L. Mozzani Classica C

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
andersont2
Messaggi: 2
Iscritto il: gio 16 ago 2018, 17:03

L. Mozzani Classica C

Messaggio da andersont2 » gio 16 ago 2018, 20:34

Ciao!
I speak English and Spanish, but not Italian. My apologies. I will write my question in English and then use Google translate (which I know is not accurate) to give a rough/poor version in Italian.

I bought a guitar recently here in the United States. The guitar is L. Mozzani Classica C. Serial number H128 No 33 (see pictures)

Can you give me any information about this guitar? I can use translator for responses in Italian. I have read some other posts here on this site. Thank you so much.

Tom Anderson

---
Ciao!
Parlo inglese e spagnolo, ma non italiano. Mie scuse. Scriverò la mia domanda in inglese e quindi userò Google translate (che so non è accurato) per dare una versione approssimativa / scarsa in italiano.

Recentemente ho comprato una chitarra qui negli Stati Uniti. La chitarra è L. Mozzani Classica C. Numero di serie H128 n. 33

Puoi darmi qualche informazione su questa chitarra? Posso usare il traduttore per le risposte in italiano. Ho letto alcuni altri post qui su questo sito. Grazie mille.

Tom Anderson
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Paola Liguori
Moderator
Messaggi: 8547
Iscritto il: dom 29 mar 2009, 00:27
Località: ROMA

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da Paola Liguori » dom 19 ago 2018, 09:54

Welcome Tom to the Italian forum!😀

Paolo Previato
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 906
Iscritto il: dom 01 giu 2014, 20:53
Località: Genova

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da Paolo Previato » dom 19 ago 2018, 11:07

Ciao
La chitarra è una Farfisa.
Come puoi leggere in questa storia della Farfisa la chitarra veniva prodotta nella fabbrica della Farfisa e portava il nome del famoso liutaio e compositore Luigi Mozzani.
https://www.capponiclaudio.it/storia-della-farfisa-2/
:bye:
pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra.
Fabrizio De André - Amico Fragile

davidemooo
Messaggi: 1247
Iscritto il: ven 04 lug 2014, 10:53
Località: Brescia

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da davidemooo » dom 19 ago 2018, 12:31

Trattasi di chitarra industriale probabilmente in legno laminato. Valore 200-250 euro max.
La sapienza è con i modesti!

Paolo Previato
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 906
Iscritto il: dom 01 giu 2014, 20:53
Località: Genova

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da Paolo Previato » dom 19 ago 2018, 13:19

davidemooo ha scritto:
dom 19 ago 2018, 12:31
Trattasi di chitarra industriale probabilmente in legno laminato. Valore 200-250 euro max.
Il fondo e le fasce sono in laminato
pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra.
Fabrizio De André - Amico Fragile

La crescente
Messaggi: 33
Iscritto il: sab 11 ago 2018, 13:48

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da La crescente » mar 21 ago 2018, 09:58

È una buona chitarra secondo me.
Se guardi con attenzione noti che l'osso del ponticello è diviso in due parti (come facevano nei laboratori di Mozzani nei primi decenni del'900).
Le meccaniche con i piroli a "farfalla" sono molto belle.
Io non riesco a valutare la qualità del legno attraverso delle fotografie (non so valutare se è laminato).
Comunque secondo me vale qualcosa di più di 250€.
Hai anche una custodia in dotazione dell'epoca??

Paolo Previato
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 906
Iscritto il: dom 01 giu 2014, 20:53
Località: Genova

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da Paolo Previato » mar 21 ago 2018, 10:11

Oltre al ponticello diviso in due parti c'è anche il tasto 0 e la paletta decorata. Queste tre caratteristiche la distinguono dalle altre "classica C" che ho visto fino ad ora. Anche la numerazione non è la solita. Mi sembra inoltre che sia stata riverniciata almeno sulla tavola. La presenza della scritta made in Italy potrebbe significare che era dedicata al mercato estero. Ci vorrebbe l'autorevole parere di Setras che di Mozzani-Farfisa ne ha viste tante.
pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra.
Fabrizio De André - Amico Fragile

La crescente
Messaggi: 33
Iscritto il: sab 11 ago 2018, 13:48

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da La crescente » mar 21 ago 2018, 11:08

Bravo Paolo, inoltre proprio la serie delle Mozzani Farfisa con il ponticello separato è quasi la certezza che il legno non è laminato.

