengano da diversi negozi "sicuri". Proverò le "red" perchè mi piace sentire le corde tese, nella speranza che non succeda ancora. Al momento ho montato i Corum High Tension, ma, a parte la morbidezza per me eccessiva, perdono nella resa con i cantini Aquila in nylgut. Sono cmq le ultime Hannabach che compro. :|

maurozago

Re: Boicottiamo Hannabach

Messaggio da maurozago » mar 07 feb 2012, 11:40

Uso regolarmente le Hannabach e non ho mai avuto nessun problema anzi le trovo veramente ottime.
Con questo vorrei dire che prima di esprimere giudizi così definitivi nei confronti di una grande casa,
sarebbe meglio valutare le proprie esperienze in modo più relativo: al proprio strumento, gusto personale,
stato di conservazione della muta, data di produzione ecc.
Soprattutto evitare di consigliare il boicottaggio di una marca che ha dalla sua la soddisfazione di moltissimi maestri, concertisti , allievi e semplici amatori.

Saluti

Torna a “Liutai, luthiers”