Vi presento la mia Brahms-Harp!

In questa rubrica potete annunciare gli eventi che vi concernano quali ad esempio : CD, DVD, pubblicazione di libri, magazin, spartiti, la presentazione di chitarre da parte dei liutiai, eventi professionali quali saloni, stages, festival e concorsi.
Questa possibilità è offerta ai professionisti; concertisti, compositori, professori ed organizzatori di manifestazioni, a condizione che essi partecipino anche alla vita del forum, pubblicando, almeno una volta all'anno, un mp3 o un video, o una composizione per chitarra, o un corso in linea. Se queste condizioni non saranno soddisfatte, i messaggi di autopromozione verranno eliminati dai moderatori.
Regole del forum
Autopromozione dei vostri cd, pubblicazioni e sito Internet

Questa possibilità è offerta ai professionisti; concertisti, compositori, professori ed organizzatori di manifestazioni, a condizione che essi partecipino anche alla vita del forum, pubblicando, almeno una volta all'anno, un mp3 o un video, o una composizione per chitarra, o un corso in linea. Se queste condizioni non saranno soddisfatte, i messaggi di autopromozione verranno eliminati dai moderatori.
Solo a riserva di accettare tali condizioni, i professionisti potranno presentare i loro CD, la loro attività, il blog o il sito internet, le loro pubblicazioni di libri o spartiti, nella rubrica di “Autopromozione”, in cui si potrà aprire una discussione, a proprio nome, per promuovere la propria attività professionale, senza alcun limite di messaggi. Nel caso in cui sia già stato aperto un topic in autopromozione, e ne viene iniziato un secondo, dallo stesso professionista, i moderatori uniranno i due topic in un’unica discussione. Non vi è invece alcuna condizione per la presentazione di CD gratuiti, di spartiti gratuiti o di siti non commerciali.
Balaju
Messaggi: 788
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: Vi presento la mia Brahms-Harp!

Messaggio da Balaju » mer 21 mar 2018, 13:57

Allora, facciamo un po’ di ordine…
Quella che tu definisci come “tratta” è in realtà il “cavigliere”. Nei liuti questo forma un angolo con il retro del manico attorno a 90°. Se però analizzi i liuti storici noterai che in realtà è leggermente superiore (tipo 95°) e questo per un motivo apparentemente inspiegabile, perché posizionarlo a 90° gradi sarebbe stato molto più facile. In realtà la spiegazione è che aumentando questo angolo diminuisce di conseguenza quello che fa la corda dall’altra parte; questa deve infatti attorcigliarsi intorno al capotasto facendo un angolo di 270° (in realtà è di poco superiore, ma è troppo lunga da spiegare e ci vorrebbe un disegno). Se il cavigliere fosse a 90° la corda toccherebbe anche il legno della base del cavigliere stesso, aumentando l’attrito e rendendo l’accordatura più difficoltosa. Vedrai che è soprattutto nei primi piccoli liuti a 6 cori della seconda metà del ‘400 che puoi trovare caviglieri a 90°. Poi si sono accorti che aumentare quell’angolo, anche se di poco, portava dei vantaggi.
Dai un’occhiata qua per farti un’idea:

http://www.lutesandguitars.co.uk/

Non nego che nel liuto di Nigel North il cavigliere sembri a 90° ma sono convintissimo che, guardandolo meglio, si scoprirà che è leggermente superiore. In ogni caso quel liuto, che in realtà è un liuto barocco e monta forse 24 corde (13 cori di cui i primi 2 singoli), ha comunque un cavigliere molto più aggraziato di quello del tuo strumento, proprio perché è a forma di trapezio allungato e con le caviglie molto vicine, non di rettangolo con le meccaniche distanti come nel caso di quelle della classica.

E ora veniamo alla “tratta”. Questa non è il cavigliere ma è il prolungamento del manico di arciliuti e tiorbe che permette di ospitare alla sua estremità un secondo cavigliere per i lunghi bordoni non tastati. Il tutto è possibile solo se la tratta è “molto in linea” con il manico (poco meno di 180°).
Se la tratta fosse a 90° quegli strumenti… semplicemente non esisterebbero :D :D :D

Tornando al tuo strumento, credo che lasciarlo così sia un vero peccato. E’ una liutarra sgraziata, un brutto anatroccolo che potrebbe però diventare uno splendido cigno sostituendo il cavigliere con uno più filologico (con le caviglie o bischeri, non con le meccaniche) e dotandolo di un ponte altrettanto filologico; ma questo solo se l’incatenatura lo permette, perché se la tavola non ha gli spessori e l’incatenatura giusta forse è meglio metterci un ponte “non filologico”, cioè più grande e con il traversino (magari non bianco ma fatto dello stesso legno del ponte).

Credo che così otterrai un liuto a corde 10 corde singole (liuto forte) che ti potrà dare delle belle soddisfazioni, soprattutto se mantiene il suono che hai detto esserti piaciuto.

Balaju
Ultima modifica di Balaju il mer 21 mar 2018, 17:27, modificato 1 volta in totale.

Livio82
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 04 dic 2017, 17:24

Re: Vi presento la mia Brahms-Harp!

