L'ultima nata, la mia n. 3

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Andrea Gnecchi
Liutaio amatore
Messaggi: 106
Iscritto il: mar 23 ago 2016, 22:23

Re: L'ultima nata, la mia n. 3

Messaggio da Andrea Gnecchi » mar 14 nov 2017, 21:27

Ciao Alessandro

Complimenti, veramente.
La chitarra ha un suono molto equilibrato, lo si sente bene dalla tua esecuzione.
Bravissimo anche a suonare.
Che cosa c'e' di piu' bello di saper suonare cosí su uno strumento che ci si e' costruiti da soli? :D

Io spero di poter postare le foto della mia al piu' presto.
Purtroppo la mia inesperienza in fatto di verniciatura (a tampone) mi ha portato a fare disastri che mi hanno preso mooolto tempo per essere corretti.
Su questo avrei proprio bisogno di vedere come vernicia un vero liutaio, non solo di leggere come si fa.
Faccio appello a chiunque (diciamo fra Piemonte, Lombardia ed Emilia) avesse il buon cuore di mostrarmi un poco della sua arte.
Gli sarei eternamente grato :merci: :merci:

Complimenti ancora
Andrea
"...pensavo...e' bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo cominciare una chitarra"
(F. de Andre' - "Amico fragile")

alessandro lienzo

Re: L'ultima nata, la mia n. 3

Messaggio da alessandro lienzo » mar 14 nov 2017, 23:28

Ciao Andrea, sei troppo buono. Grazie davvero per i complimenti!
Sulla lucidatura condivido a pieno con te! È davvero tosta.. Se mi mandi un mp ti posso dare qualche nome di amici liutai che magari possono darti qualche dritta!

Avatar utente
gianni64
Messaggi: 92
Iscritto il: mer 01 apr 2009, 18:58

Re: L'ultima nata, la mia n. 3

Messaggio da gianni64 » ven 17 nov 2017, 12:05

Complimenti Alessandro hai fatto davvero un bellissimo lavoro :bye:

Mauro
Messaggi: 4
Iscritto il: gio 25 gen 2018, 21:53

Re: L'ultima nata, la mia n. 3

Messaggio da Mauro » gio 25 gen 2018, 22:04

Ciao, hai fatto una stima delle ore di lavoro necessarie?
Mi piacerebbe cimentarmi ma non vorrei che fosse un'opera incompiuta.

Grazie

Mauro

alessandro lienzo

Re: L'ultima nata, la mia n. 3

Messaggio da alessandro lienzo » gio 25 gen 2018, 23:29

Ciao Mauro.
Ad occhio ci metto 4 mesi.
Penso dalle 100 alle 130 ore

Torna a “Liutai, luthiers”