Bernabé... com'é?

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
pippowitz
Messaggi: 2355
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Bernabé... com'é?

Messaggio da pippowitz » sab 17 ago 2019, 10:30

Da qualche tempo sono alla ricerca di una chitarra adatta ad accompagnarmi nella vecchiaia che sta arrivando a grandi passi e per questo motivo sto appestando il forum con richieste di pareri. Ovviamente vorrei una chitarra stabile ed affidabile, sonora, modulabile timbricamente, facile da suonare, che costi poco e che si trovi pure facilmente usata, così spenderò meno e potrò risparmiare i soldi per la dentiera nuova, quando servirà... :lol:
Tutto sommato il suono nel quale mi riconosco di più è quello della Ramirez Clase Primera, ma capite bene che come chitarra per la vecchiaia non ci siamo proprio... sarebbe da trovare una chitarra che suonasse più o meno come quella ma meno faticosa... Certe Contreras sono così (solo certe però) e forse (ma è solo una mia idea) certe Bernabé. Ovviamente escludo di prendermi una Fleta, una Romanillos o una Santos Hernandez, perché anche se arrivassi a coprire la spesa mi toccherebbe poi restare sdentato in tarda età.
Perciò oggi vorrei chiedere a chi le ha provate come sono le Bernabé di fascia alta, da concerto. Ho avuto tra le mani alcune di quelle da studio e mi sono sembrate chitarre ben costruite, equilibrate, ma piuttosto rigide nella loro struttura, e perciò abbastanza affaticanti per per la mano sinistra, con un timbro tutto sommato non molto interessante e (quelle che ho provato) non particolarmente sonore. Però sono ben consapevole che in genere tra i modelli da studio e quelli da concerto ci sono differenze importanti e così, non avendo mai provato Bernabé di fascia alta chiedo a chi le conosce...

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3858
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Bernabé... com'é?

Messaggio da Gabriele Gobbo » sab 17 ago 2019, 12:43

Nei modelli dalla 5 alla 50, che probabilmente avrai anche tu avuto modo di provare, il prezzo sale in modo ingiustificato, mentre la qualità sale si, ma con una pendenza decisamente più moderata. Le Royale ed Imperial, come anche le Especial e le Concierto no, non le ho provate, ma i prezzi sono davvero molto alti, non facevano per le mie tasche, e comunque non è facile riuscire a metterci le mani sopra "senza impegno", a meno di non imbattersi in un buon usato. Il suono però, almeno di quelle che ho provato, mi pareva distante dalle Ramirez, forse un po' più moderno, con le fondamentali meno presenti e più aperto verso le armoniche superiori. Gradevole, ma con meno carattere delle Ramirez. Vado comunque a memoria e a distanza di diversi anni, quindi con beneficio d'inventario.
Vorrei essere libero, libero come un uomo... (G. Gaber)

pippowitz
Messaggi: 2355
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: Bernabé... com'é?

Messaggio da pippowitz » sab 17 ago 2019, 13:27

Gabriele Gobbo ha scritto:
sab 17 ago 2019, 12:43
(...) a meno di non imbattersi in un buon usato (...)
Infatti questa è l'unica opzione che potrebbe interessarmi. Nell'usato i prezzi di molte chitarre, specialmente quelle un po' attempate, vengono riportati a cifre abbastanza corrispondenti alle reali qualità di quegli strumenti.

Avatar utente
Dario Graziano
Messaggi: 40
Iscritto il: sab 21 ott 2017, 17:21
Località: Veneto

Re: Bernabé... com'é?

Messaggio da Dario Graziano » sab 17 ago 2019, 15:26

questa è una modello torres(molto maneggievole)

mentre questa è una modello 640

Benedetto
Messaggi: 581
Iscritto il: mar 14 apr 2015, 11:19

Re: Bernabé... com'é?

Messaggio da Benedetto » sab 17 ago 2019, 15:39

A mio parere sono chitarre eccellenti. Rimane la costruzione un pò rigida, specie nei modelli con doppie fasce. Altro problema è che sull’usato se ne trovano poche.
Se piace il timbro Ramirez cercherei esponenti di quella scuola, tipo vecchie Bernabé o Tezano-Perez o Manuel Caceres.
Sul nuovo, non volendo spendere troppo, mi rivolgerei a Josè Antonio Lagunaro o a Giovanni Tacchi.

pippowitz
Messaggi: 2355
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: Bernabé... com'é?

