Gallinotti (1952) cedar top

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Bruno Giuffredi
Concertista
Messaggi: 10
Iscritto il: lun 21 gen 2019, 21:45

Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da Bruno Giuffredi » mer 01 mag 2019, 18:10

Gentili amici,
con questi video ho il piacere di presentarvi questa bella chitarra costruita da Pietro Gallinotti nel 1952. La tavola è in cedro mentre le fasce e il fondo sono in palissandro indiano. Lo strumento ha vinto il primo premio al concorso di liuteria chitarristica di Torino indetto nel 1952.I video sono stati realizzati il 12 marzo 2019 all'interno dell'auditorium del Conservatorio di Novara "Guido Cantelli", la presa del suono è diretta; abbiamo realizzato solo un editing video.
Ingegnere del suono: Gaspare Di Pasquale

Buon ascolto
Bruno Giuffredi


Dear friends, with these video I’m going to show you my guitar which was made by Pietro Gallinotti in 1952. The soundboard is made of cedar and the sides and the back are made of Indian rosewood. This instrument had won first prize at the guitar making competition which took place in Turin in 1952.
The video was recorded on March 12th, 2019 in the auditorium "Fratelli Olivieri" inside of the Conservatory of Novara "Guido Cantelli", the sound was recorded live; we only edited the video.
Sound engineer and video recording by Gaspare Di Pasquale.

All the best,
Bruno Giuffredi



Miguel Llobet
Preludio “Original”


Luigi Mozzani
Preludio


Napoleon Coste
Étude n. 1 op. 38


Napoleon Coste
Étude n. 18 op. 38


Francisco Tarrega
“Sueño”, mazurka


Francisco Tarrega
”Adelita” Mazurka

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3872
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da Gabriele Gobbo » mer 01 mag 2019, 21:03

:merci:
molto bello, grazie davvero per aver condiviso queste registrazioni
Vorrei essere libero, libero come un uomo... (G. Gaber)

davidemooo
Messaggi: 1313
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da davidemooo » gio 02 mag 2019, 21:38

Grazie Bruno, sei in assoluto miglior testimonial di Gallinotti! Ho aperto un gruppo nella sezione liuteria con lo scopo di informare, catalogare e divulgare la conoscenza di Gallinotti e delle sue chitarre. Un tuo contributo sarebbe preziosissimo....
La sapienza è con i modesti!

Bruno Giuffredi
Concertista
Messaggi: 10
Iscritto il: lun 21 gen 2019, 21:45

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da Bruno Giuffredi » ven 03 mag 2019, 13:06

Grazie ad entrambi, in realtà suono da sempre con atrumenti costruiti in Italia; tranne che per una piccola parentesi dal 1986 al 1988.
Molto belli anche gli strumenti di Bellafontana, Nicola De Bonis e del giovane Enrico Piretti.
Attualmente abbiamo liutai strordinari molti dei quali si ispirano o quanto meno studiano con interesse la nostra storia di costruttori di chitarre.
Buon studio,
B.

Avatar utente
Massimo Di Coste
Messaggi: 4759
Iscritto il: mer 21 set 2005, 07:21
Località: Roma

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da Massimo Di Coste » sab 04 mag 2019, 08:52

Un lavoro eccellente che rende ulteriormente giustizia al più importante Liutaio italiano: Pietro Gallinotti!

Concordo tra l'altro con l'amico Davide, che ho avuto il piacere di conoscere quest'anno all'Expo, che Bruno è in assoluto il miglior testimonial delle chitarre di questo grande chitarraio del passato!

Grande Bruno, grazie anche da parte mia per queste PERLE di cui ci ha fatto dono!!! :merci:

Un abbraccio!!!! :discussion:

Max
Signore dammi il sole nelle fredde giornate d'inverno, l'ombra nei caldi giorni d'estate, e una chitarra.....
(preghiera andalusa)

davidemooo
Messaggi: 1313
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da davidemooo » lun 06 mag 2019, 15:21

Ho aperto il gruppo Gallinotti nella speranza che possa diventare una specie di catalogo in cui si possano ammirare immagini di chitarre Gallinotti di varie annate, materiali, finiture e particolarità. Una specie di Album fotografico che renda onore al maestro con o senza l'ausilio di video sonori. Ho postato le foto della mia prima Gallinotti sperando se ne possano aggiungere altre tra le quali spero anche quelle del maestro Giuffredi, che se non sbaglio ne possiede 5 o 6..... Perché ad esempio non aggiungere un po'di foto della 52 in cedro?
La sapienza è con i modesti!

