ponte incollato male

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
Costantino Proietti
Messaggi: 70
Iscritto il: lun 19 giu 2017, 12:40
Località: Roma

ponte incollato male

Messaggio da Costantino Proietti » mar 01 ott 2019, 13:57

Ho voluto provare l'utilizzo della colla a caldo per l'incollaggio del ponte. Qualcosa mi diceva di lasciar perdere e procedere come sapevo con la Titebond bianca o la Titebond Hide glue....La legge di Murphy è ineludibile! :roll: Comunque il ponte dalla parte dei bassi non si è incollato bene rimanendo abbastanza sollevato verso la fine. Insomma, sarà per via che la colla era troppo densa o non so che è venuto una mezza pecionata. Adesso il mio principale dubbio consiste se provare a scollarlo, ho letto che è una operazione non impossibile. E qui mi occorrerebbe più di una indicazione per come operare. Oppure lasciare tutto come è , provare la chitarra, visto che è una eternità che aspetto, e in un secondo tempo scollarlo. La differenza e che adesso c'è ancora all'interno, a contatto con la tavola, il supporto in legno per i morsetti; dopo dovrei rimetterlo, magari aiutandomi con delle zeppette in legno per reggere il supporto. Non una operazione impossibile. Qualche consiglio sarà più che bene accetto.
Un fatto è la cosa più ostinata del mondo. Bulgakov

Franco.I
Messaggi: 479
Iscritto il: mer 13 gen 2010, 22:45
Località: Reggio Emilia

Re: ponte incollato male

Messaggio da Franco.I » mar 01 ott 2019, 22:23

Se è già in parte scollato e hai dei forti dubbi che regga la tensione delle corde, io non avrei dubbi e lo scollerei immediatamente poichè se si scollasse con le corde in tensione lo strappo rovinerebbe certamente il piano armonico asportando una parte di fibre anche fuori dalla superficie del ponte stesso,allora sarebbero guai seri.Nastri tutto attorno poi, scaldando con un fon non caldissimo e comunque con cautela, lavorando con una spatolina sempre calda ma non troppo,piano piano si stacca.Con calma,con cautela e senza fretta.Ho comunque la sensazione che il ponte non si sia incollato perchè forse non era perfettamenbte coincidente con la bombatura del piano e con quella del supporto, requisito indispensabile per ottenere un buon risultato oltre a una buona morsettatura con contemporanea leggera scaldatura sempre con fon per far uscire la colla in eccesso.Perchè la colla non deve essere ne abbondante ne scarsa ma giusta per un risultato ottimale.

Costantino Proietti
Messaggi: 70
Iscritto il: lun 19 giu 2017, 12:40
Località: Roma

Re: ponte incollato male

Messaggio da Costantino Proietti » mar 01 ott 2019, 22:40

Grazie Franco. Ho lavorato la base del ponte per adattarsi alla curvatura della tavola, anche se non perfettamente identica. Il ponte è incollato bene e non credo che rischi di scollarsi. Problema è che una piccola parte della sua estremità dal lato dei bassi è rimasta leggermente sollevata e ho il timore che da quel lato non faccia in pieno il suo lavoro acustico. Quanto meno resta il fattore estetico che non mi va giù proprio. Il fatto è che me ne sono accorto quasi subito e avrei fatto bene a staccarlo in quel momento, quando ancora la colla non aveva fatto presa completamente.
Ma non me la sono sentita. Domani al laboratorio vedrò meglio. Certo che staccarlo, anche da quanto ho letto in giro, non sarà una passeggiata.
Un fatto è la cosa più ostinata del mondo. Bulgakov

pippowitz
Messaggi: 2395
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: ponte incollato male

Messaggio da pippowitz » mer 02 ott 2019, 08:55

Costantino Proietti ha scritto:
mar 01 ott 2019, 13:57
Ho voluto provare l'utilizzo della colla a caldo per l'incollaggio del ponte. Qualcosa mi diceva di lasciar perdere e procedere come sapevo con la Titebond bianca o la Titebond Hide glue....La legge di Murphy è ineludibile!
(...)
E meno male che hai usato la colla a caldo... fosse stata una colla non reversibile allora sì che sarebbe stato un bel problema!