Messaggio da pippowitz » sab 17 ago 2019, 15:41

Graziano: Grazie per aver postato questi video. Una chitarra dal suono davvero bello, e si intuisce la facilità con la quale è possibile cavarlo. Di che anno è? Immagino che la tavola sia in abete...

pippowitz
Messaggi: 2355
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: Bernabé... com'é?

Messaggio da pippowitz » sab 17 ago 2019, 15:49

Benedetto ha scritto:
sab 17 ago 2019, 15:39
A mio parere sono chitarre eccellenti. Rimane la costruzione un pò rigida, specie nei modelli con doppie fasce. Altro problema è che sull’usato se ne trovano poche.
Se piace il timbro Ramirez cercherei esponenti di quella scuola, tipo vecchie Bernabé o Tezano-Perez o Manuel Caceres.
Sul nuovo, non volendo spendere troppo, mi rivolgerei a Josè Antonio Lagunaro o a Giovanni Tacchi.
Tezano-Perez, Manuel Caceres e Josè Antonio Lagunaro non li conosco, e quindi grazie per la dritta. Mi piacciono molto le chitarre di Andrea Tacchi, ne ho sentita una l'anno scorso che dava la sensazione di essere uno strumento assolutamente "centrato": una chitarra sonora, con sustain ma anche con un attacco in grado di pronunciare bene ogni nota, non troppo chiara ma dal timbro ben modulabile, suoni definiti, non tanto una chitarra con una sua propria personalità quanto una chitarra in grado di fare tutto quel che al chitarrista viene in mente di fare. Se gli strumenti del figlio sono all'altezza di quelli del padre sicuramente è un liutaio da tenere in considerazione.

Avatar utente
Dario Graziano
Messaggi: 40
Iscritto il: sab 21 ott 2017, 17:21
Località: Veneto

Re: Bernabé... com'é?

Messaggio da Dario Graziano » sab 17 ago 2019, 16:21

sì sono tutte e due in abete la torres è del 2018 la 640 del 2016

pippowitz
Messaggi: 2355
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: Bernabé... com'é?

Messaggio da pippowitz » sab 17 ago 2019, 17:21

Dario Graziano ha scritto:
sab 17 ago 2019, 16:21
sì sono tutte e due in abete la torres è del 2018 la 640 del 2016
La Torres è affascinante nella sua semplicità, mentre la 640 mi pare una chitarra più novecentesca e capace di colori particolari, più da controllare, ma la sensazione che ho, per quel poco che si può capire da un video, è che abbiano in comune un bel suono, ottimo equilibrio e che siano entrambe molto maneggevoli. In genere io sono per il cedro, ma l'abete trattato così è davvero bello...

ninoram
Messaggi: 881
Iscritto il: ven 11 ago 2006, 14:17
Località: Bolzano

Re: Bernabé... com'é?

Messaggio da ninoram » sab 17 ago 2019, 19:38

Ho suonato per qualche anno la Bernabè Especial. Mi sembrava migliore della Ramirez, ma direi che ha ragione Gabriele Gobbo sul "carattere " della chitarra. Mi è rimasto impresso il peso - a mio parere esagerato - di quasi 2,5 kg della Especial. Questo però parecchi anni fa...

chico
Messaggi: 165
Iscritto il: mar 19 dic 2017, 10:24

Re: Bernabé... com'é?

Messaggio da chico » dom 18 ago 2019, 17:59

egregio. Pippowitz
Parlando della Bernabè posso dirti che, ho avuto una P. Bernabè padre concerto in sequoia e palissandro brasiliano quella col timbro a cerchio con scritto PB.nel cartiglio .lo comperata a Madrid nel 1992 e lo tenuta fino al 1997 ... poi lo svenduta in un momento di mona "in veneto stupidità" perché in quel periodo volevo comperarmi una chitarra flamenco "una mia grande passione" E' l'unica chitarra che mi son pentito di vendere .Pensa che anni dopo contattai il nuovo possessore per ricomperarla al doppio di quello che mi aveva dato , nonostante io fossi un patito delle Ramirez Primera.... ma niente da fare ,e mi sta bene......... comunque la struttura e bellissima, solida e pesante come le Ramirez 664 gran concerto . Il suono però e tutto diverso molto morbido vellutato dolce femminile..... facile da suonare almeno per me a quei tempi.... altro non so dire ,insomma una grande chitarra concerto. Salutoni chico

Torna a “Liutai, luthiers”