Bischeri per liuto.

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Livio82
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 04 dic 2017, 17:24

Bischeri per liuto.

Messaggio da Livio82 » mer 21 mar 2018, 20:55

Chi è così gentile da indicarmi dove posso acquistare dei bischeri in legno per liuto via internet? Non ho voglia di mettermi a costruirli con il tornio, il cavigliere è molto semplice da costruire ma i bischeri non c'è la fò :D Devo rifare il cavigliere a questo liuto. Grazie.
[anchor=]Immagine[/anchor]
[anchor=]Immagine[/anchor]

Balaju
Messaggi: 788
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: Bischeri per liuto.

Messaggio da Balaju » gio 22 mar 2018, 09:30

http://www.madinter.com/accesorios/clav ... vijas.html

Però prima di fare acquisti cerca di capire le condizioni della tavola e dell’incatenatura.
Non devi infatti pensare di utilizzare le caviglie (i bischeri) per montare corde con la stessa tensione di quelle della chitarra classica. I liuti hanno tensioni molto più basse, meno della metà rispetto alla classica, e questo rende possibile accordare con facilità anche utilizzando le caviglie.
Se invece tu volessi montare corde con tiraggio di 7 o 8 chili l’una ti verrebbero le vesciche alle dita a furia di tirare ciascuna la caviglia, e questa comunque non reggerebbe e mollerebbe di colpo la corda srotolandosi in senso contrario (esperienza provata di persona con una vecchia “liutarra” tedesca di infima qualità).
Inoltre le corde per liuto sono anche più sottili, e se la tavola è spessa e l’incatenatura è pesante rischi che non la facciano vibrare come dovrebbe.

Ho visto che dovrai chiudere i fori dove era fissato il vecchio ponte e pulire bene la tavola, e già questo un po’ l’assottiglierà. Però cerca di inserire una luce a led da ispezione (quelle con il flessibile) all’interno della tavola entrando da uno degli spazi più larghi del rosone. Spegni la luce della stanza, cerca di capire se in controluce si vede l’incatenatura e disegna uno schema. Se l’incatenatura fosse “chitarristica” potresti non ottenere il risultato sperato, e allora l’alternativa sarebbe utilizzare veramente delle meccaniche per 10 corde come ad esempio quelle del charango, del cuatro portoricano o del liuto cantabile. Rimarrebbe comunque un accrocchio, ma sarà un po’ più elegante se farai con il cavigliere più piccolo e della forma canonica di trapezio allungato. E con le corde da chitarra, magari a bassa tensione, forse continuerebbe a suonare bene.

A proposito, quanto misura il diapason?

Balaju

Livio82
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 04 dic 2017, 17:24

Re: Bischeri per liuto.

Messaggio da Livio82 » gio 22 mar 2018, 15:56

Grazie Balaju, sicuramente seguirò le tue indicazioni, il lavoro non sarà facile ma come hai detto tu devo prima controllare il tipo di incatenatura e poi decidere il da farsi. Ho paura che la tavola armonica sul segno del vecchio ponticello sia già al limite dello spessore, levigarla maggiormente rischia seri danni, il segno del vecchio ponticello in qualche modo devo eliminarlo. Mi dispiacerebbe non poter più suonare questo bel Liutone. Il diapason dal capotasto al XII è 28 cm, quindi da capotasto a ponticello è 56 cm.

Livio82
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 04 dic 2017, 17:24

Re: Bischeri per liuto.

Messaggio da Livio82 » sab 24 mar 2018, 14:56

Effettivamente un cavigliere del genere sul mio Liuto non ci starebbe male.
Questa è una foto rubata ai nostri amici liutai Francesi, che in fatto di Liuti, Arciliuti, Chitarroni, Tiorbe Vihuele, Chitarre barocche e romantiche sono dei veri maestri. Non voglio dire che i nostri liutai siano meno bravi anzi!! ma i nostri cugini transalpini hanno un'occhio di riguardo in più per gli strumenti antichi.
I nostri bravissimi liutai Italiani ormai sono rivolti ad un suono moderno, molto funzionale in continua evoluzione, dimenticarsi del fascino dei suoni antichi è molto triste. La differenza tra botteghe di liutai Italiani e quelle Francesi sta nel fatto che nelle seconde quando entri denoti subito una diversità storica, Liuti, chitarre barocche, romantiche Tiorbe e Arciliuti copie di originali ma anche originali restaurati appesi alle scafalature a far da cornice ad un tempo antico, poi ecco lo strumento moderno in costruzione o alcuni strumenti moderni lucidati e finiti quasi venduti o già venduti. Molti acquirenti in queste botteghe di strumenti antichi e lettori a prima vista di intavolature per Liuto quello che noi tutti o quasi tutti non sappiamo fare. Io non abito troppo distante dalla Francia, valico una catena montuosa ed eccomi in Francia, ho potuto constatare con mano questa situazione. In italia Bravissimi liutai, sicuramente i migliori al mondo, ma sicuramente molto si è perso di questi suoni antichi.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Torna a “Liutai, luthiers”