vi piace questa Fleta?

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
davidemooo
Messaggi: 1255
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

vi piace questa Fleta?

Messaggio da davidemooo » dom 07 giu 2015, 07:17

Da qualche parte ho sentito dire che le migliori Fleta sono quelle in cedro! Beh allora sentite questa:
https://youtu.be/5-mEdI0I-Ic
La sapienza è con i modesti!

notarius
Messaggi: 165
Iscritto il: gio 09 set 2010, 11:26
Località: Treviso

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da notarius » dom 07 giu 2015, 18:25

Non so quali diavolerie usa GSI per registrare, ma se questa Fleta suona veramente così è una grande chitarra. Non trascuriamo però il fatto che suona Giorgio Sakellariou, un chitarrista "maturo" ma anche un vero "cavallo di razza", basta ascoltare le sue registrazioni sul Tubo.
Maurizio Viani

Elitista2
Messaggi: 228
Iscritto il: dom 10 mag 2015, 14:53

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da Elitista2 » lun 08 giu 2015, 06:29

Si la tecnica di registrazione è molto valida e valorizza uno strumento che appare eccellente nelle sonorità.
Canta benissimo dal lato cantini, con profondità e morbidezza delle frequenze più gravi. E' un suono un po' più leggero e chiaro di quello classico Ramirez, pur mantenendo profondità e anzi maggiore modulabilità. Ha avuto meno fortuna di Ramirez perché c'era un solo costruttore contro diversi officiales di Ramirez (con conseguente pochi pezzi prodotti) e poi anche perché il progetto è un po' più leggero e più prone a subire le variazioni igrometriche.
In effetti è in abete e fasce e fondo brasiliano, una scelta abbastanza atipica per Fleta, laddove la maggior parte delle chitarre sono in palissandro indiano e tavola cedro. Ma questa è la dimostrazione che il progetto conta ancora più dei legni. Anche il decorso del tempo ci mette del suo ( mezzo secolo di utilizzo...).
Concludo dicendo che qui in Italia ce lo sogniamo un negozio come GSI. Siamo proprio all'età della pietra, o meglio all'età dei liutai ;) Si ordina e si spera dopo 1 o 2 anni che il risultato arrivi. Chiunque può uscire di casa e andare a provare un Bosendorfer da 200.000 euro. Ma provate a trovare chitarre top di gamma della liuteria internazionale...a già... se stanno ferme le chitarre si spompano...E a forza di queste barzellette nessun imprenditore ha investito e noi continuiamo a dare ascolto ai vari santoni liutai...hehe :bye:

davidemooo
Messaggi: 1255
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da davidemooo » lun 08 giu 2015, 06:52

Grazie per i vostri ottimi commenti!
La sapienza è con i modesti!

Roberto Tomasi
Liutaio
Messaggi: 777
Iscritto il: sab 02 set 2006, 01:18
Località: pontedilegno(bs)

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da Roberto Tomasi » lun 08 giu 2015, 09:17

Alla faccia del progetto più leggero....
l'avete mai vista una Fleta aperta?
Ignacio ad un certo punto della sua carriera come costruttore di chitarre smise completamente di usare l'abete.
Si vede che non capiva niente e che oggi i distratti comprano Fleta in abete :D ...
Quanto al fatto che non ebbe il successo di Ramirez...beh...non sono proprio d'accordo.
Costavano mooolto di più ed un certo john Williams( insieme a tanti altri), la usò fino all'avvento di Smalmann.

Un salutone
Robertino el carpintero
alla fine parlano le chitarre

davidemooo
Messaggi: 1255
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da davidemooo » lun 08 giu 2015, 10:12

Se Fleta smise di usare l'abete avrà avuto le sue ragioni, sta di fatto che la suddetta chitarra, se la registrazione è fedele, ha un timbro incredibile! !!
La sapienza è con i modesti!

