Distinguere il cedro dall'abete

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
boschina
Messaggi: 78
Iscritto il: mar 17 mar 2015, 10:07
Località: ostiglia(MN)

Distinguere il cedro dall'abete

Messaggio da boschina » lun 24 dic 2018, 10:09

Vorrei sapere come distinguere il cedro dall'abete, scusate la mia ignoranza, ma due chitarre di qualche anno,una in abete ed una in cedro che hanno
preso il colore del legno stagionato e scurito a me sembrano uguali, da cosa si distinguono?

Vincenzo Di Guida
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 415
Iscritto il: gio 29 gen 2015, 20:18

Re: Distinguere il cedro dall'abete

Messaggio da Vincenzo Di Guida » mar 25 dic 2018, 00:56

Salve Boschina.

Ti copio incollo un intervento di qualche tempo fa:

1) Il colore: da lattescente al giallo per l’abete, da arancio a rosso nel cedro;
2) Venatura più larga nell'abete. Anche quello a vena piu' compatta di solito tende a presentare una venatura piu' allargarata verso un'estremita' (in entrambi i lati della chitarra, visto che poi si assembla a libro aperto).
3) Demarcazione delle venature più netta nell'abete: le vene sono di solito sia più larghe che cromaticamente differenti;
4) Timbro più metallico nel cedro e più modulabile nell’abete.
5) Profumo.

Io, innanzitutto, ti direi di andare con l’olfatto: il cedro ha un forte aroma dolciastro caratteristico (alcuni lo ritengono insopportabile) mentre l’abete no!
Ho cominciato trent'anni fa tagliando la barba col rasoio elettrico e suonando l'elettrica.
Ora mi rado con sapone e lamette e suono la classica.
Se continuo così nella prossima vita farò la barba con scaglie di selce e suonerò la lira....

boschina
Messaggi: 78
Iscritto il: mar 17 mar 2015, 10:07
Località: ostiglia(MN)

Re: Distinguere il cedro dall'abete

Messaggio da boschina » mar 25 dic 2018, 09:05

Vincenzo Di Guida ha scritto:
mar 25 dic 2018, 00:56
Salve Boschina.

Ti copio incollo un intervento di qualche tempo fa:

1) Il colore: da lattescente al giallo per l’abete, da arancio a rosso nel cedro;
2) Venatura più larga nell'abete. Anche quello a vena piu' compatta di solito tende a presentare una venatura piu' allargarata verso un'estremita' (in entrambi i lati della chitarra, visto che poi si assembla a libro aperto).
3) Demarcazione delle venature più netta nell'abete: le vene sono di solito sia più larghe che cromaticamente differenti;
4) Timbro più metallico nel cedro e più modulabile nell’abete.
5) Profumo.

Io, innanzitutto, ti direi di andare con l’olfatto: il cedro ha un forte aroma dolciastro caratteristico (alcuni lo ritengono insopportabile) mentre l’abete no!
Grazie mille, molto esauriente.

Torna a “Liutai, luthiers”