Consgli meccaniche economicissime

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
joec
Messaggi: 15
Iscritto il: dom 18 feb 2018, 22:31

Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da joec » mar 20 feb 2018, 00:03

Ciao a tutti,
siccome sto ordinando delle corde da sostituire sulla mia vecchi chitarra, molto molto economica, già che siamo di strada avrei pensato di rischiare anche l'acquisto delle meccaniche per sostituire quelle attuali in quanto hanno fatto il loro tempo e alcune sono anche rotte (si riesce ancora ad accordare ma a fatica perchè il filetto in qualche punto salta via dall'ingranaggio, insomma un pasticcio!!! Sarebbe una chitarra da buttare...).

Il valore della chitarra su per giù si aggira probabilmente sui 20 euro, almeno credo. Ha per me solo un valore affettivo in quanto primo strumento, ma nonostante tutto di tanto in tanto ho l'occasione di strimpellarla. Ecco perchè nel titolo ho specificato "meccaniche economicissime".

Ho visto che ve ne sono anche di molto economiche tipo sui 10 euro, che come prezzo farebbero al caso mio visto il valore della chitarra. Prima di buttarmi e aggiungerle all'ordine in corso ho pensato di chiedere anche qui, se magari aveste qualche consiglio su cianfrusaglie del genere un po' meglio di altre...

Avete qualche dritta in merito?
Grazie mille in anticipo!!

PS.
Vista la sezione seria liuteria, probabilmente rischio il linciaggio chiedendo su roba di così scarso valore... :D

PPS.
La chitarra in questione era questa:
https://www.chitarraclassicadelcamp.com ... 48&t=33555

Chiedo scusa anche per il cambio nick, ma ho perso le credenziali con cui mi ero registrato quella volta, e non ricordo neanche più che account mail avevo usato per lo scopo... alla fine mi sono registrato nuovamente...

cosimo cherchi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 104
Iscritto il: dom 26 nov 2017, 20:16
Località: Olbia

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da cosimo cherchi » mar 20 feb 2018, 21:56

Ciao, ti consiglio di cercare sul famoso sito d'aste online. Avrai una vasta scelta di cineserie a prezzi stracciati...
Tra queste puoi cercare le meccaniche di marca "alice", non sono poi così male... (e adesso rischio il linciaggio anch'io! :lol: )

joec
Messaggi: 15
Iscritto il: dom 18 feb 2018, 22:31

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da joec » mar 20 feb 2018, 23:11

Ho trovato queste a 10 euro: "​Alice AOS-020B3P"

Ho un dubbio però: non è che ci sia la possibilità che non vadano bene per la mia chitarra?
Cioè, sono standard e non si può sbagliare? O bisogna controllare qualche misura?

Grazie mille per la risposta! :D

PS.
La cifra che volevo spendere era più o meno quella lì. Sia per lo strumento davvero infimo e sia perchè non ho mai montato meccaniche su una chitarra e c'è anche il rischio che non ci riesca...

cosimo cherchi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 104
Iscritto il: dom 26 nov 2017, 20:16
Località: Olbia

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da cosimo cherchi » mar 20 feb 2018, 23:37

Di solito la distanza tra gli assi delle meccaniche è standard (anche se qualche eccezione ci potrebbe essere), invece il posizionamento delle viti di fissaggio è abbastanza variabile.
Inoltre gli assi in metallo nudo per corde in metallo hanno un diametro diverso da quelli ricoperti in plastica per le corde in nylon.

joec
Messaggi: 15
Iscritto il: dom 18 feb 2018, 22:31

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da joec » mar 20 feb 2018, 23:50

La mia classica (vedi link in primo post) è un po' particolare, nel senso che proprio di fabbrica montava corde metalliche. Infatti i pioli, cioè gli "assi", su cui si avvolgono le corde sono metallici.
Tuttavia dando un'occhiata alla paletta vedo che i fori in cui passano gli assi sono un po' abbondanti, probabilmente anche assi di sezione leggermente più ampia non avrebbero problemi a passare... Posso sbagliarmi ovviamente, non sono pratico di liuteria (e si era capito! ;) ). Eventualmente con una lima potrei allargare un poco i fori o alla peggio avrò buttato 10 euri e tanti saluti... :roll:

Per quanto riguarda il modello invece era una cosa del genere che intendevi?

Balaju
Messaggi: 822
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da Balaju » mar 20 feb 2018, 23:54

Prima di fare acquisti online posta una foto delle meccaniche che ci sono adesso e misura la distanza tra due perni. Se è una vecchia chitarra le misure potrebbero non essere così standard...
Balaju

joec
Messaggi: 15
Iscritto il: dom 18 feb 2018, 22:31

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da joec » mer 21 feb 2018, 00:46

Allego qualche foto.
Dunque, gli assi sono distanziati tra loro di 3.4 cm... (se sono stato abbastanza preciso: ho misurato la distanza tra i "centri" delle sezioni degli assi).
Ci sono due piccole viti a taglio esterne e due chiodini "centrali".
Tra la vite e il chiodino misuro circa 3 cm, forse qualcosa meno...
Tra i due chiodini invece ci sono circa 3.5 cm.
La sezione degli assi è di circa 0.5 cm.
Spero che dalle foto si capisca...