Roberto Tomasi
Liutaio
Messaggi: 777
Iscritto il: sab 02 set 2006, 01:18
Località: pontedilegno(bs)

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da Roberto Tomasi » lun 08 giu 2015, 10:48

davidemooo ha scritto:Se Fleta smise di usare l'abete avrà avuto le sue ragioni, sta di fatto che la suddetta chitarra, se la registrazione è fedele, ha un timbro incredibile! !!
Davide, accetti ,sempre se vuole s'intende, un consiglio...
Lasci perdere di voler giudicare uno strumento dalle registrazioni, soprattutto quelli messi alla vendita.
Dal vivo dal vivo e poi ancora al vivo.
E sì che siete giovani, il mondo è tutto vostro ed internet dovreste capirlo ed interpretarlo bene...
Lasciate che siano gli altri i polli, ce ne sono già abbastanza e di sicuro non diminuiranno.
Ai polli si può rifilare qualunque cosa specie se ben condita... :)

Con amicizia
Robertino el carpintero
alla fine parlano le chitarre

davidemooo
Messaggi: 1255
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da davidemooo » lun 08 giu 2015, 11:17

Consiglio accettato!
Ps. Ma se lei non mi porta la Fleta, come faccio a sentirla dal vivo?!?!?!?!?!??!?
La sapienza è con i modesti!

Elitista2
Messaggi: 228
Iscritto il: dom 10 mag 2015, 14:53

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da Elitista2 » lun 08 giu 2015, 12:28

Preciso meglio: Fleta ha avuto grande fama e le sue chitarre godono di quotazioni notevoli, anche grazie (o a causa) di una produzione necessariamente limitata. Ecco questo intendevo dire. E' la chitarra che si dice Segovia avrebbe voluto suonare ma che accantonò proprio per una relativa fragilità (comunque meno robusta di quel carro armato che ha nome Ramirez Primera) ;
Sherry Brener, il distributore Ramirez di Chicago, ha dichiarato che negli anni 60 aveva qualcosa come 300 Primera tutte insieme in magazzino! Acquolina in bocca a parte si può notare che un tale numero sarebbe stato impossibile per Fleta, che produceva quantitativamente meno.
Niente da obbiettare sulla qualità del prodotto ( Williams ci ha lasciato delle belle incisioni con Fleta in cedro, poi sostituita da quell' affaraccio mal suonante del ormai ricco Australiano...).
Purtroppo i tempi di attesa per Fleta , in certi periodi, sono divenuti superiori a 10 anni.
Che senso abbia ordinare una chitarra, pagandone pure una certa quota e poi averla dopo 10 anni, lo lasco decidere a voi.

alessandro lienzo

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da alessandro lienzo » lun 08 giu 2015, 12:52

Sono giorni e giorni che ascolto il concerto di aranujez fatto da willliams con la smallman, e non trovo il senso di usare quella chitarra amplificata con un microfono. Puntualmente dopo 15 minuti mi annoio troppo e devo consolarmi con la ciaccona di Bream..
Io davvero non capisco come faccia a suonare una chitarra così inespressiva.

Makassar
Messaggi: 158
Iscritto il: lun 09 mar 2015, 10:26

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da Makassar » lun 08 giu 2015, 14:47

rispondo agli ultimi 2 messaggi.
Che Segovia avesse scelto la Ramirez perché robusta è una leggenda metropolitana di cui non sono mai riuscito a ricostruire i natali. Uno come lui che poteva disporre di qualunque strumento, scelse semplicemente quello che lo aggradava di più. Williams ha spiegato in diverse interviste cosa non gli piaceva degli strumenti spagnoli e non è stato l'unico ad abbandonare la Fleta per altre chitarre. La Fleta non è uno strumento fragile, al contrario... ne avete mai vista l'incatenatura?

davidemooo
Messaggi: 1255
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da davidemooo » lun 08 giu 2015, 17:03

Williams usa chitarre inespressive perché lui è inespressivo! Senza offesa per nessuno ma concerto o registrazione Williams non lo reggo più di un minuto!
La sapienza è con i modesti!

