Unghie e armonici artificiali

Lunghe, corte, vere, finte, resistenti, fragili... Per noi chitarristi sono importantissime.
Mangoriano
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 06:52

Unghie e armonici artificiali

Messaggio da Mangoriano » gio 11 lug 2019, 06:59

Salve a tutti.vado al dunque. Quando suono gli armonici artificiali si produce un fastidioso rumore metallico sui bassi frutto dello sfregamento dell'unghia sulla corda.come posso risolvere?è un problema della forma dell'unghia o tocco male la corda con l'anulare della mano destra? È una tecnica che purtroppo ho dovuto imparare da solo quindi sarò lieto di ricevere i vostri consigli. Grazie.
Prima di Dio, Mangoré!

pippowitz
Messaggi: 2188
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: Unghie e armonici artificiali

Messaggio da pippowitz » sab 13 lug 2019, 16:46

Per ridurre il rumore bisogna fare in modo che l'anulare agisca in modo poco trasversale, il più perpendicolarmente possibile rispetto alla corda. Oppure, se non si usa mai l'unghia del mignolo della destra la si può tagliare, e si può suonare l'armonico con il mignolo senza unghia, che darà un suono più pulito.
Quando l'armonico da ottenere sta in accordo insieme ad altre note da fare con pollice e/o indice non ci sono altre possibilità, credo. Se invece l'armonico deve suonare da solo è anche possibile sfiorare con il pollice e mettere in vibrazione la corda con un altro dito (indice, medio o anulare). Credo sia una tecnica già descritta da Aguado nel Metodo.
Va anche detto che se l'anulare quando suona avrà l'ultima articolazione rilassata e se si muoverà velocemente l'attacco sarà meno rumoroso.
Molti chitarristi che usano un attacco piuttosto trasversale delle unghie rispetto alle corde suonano sempre lubrificando il bordo delle unghie ungendolo con un po' di vaselina (o con una qualsiasi crema per le mani) proprio per ridurre il rumore dell'attacco dell'unghia sui bassi, e anche questo accorgimento può aiutare.

Mangoriano
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 06:52

Re: Unghie e armonici artificiali

Messaggio da Mangoriano » dom 14 lug 2019, 07:52

pippowitz ha scritto:
sab 13 lug 2019, 16:46
Per ridurre il rumore bisogna fare in modo che l'anulare agisca in modo poco trasversale, il più perpendicolarmente possibile rispetto alla corda. Oppure, se non si usa mai l'unghia del mignolo della destra la si può tagliare, e si può suonare l'armonico con il mignolo senza unghia, che darà un suono più pulito.
Quando l'armonico da ottenere sta in accordo insieme ad altre note da fare con pollice e/o indice non ci sono altre possibilità, credo. Se invece l'armonico deve suonare da solo è anche possibile sfiorare con il pollice e mettere in vibrazione la corda con un altro dito (indice, medio o anulare). Credo sia una tecnica già descritta da Aguado nel Metodo.
Va anche detto che se l'anulare quando suona avrà l'ultima articolazione rilassata e se si muoverà velocemente l'attacco sarà meno rumoroso.
Molti chitarristi che usano un attacco piuttosto trasversale delle unghie rispetto alle corde suonano sempre lubrificando il bordo delle unghie ungendolo con un po' di vaselina (o con una qualsiasi crema per le mani) proprio per ridurre il rumore dell'attacco dell'unghia sui bassi, e anche questo accorgimento può aiutare.
Grazie.sei stato molto esauriente.
Prima di Dio, Mangoré!

Mangoriano
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 06:52

Re: Unghie e armonici artificiali

Messaggio da Mangoriano » mer 17 lug 2019, 09:27

Mangoriano ha scritto:
dom 14 lug 2019, 07:52
pippowitz ha scritto:
sab 13 lug 2019, 16:46
Per ridurre il rumore bisogna fare in modo che l'anulare agisca in modo poco trasversale, il più perpendicolarmente possibile rispetto alla corda. Oppure, se non si usa mai l'unghia del mignolo della destra la si può tagliare, e si può suonare l'armonico con il mignolo senza unghia, che darà un suono più pulito.
Quando l'armonico da ottenere sta in accordo insieme ad altre note da fare con pollice e/o indice non ci sono altre possibilità, credo. Se invece l'armonico deve suonare da solo è anche possibile sfiorare con il pollice e mettere in vibrazione la corda con un altro dito (indice, medio o anulare). Credo sia una tecnica già descritta da Aguado nel Metodo.
Va anche detto che se l'anulare quando suona avrà l'ultima articolazione rilassata e se si muoverà velocemente l'attacco sarà meno rumoroso.
Molti chitarristi che usano un attacco piuttosto trasversale delle unghie rispetto alle corde suonano sempre lubrificando il bordo delle unghie ungendolo con un po' di vaselina (o con una qualsiasi crema per le mani) proprio per ridurre il rumore dell'attacco dell'unghia sui bassi, e anche questo accorgimento può aiutare.
Grazie.sei stato molto esauriente.
Anche Pujol consiglia l'utilizzo del pollice per i bassi. Mi sa che devo fare una ripassata generale cominciando dall' Aguado. Grazie ancora
Prima di Dio, Mangoré!

pippowitz
Messaggi: 2188
Iscritto il: mar 19 lug 2011, 11:06

Re: Unghie e armonici artificiali

Messaggio da pippowitz » mer 17 lug 2019, 12:44

Non è solo per il rumore: a seconda di come sei messo con la mano destra a volte può essere comodo usare un sistema e a volte l'altro.

Torna a “Le unghie dei chitarristi”