PS.
Visto che ormai sarò linciato, come vedete dalla foto, al momento la chitarra monta corde da acustica (delle d'addario a bassa tensione accordate 1 tono sotto e anche più).

joec
Messaggi: 15
Iscritto il: dom 18 feb 2018, 22:31

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da joec » mer 21 feb 2018, 00:56

Non mi ha preso gli allegati erano troppo grandi, trovate le foto ai links di seguito:

https://pasteboard.co/H8AgXXJ.jpg
https://pasteboard.co/H8AhP2H.jpg
https://pasteboard.co/H8AifmW.jpg
https://pasteboard.co/H8Ajfj3.jpg

Balaju
Messaggi: 822
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da Balaju » mer 21 feb 2018, 01:19

E’ come immaginavo. Lo standard per la classica è 35 mm e i rulli sono rivestiti in plastica. La tua non è una chitarra classica; le meccaniche hanno i rulli metallici per corde da acustica, la tastiera ha il tasto zero e ci sono i segnatasti sulla tastiera, come nelle acustiche. Se l’action è alta io non ci spenderei soldi per cambiare corde e meccaniche. Forse è meglio se la tieni così com’è, come ricordo, e ti compri una classica vera e propria.
Balaju

joec
Messaggi: 15
Iscritto il: dom 18 feb 2018, 22:31

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da joec » mer 21 feb 2018, 12:53

Non so se hai visto il link alla vecchia discussione... In effetti stiamo parlando di una chitarra un po' sui generis:
a quanto diceva in quella discussione un altro utente, queste chitarre new kary erano commissionate ad artigiani in sicilia e nelle marche e quindi rivendute col marchio Kary o come nel mio caso New Kary di Milano.
Al seguente link un particolare del cartiglio che si vede dalla buca della mia chitarra:
https://pasteboard.co/H8EzA60.jpg
Qui invece un link a diversi modelli marchiati Kary:
http://www.fetishguitars.com/lombardia- ... uria/kary/
C'è anche una foto molto simile a quella del mio cartiglio, anche la rosetta sembra proprio identica alla mia:
http://www.fetishguitars.com/2014/wp-co ... 30x579.jpg

Infine qui un intervento di un artigiano che ha lavorato su una chitarra simile modificandola un po':
http://www.chitarraio.it/?page_id=594
Ho trovato attinente il fatto che abbia montato meccaniche da chitarra classica e per farlo abbia dovuto allargare i fori.

A quanto pare la mia era una chitarra classica, a cui venivano però montate corde metalliche per ottenere un volume un po' maggiore vista la scarsa qualità dello strumento. Ecco che si spiegano così il tasto zero e le meccaniche metalliche fuori standard. Però posso confermare che, dalla curvatura del manico e dalla tavola armonica quasi parzialmente staccata, le corde metalliche sicuramente non sono ideali per la struttura dello strumento e nel tempo ne hanno compromesso la suonabilità.
Riguardo la sostituzione delle meccaniche, forse più che la distanza tra gli assi (che rimisurando oggi mi pare proprio di 35 mm), a dare qualche problema di adattamento sarebbero proprio i fori dei pioli: mi sa tanto che quelli della sezione di 10 mm non passano.
Eventualmente volendo proprio cambiarle, si trovano meccaniche sempre molto economiche, ma con pioli più piccoli?
Oppure sarebbe più conveniente allargare i fori con una lima e mettere meccaniche standard da classica?

Capisco la pochezza dello strumento, ma se la spesa è di 20 euro tra meccaniche e corde si può anche fare un tentativo... senza alcuna ambizione di miglioramenti eclatanti ovviamente.
Grazie della risposta!
:bye:

Balaju
Messaggi: 822
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da Balaju » mer 21 feb 2018, 13:30

Se allarghi i fori non ci sono problemi, basta partire da quello centrale e adattare i due laterali (rimedieresti così all'eventuale differenza di passo da 34 a 35 millimetri).
Il problema è che se usi una lima è molto facile allargare i fori dal lato esterno, molto meno da quello interno.
E' perciò molto meglio usare un trapano con punta da legno, avendo però l'accortezza di inserire uno spessore (una zeppa) di legno per riempire l'intercapedine dello scasso che ospita le meccaniche quando si fora; e di usare un trapano a colonna con il fermo alla punta per evitare di andare troppo in profondità.
Per aggiustare l'action, visto che la selletta del ponte è già al minimo, puoi provare a limare ulteriormente il punto del ponte dove viene incastrata la selletta e modificare il tutto nel ponte Orosco/Giussani (più Orosco che Giussani...)