Makassar
Messaggi: 158
Iscritto il: lun 09 mar 2015, 10:26

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da Makassar » lun 08 giu 2015, 17:37

posso capirti.
ma dal vivo Williams è fantastico

alexios
Messaggi: 1110
Iscritto il: gio 31 gen 2008, 20:02

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da alexios » lun 08 giu 2015, 18:11

Concordo con Tomasi, le chitarre vanno sentite dal vivo e non registrate, anche se benissimo.
Anche una, pur dignitosa, C40 puo' sembrare una Fleta in sala di registrazione.
Se poi suonata da uno molto bravo, come mi sembra questo Sakellariou, che non conoscevo, anche i manici di scopa resuscitano.
Non mi mancano affatto i negozi come Guit.Sal.Int.
Le chitarre da loro( ma si sa. gli americani vendono il rame per oro) costano sempre il doppio che negli altri paesi.
Avevo chiesto qualche anno fa il prezzo di una Torres Flamenca e mi risposero che il prezzo era di $ 400.000.
Visto il mio non rispondere...ero un po' sconcertato dalla richiesta, mi hanno poco dopo mandato una mail di rettifica, dicendo che il prezzo era in realta'di $ 300.000 scusandosi per l'errore di battitura.A voi giudicare.

scrive etilista
"Concludo dicendo che qui in Italia ce lo sogniamo un negozio come GSI. Siamo proprio all'età della pietra, o meglio all'età dei liutai ;) Si ordina e si spera dopo 1 o 2 anni che il risultato arrivi. Chiunque può uscire di casa e andare a provare un Bosendorfer da 200.000 euro. Ma provate a trovare chitarre top di gamma della liuteria internazionale...a già... se stanno ferme le chitarre si spompano...E a forza di queste barzellette nessun imprenditore ha investito e noi continuiamo a dare ascolto ai vari santoni liutai...hehe"

Non mi pare che i liutai italiani siano al'eta' della pietra, anzi, ho visto strumenti ( e sentito) all'ultima mostra di liuteria a Roma, curata da Di Coste E Curciotti, che rasentavano l'eccellenza.
Forse sono gli americani, con le classiche, all'eta' della pietra, visto che si sono cimentati in blocco nel copiare le Smallman, per fare strumenti che abbiano un volume sonoro del 30% in piu' e un timbro osceno.(mio parere, che mi sembra abbastanza condiviso)
Sapete qual'e' la verita?Cofermatatmi da concertisti?
Sono strumenti facili.Suonano uguale su tutta la tastiera, e quindi non creano stress, e suonano PIU' FORTE.
Il concertista fatica meno e le usa.Niente di male.
SUL TIMBRO MI SONO GIA' ESPRESSO.

Scrive Tomasi
"Lasci perdere di voler giudicare uno strumento dalle registrazioni, soprattutto quelli messi alla vendita.
Dal vivo dal vivo e poi ancora al vivo.
E sì che siete giovani, il mondo è tutto vostro ed internet dovreste capirlo ed interpretarlo bene...
Lasciate che siano gli altri i polli, ce ne sono già abbastanza e di sicuro non diminuiranno.
Ai polli si può rifilare qualunque cosa specie se ben condita..."

Niente di piu' vero.
E' facile fare un bel sito con belle foto e belle registrazioni....
Piu' difficile fare una bella chitarra...
senza polemica, mie opinioni... :bye:
Alessandro Toni
La qualita' non ha fretta...

FlavioRo
Messaggi: 142
Iscritto il: lun 02 feb 2015, 17:58

Re: vi piace questa Fleta?

Messaggio da FlavioRo » lun 08 giu 2015, 18:42

davidemooo ha scritto:Williams usa chitarre inespressive perché lui è inespressivo! Senza offesa per nessuno ma concerto o registrazione Williams non lo reggo più di un minuto!
Sono in parte d'accordo con il commento di davide...Anche nei dischi in duo con Bream, c'è questo contrasto abbastanza palese tra i due (che forse proprio per questo motivo rende quei dischi interessanti....)
Una tecnica cristallina,la perfezione per ogni nota: e però un timbro abbastanza costante....sempre quello....a differenza di Bream che da questo punto di vista è sempre stato un genio della ricerca timbrica.
E però dobbiamo tanto a Williams: alcune trascrizioni clamorose (insomma la prima del capriccio 24 di paganini), la riscoperta di Barrios (!!),e comunque dobbiamo dire che la sua figura,il suo modo di porsi (forse il primo chitarrista a presentarsi in maniera "casual" in un concerto) hanno fatto storia.
I dischi che ha fatto dalla fine degli anni 80 in poi forse non aggiungono molto di significativo alla sua carriera....ma rendiamo grazie a John!

Torna a “Liutai, luthiers”