Elitista2
Messaggi: 238
Iscritto il: dom 10 mag 2015, 14:53

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da Elitista2 » lun 06 mag 2019, 17:32

Ricordo di aver ascoltato i video del maestro Giuffredi che esegue gli studi di Lobos e di aver pensato: eccezionale!
Se posso permettermi: più bravo il chitarrista della chitarra! :)
( è solo una mia personalissima opinione e come tale va presa).

davidemooo
Messaggi: 1313
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da davidemooo » lun 06 mag 2019, 20:55

Bella chitarra. Molto anomalo lo stile decorativo.
La sapienza è con i modesti!

Bruno Giuffredi
Concertista
Messaggi: 10
Iscritto il: lun 21 gen 2019, 21:45

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da Bruno Giuffredi » mar 07 mag 2019, 11:09

Buongiorno mi potrebbe dire se è presente un sottoponte? Dal disegno non riesco a vederlo.
Credo di aver provato dal signor Isarco di Reggio Emilia questo strumento alcuni anni fa.
La ringrazio,
Bruno

Bruno Giuffredi
Concertista
Messaggi: 10
Iscritto il: lun 21 gen 2019, 21:45

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da Bruno Giuffredi » mar 07 mag 2019, 11:10

Elitista2 ha scritto:
lun 06 mag 2019, 17:32
Ricordo di aver ascoltato i video del maestro Giuffredi che esegue gli studi di Lobos e di aver pensato: eccezionale!
Se posso permettermi: più bravo il chitarrista della chitarra! :)
( è solo una mia personalissima opinione e come tale va presa).
La ringrazio; la chitarra degli studi è la mia preferita con questa in cedro ci "litigo" spesso.

Bruno

davidemooo
Messaggi: 1313
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da davidemooo » mar 07 mag 2019, 15:49

Elitista2 ha scritto:
lun 06 mag 2019, 17:32
Ricordo di aver ascoltato i video del maestro Giuffredi che esegue gli studi di Lobos e di aver pensato: eccezionale!
Se posso permettermi: più bravo il chitarrista della chitarra! :)
( è solo una mia personalissima opinione e come tale va presa).
Bruno suona molto bene anche dal vivo, inoltre persona disponibile e, molto raro tra i chitarristi, non ha problemi a fare vedere e provare le sue chitarre...
La sapienza è con i modesti!

Bruno Giuffredi
Concertista
Messaggi: 10
Iscritto il: lun 21 gen 2019, 21:45

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da Bruno Giuffredi » mar 07 mag 2019, 17:25

Buongiorno Maestro
Lei ha provato in effetti questo strumento dal Sig.Isarco Romani mio carissimo amico e figlio di Eber Romani primo insegnante dell'istituto Musicale Achille Peri di reggio Emilia.Le posso anche dire che Lei trovò decisamente "non comodo" per le sue abitudini il manico che come ho evidenzato,si presenta molto piatto e per questo non da tutti gradito.Lo strumento si trova per il resto in condizioni di eccellente conservazione e per quel che concerne l'incatenatura,io ho rilevato non un vero sottoponte ma bensì un blocchetto di abete mm 20 x 60 spessore 4 la cui funzione è difficile oggi da stabilire anche se io ho qualche idea in merito.Per la qualità del suono ha incontrato validissimi riscontri, ma non intendo in nessun modo interferire sui suoi giudizi di grandissima competenza.
Con grande cordialità
[/quote]

In effetti è la prima Gallinotti in stile "spagnolo" che conosco. Io ne ho una del 1933.
Se è possibile e, naturalmente capisco la riservatezza, le chiederei la cortesia di inviarmi il suo rilievo in privato.

Grazie,

Bruno

davidemooo
Messaggi: 1313
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: Gallinotti (1952) cedar top

Messaggio da davidemooo » mar 07 mag 2019, 18:14

Anche la mia attuale del1960 ha un blocchetto simile. Chiedo conferma...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
La sapienza è con i modesti!

Torna a “Liutai, luthiers”