https://www.chitarraclassicadelcamp.com ... co#p334334

Balaju

joec
Messaggi: 15
Iscritto il: dom 18 feb 2018, 22:31

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da joec » mer 21 feb 2018, 16:57

Purtroppo trapani a colonna non ne ho.
Sul discorso dello spessore da inserire... scusa l'ignoranza, ma intendi:
- inserire lo spessore tra i due fori esterno e interno
- e poi col trapano allargare quello esterno
- forare lo spessore frapposto
- e infine raggiungere il foro interno e allargare anche quello
???
Oppure intendi mettere lo spessore ma non in corrispondenza dei fori, metterlo lì vicino?

E per quanto riguarda le meccaniche con pioli metallici da mezzo cm di diametro, non se ne trovano da poco?
Sarebbe forse ancora meglio: così lascio la chitarra com'è, senza trapanarla.

EDIT:
Ne ho trovato della Andoer, penso sia roba cinese... davvero economica sugli 8 euro.
Un utente riferisce che nel suo caso non va bene perchè i pioli sono appunto molto più piccoli di quelli della sua classica. Probabilmente sono quelli che farebbero al caso mio...
Cosa ne dite?

PS.
Sulla action, per il momento lascio com'è. Il lavoretto che hai fatto tu è qualcosa che va oltre le mie nulle capacità! :D
Già che sono di strada potrei comunque acquistare sempre per una cifra di 8 euro, una coppia di selletta più capotasto, a loro dire in osso. E le metto nel cassetto, poi eventualmente considererò lavori più "invasivi" ed eventualmente le utilizzerò. (le prendo adesso così risparmio sulla spedizione, perchè proprio non riesco a passare da un negozio fisico visto che abito distante da una città).

Balaju
Messaggi: 822
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da Balaju » mer 21 feb 2018, 17:44

joec ha scritto:
mer 21 feb 2018, 16:57
Purtroppo trapani a colonna non ne ho.
Sul discorso dello spessore da inserire... scusa l'ignoranza, ma intendi:
- inserire lo spessore tra i due fori esterno e interno
- e poi col trapano allargare quello esterno
- forare lo spessore frapposto
- e infine raggiungere il foro interno e allargare anche quello ???
Oppure intendi mettere lo spessore ma non in corrispondenza dei fori, metterlo lì vicino?

E per quanto riguarda le meccaniche con pioli metallici da mezzo cm di diametro, non se ne trovano da poco?
Sarebbe forse ancora meglio: così lascio la chitarra com'è, senza trapanarla.
La prima che hai scritto: lo spessore va messo nell'asola sulla paletta (in ognuno dei due solchi dove le corde vanno ad agganciarsi alla meccanica). Devi riempire quello spazio perché altrimenti quando farai il foro col trapano a colonna (a mano non ci provare nemmeno), eviterai che la punta in uscita scheggi il legno della parete interna del solco. Naturalmetne forerai anche quello spessore e lo attraverserai fino ad arrivare alla parete centrale dove, se vuoi inserire le meccaniche da classica, il foro andrà altrettanto allargato andando in profondità per almeno la lunghezza del cilindro.

Sì, è meglio se trovi le mccaniche da mezzo centimetro senza rivestimento in plastica, così risparmi tempo.

Balaju

joec
Messaggi: 15
Iscritto il: dom 18 feb 2018, 22:31

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da joec » mer 21 feb 2018, 18:24

Ho capito il senso dello spessore.
La mia preoccupazione era di non centrare il foro interno. Pensando di lavorare a vista, con lo spessore che alla fine copre il foro interno non vorrei trovarmi con un buco e mezzo all'interno della paletta, non so se mi spiego... Probabilmente il problema di "andare dritti", si risolve con l'impiego del trapano a colonna, ma come dicevo, mi manca... quindi non ci provo neanche.
E invece senza trapani e con mezzi più manuali cosa si potrebbe usare eventualmente?

Grazie di tutti i consigli!
Tento l'acquisto di quella cineseria e poi vedo come va... Al limite mi tengo un soprammobile in più.
Avevo chiesto anche per la soddisfazione personale di mettere un pochino apposto un oggetto che mi porto dietro da tanti anni... senza nessuna ambizione ovviamente.

cosimo cherchi
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 104
Iscritto il: dom 26 nov 2017, 20:16
Località: Olbia

Re: Consgli meccaniche economicissime

Messaggio da cosimo cherchi » gio 22 feb 2018, 17:52

Se l'interasse è 35mm si trovano anche le meccaniche che servono a te, quelle con i rulli in metallo. Cerca in rete un pò più a fondo, io ne ho visti diversi. Hai meno scelta, ma qualcosa si trova...

Torna a “Liutai, luthiers”