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1621
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da Pietro » mar 21 ago 2018, 22:00

Non saprei che dire in quanto da amatore non ho elementi conoscitivi per spingermi nei dettegli ma ho notato le corde dello strumento in questione e (dalle immagini) è evidente che ci sono due SOL e uno di questi è al posto del RE ricoperto 4* corda. Si usava sovente su questo tipo di chitarre in quanto il RE tendeva a saltare e pure la scalatura delle altre basse non era esente da questo. Per ovviare si usava un SOL 3° al posto della ricoperta RE 4° e via a scalare con un RE 4° al posto del LA e con un LA 5° al posto del MI 6. Una mia amica con la sua chitarra Mozzani - Farfisa ha sempre fatto così per poter suonare in parrocchia senza sorprese.
Per il discorso del laminato o meno penso che su questi strumenti ci sia sicuramente su fondo e fascie e quasi sempre anche nella tavola armonica ma pensiamo ai contesti e ai criteri di diffusione di queste chitarre... strumenti alla portata di tutti (o quasi) che unitamente ad altre ditte della zona marchigiana hanno permesso di avere una chitarra decorosa ad amatori ed a studenti che altrimenti non avrebbero avuto altri sbocchi. Non dimentichiamo che all'epoca per certe cose i cinesi eravamo noi.

Cordialità - Pietro

andersont2
Messaggi: 2
Iscritto il: gio 16 ago 2018, 17:03

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da andersont2 » dom 02 set 2018, 01:57

grazie mille a tutti!

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1621
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da Pietro » dom 02 set 2018, 20:36

Per quanto mi riguarda sono io che ringrazio per aver portato all'attenzione una chitarra che al di la del valore venale dello strumento stesso ha permesso a molti ragazzi degli anni sessanta e settanta di accostarsi alla chitarra classica con uno strumento quasi alla portata di tutti.

Cordialità - Pietro -

Marco B.
Liutaio amatore
Messaggi: 893
Iscritto il: mar 22 dic 2009, 22:49
Località: Genova

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da Marco B. » ven 21 set 2018, 17:41

Una cosa da ricordare sarebbe che molti pensano che queste chitarre siano state in qualche modo realizzate dai laboratori Mozzani. Di Mozzani porta solo il nome che sull'etichetta riproduce la firma a fuoco che esiste sulle chitarre Mozzani originali. Farfisa si era accordata con gli eredi e aveva ritirato grandi stock di legname dai vecchi laboratori. Probabilmente esisteranno delle Farfisa /Mozzani in legno massello ma io non ne ho mai viste, al massimo solo la tavola. Quelle che ho provato non si discostano molto dalle Yamaha c40 o da altri strumenti economici dello stesso livello e non ho mai compreso come si possano chiedere somme superiori ai 200 euro, quando alcune belle Mozzani originali non riescono a spuntare neppure 2500 euro ( il loro valore è nettamente superiore) . Comunque è una discreta chitarra da studio e mi associo a Pietro ...alla portata di tutti.

Avatar utente
Pietro
Messaggi: 1621
Iscritto il: ven 09 mar 2007, 16:49
Località: Verona

Re: L. Mozzani Classica C

Messaggio da Pietro » ven 21 set 2018, 19:53

Gentile Marco B se mi permette tocco un tasto delicato, almeno per me. Quando mi riferivo ad una chitarra (Mozzani - Farfisa: il modello del primo e il resto della ditta) che ha permesso a molti ragazzi degli anni sessanta e settanta di accostarsi alla chitarra classica con uno strumento quasi alla portata di tutti... naturalmente mi riferivo ad allora visto che tra quei ragazzi ci sono anch'io (ho compiuto 65 anni il 19 settembre) e posso assicurare che hanno aiutato molto. Per il presente non saprei dire in quanto mi vedo le cose cambiare vorticosamente giorno per giorno.... e non sempre in meglio.

Cordialità - Pietro -

Torna a “Liutai, luthiers”