note stonate

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
nero

Re: note stonate

Messaggio da nero » lun 06 ago 2007, 23:12

Heidegger ha scritto:Quindi, hai risolto ?
No però più o meno ho capito dove andare a parare...
e siccome ho paura di far danni con le mie manacce penso che mi rivolgerò ad un liutaio qua in zona..Frignani credo....

nero

Re: note stonate

Messaggio da nero » lun 06 ago 2007, 23:15

Utopia ha scritto:p.s mi son scordato di chiederti una cosa fondamentale..... la chitarra è sempre risultata cosi oppure solo dal cambio corde?
Questo non te lo so dire...io l'ho acquistata poco tempo fa da un signore di Milano...appena portata a casa le ho subito cambiato le corde hannabach carbon per gli alti e hannabach azzurre per i bassi... :oops:

Utopia

Re: note stonate

Messaggio da Utopia » mar 07 ago 2007, 17:48

se vai da Lorenzo salutamelo , stai in una botte di ferro ^^.

nero

Re: note stonate

Messaggio da nero » mar 07 ago 2007, 18:00

si andrò da lui...io abito a 15 km da modena..è il più comodo,inoltre uno dei suoi assistenti fece il servizio civile con me..e comunque con lui mi sono sempre trovato molto bene :okok:

Utopia

Re: note stonate

Messaggio da Utopia » mar 07 ago 2007, 23:04

Chi? Marcello??? ^____^

nero

Re: note stonate

Messaggio da nero » mer 08 ago 2007, 14:50

Si chiama manus...ai tempi (nel 2000) era spesso nel laboratorio...suonava la chitarra...anzi fu lui a darmi l'ottimo consiglio di abbandonare la chitarra "da spiaggia" e mettermi a studiarla seriamente...

Utopia

Re: note stonate

Messaggio da Utopia » mer 08 ago 2007, 23:06

non lo conosco. per anni Marcello Bellei è stato assistente di Lorenzo , è un caro amico e ci siamo diplomati alla Scuola di liuteria insieme.

Rensone
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 12 ago 2019, 09:37

Re: note stonate

Messaggio da Rensone » lun 12 ago 2019, 09:54

Buongiorno,
ho due chitarre classiche. Una Raspagni del '72 e una Eduardo Ferrer del '72. Entrambe sono leggermente stonate. Accordate con l'accordatore e corde nuove, al dodicesimo tasto l'armonico e la nota non coincidono perfettamente sia nel si che nel sol. Credo sia un difetto del ponticello.

pippowitz
Messaggi: 2309
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: note stonate

Messaggio da pippowitz » lun 12 ago 2019, 17:00

nero ha scritto:
dom 05 ago 2007, 17:22
la cosa veramente strana è che questa stonatura avviene sono nella corda di SI... le altre al 12° sono tutte perfette come intonazione...
Di solito questo problema salta fuori sulla terza corda... il fatto che la seconda corda non vada bene e invece quelle vicine sì fa pensare che il problema potrebbe essere una corda difettosa. Prima di ricorrere a provvedimenti più drastici prova a pulire bene la corda con uno straccetto umido. Basta che ci sia un po' di polvere appiccicata da qualche parte sulla corda e la corda risulta stonata. Se il difetto persiste prova a cambiare la corda, oggi non capita spesso è sempre possibile che una corda sia difettosa. Anni fa non era così infrequente. Se possibile è meglio fare l'esperimento con una corda di un altro tipo, o comprata in un altro negozio: se sei incappato in una partita di corde difettose è possibile che anche la corda che metti in sostituzione sia difettata... improbabile ma non si sa mai. Oppure, se non hai un altro SI sottomano, puoi anche provare ad invertire quello che hai montato adesso: lo togli e lo rimonti legando alla paletta l'estremità che sta legata al ponticello e viceversa.
Se anche così continui ad avere lo stesso problema allora è il caso di andare da un liutaio: se la stonatura non è eccessiva in genere si può rimediare intervenendo sull'ossicino del ponte. Abbastanza semplice, intervento da day hospital in anestesia locale.

Torna a “Liutai, luthiers”