Messaggio da Livio82 » mer 21 mar 2018, 16:58

Grazie Balaju per le belle immagini del sito Lutesand, anche se devo dire che alcuni strumenti sono troppo perfetti, troppo lucidi, troppo moderni troppo tecnologici, sicuramente funzionali ma per nulla vissuti, il mio ha i buchi dei tarli :okok: , si ho confuso la tratta con il cavigliere pur sapendo esattamente cosa sia una tratta. Ti ringrazio per le tue risposte. Questo liuto all'inizio del cavigliere se guardi bene c'è il segno di un capotasto in osso, questo capotasto in osso aveva 12 solchi, le ultime due corde erano dei cori. Quindi risultava 8 corde singole e le ultime due raddoppiate, ecco il perchè delle 12 meccaniche. Il capotasto permetteva alle corde di fare una curva a 90 gradi perfetta senza toccare il legno del cavigliere. Ora non so cosa farò, i legni sono buoni, il suono era stupendo, ho preso questo liuto per quattro soldi, il proprietario voleva disfarsene a tutti gli effetti, io sono un patito di Bach e mi piace molto suonare Bach. In questo liutone o liuto chitarra chiamalo come vuoi, ho visto del potenziale per suonarci musica antica e soprattutto un repertorio bacchiano.
l'idea dei bischeri in legno inaccordabili mi spaventa non poco, chiaramente portare questo liuto ad un liuto a 10 corde singole con un cavigliere a bischeri sarebbe un' ottima soluzione, da brutto anatroccolo diventerebbe un bel cigno. Con le meccaniche si accordava perfettamente. Vedrò il da farsi. Grazie. :merci:
Appena posso posterò qualche vecchia registrazione su questo strumento, solo per farvi sentire il suono.
Ultima modifica di Livio82 il mer 21 mar 2018, 17:20, modificato 5 volte in totale.

Livio82
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 04 dic 2017, 17:24

Re: Vi presento la mia Brahms-Harp!

Messaggio da Livio82 » mer 21 mar 2018, 17:04

Maxi78 ha scritto:
mar 20 mar 2018, 23:44
beh, effettivamente il cavigliere è un po' singolare, lo strumento però fa la sua figura! :okok: :okok: :okok:
Però non ho capito una cosa: come mai monta dodici meccaniche, se poi era pensato per avere 10 corde? Sarebbe curioso sapere la sua storia, come mai è stato realizzato così?
Bella figura? o figura di m...a :lol: Grazie del tuo commento
Questo liuto all'inizio del cavigliere se guardi bene c'è il segno di un capotasto in osso, questo capotasto in osso aveva 12 solchi, le ultime due corde erano dei cori. Quindi risultava 8 corde singole e le ultime due raddoppiate, ecco il perchè delle 12 meccaniche. Il capotasto permetteva alle corde di fare una curva a 90 gradi perfetta senza toccare il legno del cavigliere. Ora non so cosa farò, i legni sono buoni, il suono era ottimo, il proprietario voleva disfarsene e io l'ho comprato per due soldi, quasi regalato.
Per il ponticello filologico non dovrebbero esserci problemi la tavola tiene dei tiraggi molto forti senza problemi segno di una ottima incatenatura. Si sa che le altezze dei suoni erano puramente teoriche in quanto il liuto si presentava in diverse forme e soprattutto in dimensioni molto differenti fra di loro, questo liuto ha una tavola armonica tarata per le frequenze acute, si sa di liuti in Re in Mi in Sol. Nei secoli XVII e XVIII il liuto iniziò ad avere accordature più precise soprattutto nella musica d' insieme.

Avatar utente
Maxi78
Messaggi: 175
Iscritto il: gio 11 set 2008, 18:35
Località: Genova

Re: Vi presento la mia Brahms-Harp!

Messaggio da Maxi78 » gio 22 mar 2018, 00:09

Livio82 ha scritto:
mer 21 mar 2018, 17:04

Bella figura? o figura di m...a :lol: Grazie del tuo commento
Ma no! :lol: intendevo dire che cavigliere a parte lo strumento è molto bello a vedersi, fa sicuramente la sua figura!
Se da quel che ho capito hai deciso di sostituire il cavigliere rifacendone uno nuovo, sicuramente risolverai il problema estetico attuale e lo strumento ti darà soddisfazioni!
Ho visto che hai aperto un thread sui bischeri, non ti so dare consigli ma da quel che so i liutai che fanno strumenti ad arco (o almeno qualcuno, non so se sia una cosa diffusa) i piroli li comprano già fatti. L'ho scoperto cercando di farmi realizzare un capotasto flamenco su misura. Però molto ti più in proposito... non so dirti!

Livio82
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 04 dic 2017, 17:24

Re: Vi presento la mia Brahms-Harp!

Messaggio da Livio82 » gio 22 mar 2018, 15:52

Maxi78 ha scritto:
gio 22 mar 2018, 00:09
Livio82 ha scritto:
mer 21 mar 2018, 17:04

Bella figura? o figura di m...a :lol: Grazie del tuo commento
Ma no! :lol: intendevo dire che cavigliere a parte lo strumento è molto bello a vedersi, fa sicuramente la sua figura!
Se da quel che ho capito hai deciso di sostituire il cavigliere rifacendone uno nuovo, sicuramente risolverai il problema estetico attuale e lo strumento ti darà soddisfazioni!
Ho visto che hai aperto un thread sui bischeri, non ti so dare consigli ma da quel che so i liutai che fanno strumenti ad arco (o almeno qualcuno, non so se sia una cosa diffusa) i piroli li comprano già fatti. L'ho scoperto cercando di farmi realizzare un capotasto flamenco su misura. Però molto ti più in proposito... non so dirti!
Grazie del conforto, avevo capito :okok: Si sicuramente seguirò le istruzioni di Balaju, mi sembra di capire che ha le idee molto chiare e ottima competenza, grazie dell' interessamento. :bye:

Livio82
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 04 dic 2017, 17:24

Re: Vi presento la mia Brahms-Harp!

Messaggio da Livio82 » sab 24 mar 2018, 11:44

Questo cavigliere mi piace molto, eliminando un bischero e senza la testa di civetta e inclinato quasi a 90 gradi potrebbe adattarsi al mio liuto.:okok:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Torna a “Autopromozione”