Costantino Proietti
Messaggi: 70
Iscritto il: lun 19 giu 2017, 12:40
Località: Roma

Re: ponte incollato male

Messaggio da Costantino Proietti » mer 02 ott 2019, 09:02

Ho appena tolto i morsetti. Ecco le foto del ponte leggermente sollevato. Ho misurato con uno spessimetro. 0.35 mm e riguarda circa 3/4 mm dal lato dei bassi. Per adesso me lo tengo così. Provo la chitarra e poi deciderò se scollarlo o meno
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Un fatto è la cosa più ostinata del mondo. Bulgakov

Franco.I
Messaggi: 479
Iscritto il: mer 13 gen 2010, 22:45
Località: Reggio Emilia

Re: ponte incollato male

Messaggio da Franco.I » mer 02 ott 2019, 10:35

Mi sembra che la superficie sottostante del ponte sia non sia piatta ma addirittura leggermente concava,il che spiega i bordi leggermete rialzati.Speriamo non faccia nulla anche perchè ho visto che hai messo i due pioli di rinforzo anche se io li avrei messi non sotto l'osso ma nel canale vicino al castelletto.Capisco il dato estetico ma la tenuta sarebbe maggiore.Ti consiglio di fare attenzione nel primo periodo delle corde in tensione poichè ci sarebbe un preavviso nel caso il ponte tendesse a staccarsi e allora potresti correre ai ripari.In bocca al lupo.

Costantino Proietti
Messaggi: 70
Iscritto il: lun 19 giu 2017, 12:40
Località: Roma

Re: ponte incollato male

Messaggio da Costantino Proietti » mer 02 ott 2019, 10:51

In effetti visto così sembrerebbe un po concavo. Per quanto riguarda i pioli di rinforzo: i fori per l'inserimento dei due chiodini di fermo per l'incollaggio li ho visti fare sempre li, così restano occultati dalla selletta. Comunque speriamo bene, perché fra poco monto le corde, a 432 Hz. :D
Un fatto è la cosa più ostinata del mondo. Bulgakov

Franco.I
Messaggi: 479
Iscritto il: mer 13 gen 2010, 22:45
Località: Reggio Emilia

Re: ponte incollato male

Messaggio da Franco.I » mer 02 ott 2019, 15:08

La mia non vuole essere una critica sia chiaro poichè molti fanno proprio così,però ragionando più in prondità, il ponte tirato dalle corde tende a fare una rotazione e la parte propensa a staccarsi per prima è proprio quella sotto il castelletto e logica vorrebbe che il piolo fosse proprio li.Piuttosto una considerazione:Non so dove hai preso la rosetta ma è la stessa montata da Pietro Gallinotti in uno strumento datato 1976 quando aveva quasi novant'anni che ho avuto il piacere di riparare e rilevare.Sono sorpreso perchè mi è stato detto da un liutaio la cui serietà è fuori discussione che gallinotti la acquistava in America.

Costantino Proietti
Messaggi: 70
Iscritto il: lun 19 giu 2017, 12:40
Località: Roma

Re: ponte incollato male

Messaggio da Costantino Proietti » mer 02 ott 2019, 15:10

Per ora il ponte tiene... :D
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Un fatto è la cosa più ostinata del mondo. Bulgakov

Costantino Proietti
Messaggi: 70
Iscritto il: lun 19 giu 2017, 12:40
Località: Roma

Re: ponte incollato male

Messaggio da Costantino Proietti » mer 02 ott 2019, 15:18

Franco, ma ci mancherebbe! Ben vengano le critiche, soprattutto quando riguardano le mie chitarre. Non ci sarebbero liutai amatori se non ci fossero le critiche! :D :wink: Per quanto riguarda la rosetta me l'ha data insieme ad altre il liutaio mio insegnante poiché non le utilizzava. Non saprei dirti dove le aveva reperite. Mi dispiace. A me mi piace. Poi sentire che è uguale ad una di Gallinotti mi fa piacere.
Un fatto è la cosa più ostinata del mondo. Bulgakov

cosimo cherchi
Messaggi: 111
Iscritto il: dom 26 nov 2017, 20:16
Località: Olbia

Re: ponte incollato male

Messaggio da cosimo cherchi » mer 02 ott 2019, 22:17

Se posso dire la mia... forse anche il morsetto (per quanto di pregevole fattura, complimenti) da solo è un pò debole per fare bene il suo lavoro. Io ne uso tre, molto simili nella struttura ma con un unico punto di pressione, e ancora vorrei qualcosa di più robusto.
Forse esagero, ma nel dubbio più stringo durante l'incollaggio (nei limiti del buonsenso), più mi sento tranquillo...

Costantino Proietti
Messaggi: 70
Iscritto il: lun 19 giu 2017, 12:40
Località: Roma

Re: ponte incollato male

Messaggio da Costantino Proietti » mer 02 ott 2019, 22:52

Ho costruito questo tipo di strettoio per così dire multiplo avendolo visto da altre parti. Ma non mi convince. Devo però dire che ho avuto difficoltà a gestire bene la colla a caldo. Sicuramente era un po' troppo densa riducendo i già minimi tempi di lavoro. D'altronde se non si prova non si fa esperienza. E comunque adesso valuto in modo diverso la colla a caldo e se dovessi utilizzarla nuovamente farei diversamente alcune cose.
Un fatto è la cosa più ostinata del mondo. Bulgakov

Franco.I
Messaggi: 479
Iscritto il: mer 13 gen 2010, 22:45
Località: Reggio Emilia

Re: ponte incollato male

Messaggio da Franco.I » gio 03 ott 2019, 14:53

E' normale che la colla a caldo in un incollaggio non rapidissimo come quello di un ponte si addensi un poco ma tieni in considerazione il consiglio che ti ho dato.Contestualmente all'opera dello strettoio in azione,scalda il ponticello passando attorno il fon più volte e vedrai che la colla in eccesso viene "sputata"fuori e l'incollaggio risulterà perfetto.Credimi: è una operazione più facile da fare che da spiegare.Ci dirai poi spero come suona lo strumento.

Costantino Proietti
Messaggi: 70
Iscritto il: lun 19 giu 2017, 12:40
Località: Roma

Re: ponte incollato male

Messaggio da Costantino Proietti » gio 03 ott 2019, 15:33

Non avendo esperienza, ho seguito i video di Michael Thames su Youtube. E ho anche scaldato con il phon il ponte. Il mio errore, credo, è stato di preparare un quantitativo minimo di colla, perché essendo poca vedevo che tendeva a perdere acqua in fretta ed alla fine quando l'ho utilizzata era troppo densa, con il risultato di asciugare troppo in fretta nonostante il ponte scaldato. All'inizio, con la pressione delle mani, il ponte era perfettamente adattato alla tavola, ed era fuoriuscita la colla in eccesso compresa quella che avevo in precedenza applicato sulla tavola. Ma appena ho allentato per attaccare il morsetto, evidentemente, il ponte, stringi qua, stringi là, un poco si è distaccato. Ho provato a dargli un colpo di asciugacapelli ma non è servito. La prossima volta starò molto attento alla consistenza della colla e magari utilizzerò un altro sistema per stringere il ponte, magari anche a mano o come ho visto con delle zeppe e delle corde. Vedrò di fare qualche prova a secco. Mi intriga questo metodo, perché così si evita di inserire il legno all'interno per reggere la forza dello strettoio.
Un fatto è la cosa più ostinata del mondo. Bulgakov

cosimo cherchi
Messaggi: 111
Iscritto il: dom 26 nov 2017, 20:16
Località: Olbia

Re: ponte incollato male

Messaggio da cosimo cherchi » ven 04 ott 2019, 00:02

Costantino Proietti ha scritto:
gio 03 ott 2019, 15:33
All'inizio, con la pressione delle mani, il ponte era perfettamente adattato alla tavola, ed era fuoriuscita la colla in eccesso compresa quella che avevo in precedenza applicato sulla tavola. Ma appena ho allentato per attaccare il morsetto, evidentemente, il ponte, stringi qua, stringi là, un poco si è distaccato.

Secondo me anche questo è stato un errore. Se devi fare delle prove le fai a secco, poi quando incolli cerchi per quanto possibile di stringere una volta sola.

Torna a “Liutai, luthiers”